salta la navigazione

Penso che sia giunto il momento che i nostri figli ricevano l'istruzione che meritano. Sono sempre più indietro.

"Per quanto riguarda gli studenti delle scuole superiori: Gli studenti non sono mentalmente o semanticamente preparati a tornare a tempo pieno. Per tutto l'anno hanno seguito un programma di uscite anticipate. Manca solo un trimestre di quest'anno scolastico e ci vorrà tempo perché gli studenti riqualifichino il loro cervello per imparare a intervalli di 90 minuti. Quando le lezioni di 90 minuti saranno edificanti, non ci sarà più abbastanza tempo nell'anno scolastico per rendere utile quel tempo di istruzione. Quest'anno le famiglie e gli studenti hanno già riorganizzato i loro orari di lavoro, le loro responsabilità familiari e le loro abitudini di studio. Quando il venerdì è passato all'apprendimento a scuola, ho visto una diminuzione dei compiti da completare per le matricole, i ragazzi del secondo anno e gli anziani. La loro quantità sta lentamente tornando a quella di prima, ma non ancora. non ancora. Altri distretti sono consapevoli che il loro orario attuale non è preferibile, ma scelgono di mantenerlo per garantire la coerenza. Anche se questo non è un programma ideale, è il programma che abbiamo scelto all'inizio dell'anno. Avremmo dovuto passare attraverso le fasi man mano che la vita ce lo avrebbe permesso, ma la vita non è pronta per la Fase 3. Non c'è un livello di vaccinazione abbastanza alto da poter essere utilizzato. Non c'è un tasso di vaccinazione abbastanza alto tra le persone anziane, a rischio e immunocompromesse con cui i nostri studenti risiedono o di cui si prendono cura. Gli insegnanti hanno ancora studenti che si ammalano di Covid, che sono in quarantena o che hanno un parente malato. Se si entra nella Fase 3, si tratta di un numero ancora maggiore di lezioni mancate. Gli insegnanti dovrebbero sostenerli maggiormente, ma il tempo per il sostegno e la preparazione verrebbe a mancare perché saremmo nella Fase 3".

Un altro cambiamento di fase sarebbe davvero travolgente per gli studenti e gli insegnanti. Oltre a un altro cambiamento di orario, gli insegnanti si vedranno sottrarre tutto il tempo di preparazione, pur dovendo soddisfare le esigenze degli studenti che sono online a causa di malattie, situazioni familiari o quarantena. Gli studenti saranno mascherati per altre 2 ore al giorno, il che probabilmente lascerà gli insegnanti della quarta e quinta ora, in particolare, alle prese con bambini troppo stanchi e a sprecare gran parte del tempo di istruzione "guadagnato" per problemi di disciplina e applicazione della maschera.

Quest'anno scolastico è già stato abbastanza duro. La pandemia non ha colpito solo i bambini, ma anche noi dipendenti. Per favore, lasciateci finire l'anno scolastico così come stanno andando le cose. Stiamo cercando di arrivare alla fine e cambiare di nuovo il programma non ci aiuterà.

Ci sono molti aspetti positivi nel tornare al giorno pieno, ma i nostri insegnanti e il nostro personale hanno subito molti cambiamenti quest'anno e sono incoerenti, per favore prendete in considerazione lo stato di salute mentale dei nostri insegnanti e non fate un altro cambiamento. Iniziate il prossimo anno scolastico con la scuola normale a tempo pieno, ma non fate di questo cambiamento la goccia che fa traboccare il vaso. I nostri insegnanti sono stati in modalità di sopravvivenza per molto tempo quest'anno e forse stanno solo ora entrando in sintonia. Per favore, non fate questo cambiamento.

Dovrebbe rimanere così com'è adesso! Perché? Gli studenti, le famiglie e gli insegnanti hanno subito molti cambiamenti durante questo anno scolastico. A questo punto, le famiglie sono già abituate all'orario che abbiamo. Hanno già organizzato i loro figli e non è necessario cambiarli. Inoltre, la fine dell'anno scolastico è un periodo stressante, con esami e attività, e un cambiamento di routine non è positivo per nessuno. Per natura, il cambiamento del tempo porta agli studenti troppa eccitazione e diventano ansiosi di giocare e stare all'aperto nelle loro case, soprattutto ora dopo le tante restrizioni COVID. Avere delle ore in più a scuola comporterà una sfida e un tempo non sicuro.

È troppo! La Fase 4 sarà troppo per gli insegnanti che dovranno insegnare online e di persona. È troppo per i genitori che devono riorganizzare i loro orari. Ed è troppo lungo per i bambini che devono indossare le loro maschere. Sono già stufi delle loro maschere, non possiamo pretendere che le indossino per così tante ore! Non passare alla fase 3.

"È troppo presto, non siamo ancora sicuri se andrà tutto bene o no. Saltare da una fase all'altra e poi di nuovo indietro è difficile per tutti!".

È molto difficile per me e per i miei studenti indossare le maschere per cinque ore al giorno. Mi ritrovo a iperventilare mentre istruisco gli studenti ed è un bel sollievo quando se ne vanno alle 13.00 e posso togliermi la maschera. Se il mandato della maschera può essere revocato, non ho problemi a prolungare la giornata scolastica.

Un programma abbreviato e un orario di uscita anticipato consentono agli insegnanti di avere più tempo per occuparsi di tutti gli studenti che accedono alle lezioni solo online. Il tempo che dedico a rispondere tempestivamente alle domande degli studenti che sono a casa, in quarantena o isolati, è di circa un'ora al giorno. Inoltre, la creazione di contenuti per gli studenti online richiede molto più tempo rispetto all'insegnamento in classe, perché tutto deve essere spiegato a parole e dimostrato in video e il materiale che normalmente verrebbe estratto da uno scaffale e distribuito deve essere digitalizzato; ho persino colleghi che devono leggere e registrare ad alta voce diverse pagine di libri di testo ogni giorno dopo la scuola, perché non ci sono alternative digitali. Produrre questi contenuti online richiede almeno 2 ore al giorno per me, oltre alla normale pianificazione delle lezioni. Se gli studenti restano a tempo pieno, non avrò più tempo per produrre e distribuire contenuti online.

Non c'è molto da guadagnare con il cambiamento. Il cambiamento è difficile e quest'anno è stato già abbastanza duro per i ragazzi.

Una settimana intera di scuola potrebbe portare all'esaurimento delle maschere, soprattutto negli studenti più giovani. Non credo che dovremmo affrettarci a passare alla scuola a tempo pieno, ma concludere l'anno a tempo pieno sarebbe bello.

Non vedo l'ora di tornare alla normalità il prossimo agosto, ma per il momento credo che il programma attuale sia ottimo. Hanno già avuto abbastanza cambiamenti quest'anno. Ci sono alcuni bambini in seconda elementare e sarebbe davvero difficile cambiare ancora.

"Dopo aver parlato con i colleghi insegnanti e con tutti i miei studenti, riteniamo che il passaggio alla Fase Tre avrà più effetti negativi che positivi nelle scuole superiori. Abbiamo tutti bisogno di coerenza in questo momento; è stato estenuante, mentalmente e fisicamente, andare avanti e indietro nelle fasi. Il numero di ore necessarie per cambiare i programmi delle lezioni è eccessivo e l'aggiunta di soli 20 minuti in più per classe per nove settimane non è sufficiente per i nostri cervelli stanchi. Tuttavia, gli insegnanti della scuola media sarebbero probabilmente grati di avere classi più lunghe: pranzano già a scuola, quindi i problemi di sicurezza non sono così diffusi come nelle scuole superiori, e classi più lunghe possono aiutare i ragazzi dell'ottavo anno a prepararsi per il passaggio alla scuola superiore in autunno.

Gli studenti della Provo High si sono finalmente ambientati nella Fase 2.5 e mi aspetto che i voti del terzo trimestre siano migliori di quelli dei due precedenti, in cui ci sono stati molti cambiamenti. Ho studenti nella mia stanza almeno tre giorni alla settimana dopo la scuola per ricevere aiuto nel lavoro corrente e per recuperare i voti del trimestre precedente. Nella Fase 2.5, hanno tutto il tempo per farlo e io ho il tempo di aiutarli liberamente e di fare la mia pianificazione e correzione.

Per favore, lasciateci in un programma coerente che già conosciamo e in cui ci troviamo bene".

"Nessuna scuola dovrebbe passare alla fase 3: 1. La trasmissione della COVID è tutt'altro che conclusa. Abbiamo ancora bisogno di distanza sociale e di indossare maschere. Siamo riusciti a mantenere bassi i numeri nelle scuole grazie alle misure adottate. Non dobbiamo abbassare la guardia passando alla fase 3. 2. Abbiamo studenti che stanno studiando online e dobbiamo occuparci delle loro esigenze. Passando alla giornata intera tutti i giorni, non avrò il tempo per i miei studenti che restano a casa a causa di circostanze particolari delle loro famiglie. 3. Abbiamo lavorato molte ore in più per fornire istruzione faccia a faccia e istruzione online. Insegno in 4 classi diverse e sto ancora costruendo parti delle mie lezioni su CANVAS, registrando video, ottimizzando i compiti in modo che funzionino in un ambiente di apprendimento misto. Il mio carico è pesante. Passare alla fase 3 significa che dovrei dedicare ore extra a casa per avere tutto pronto per gli studenti. 4. Che ne è della salute sociale e mentale degli insegnanti? Ci è stato detto più volte che il distretto se ne preoccupa. Per favore, lasciateci finire l'anno così come siamo. Abbiamo avuto molti cambiamenti e abbiamo lavorato duramente per superare le sfide che ogni fase ha presentato. Siamo stanchi ed emotivamente esausti. Nella mia famiglia abbiamo subito conseguenze dirette dalla COVID (3 dei miei figli hanno avuto il virus in momenti diversi, uno dei quali piuttosto grave; ho perso un parente a causa della COVID). Ho gestito tutte queste situazioni senza perdere un giorno di scuola! Vi prego di essere sensibili alle nostre esigenze emotive".

"Non sono sicuro che ci siano ancora 'fasi di transizione pratiche' - è stato difficile per molti dei bambini tornare a un numero sempre maggiore di ore e di giorni di scuola con impegno - sviluppare migliori routine (per loro a scuola, a casa per loro e per alcuni dei loro genitori).

Inoltre, una piccola preoccupazione per alcune situazioni di paras in tutto il distretto: un certo numero di paras hanno le loro classi di tutti i gradi, per tutto il giorno, in particolare a livello di scuola elementare, e sono gratificati dalla responsabilità della sicurezza di pulire dopo ogni classe, il che è meraviglioso per utilizzare ancora questo - un problema minimo con questo è meno preparazione e meno opportunità di bagno. Sono molto contenta di andare avanti con l'apprendimento e l'aumento della sicurezza per gli studenti e la loro crescita nell'apprendimento - sono entusiasta di questa transizione molto importante e volevo toccare con mano il pensiero di accogliere piccoli aggiustamenti sulla 'fine del problema' che sarebbe anche 'sollevante' :)"

Preferirei mantenere gli orari attuali fino alla fine dell'anno scolastico. Quest'anno abbiamo già dovuto fare molti cambiamenti con i nostri orari giornalieri, il modo in cui insegniamo, il modo in cui raggruppiamo gli studenti, l'RTI, la pulizia, la separazione degli studenti a pranzo e a ricreazione, ecc. Sembra che proprio quando gli studenti, gli insegnanti e le famiglie entrano in una routine, si passi a una fase diversa. In un certo senso, mi sono sentita come se gli insegnanti fossero stati i burattini di quest'anno, e una volta presa una decisione, boom, dobbiamo cambiare tutto da capo. È stato un anno stressante e impegnativo. Penso che abbiamo apportato i cambiamenti e le sistemazioni in modo corretto ogni volta che abbiamo dovuto farlo, ma non sono sicuro che i vantaggi del passaggio alla Fase 3 in questa fase avanzata dell'anno scolastico produrranno i benefici sperati. Molti insegnanti hanno utilizzato quel tempo dopo la scuola per dare ripetizioni e aiutare gli studenti che sono molto indietro. Nonostante le nostre preoccupazioni, credo che il passaggio alla Fase 3 sia inevitabile. Spero solo che chi prenderà la decisione finale si renda conto di quanto sarà difficile organizzare un orario scolastico che preveda ancora di tenere gli studenti a distanza nei corridoi, durante la ricreazione e durante il pranzo. Al momento le nostre giornate sono programmate per far fronte a questi problemi, ma aggiungere quasi 2 ore a ogni giorno aggiungerà sicuramente altri conflitti. Dal momento che le cose sembrano andare bene in questo momento, non voglio fare grandi cambiamenti e voglio finire l'anno nel modo più solido possibile con il nostro obiettivo attuale.

Ritengo che i bambini e le famiglie abbiano davvero bisogno di un ritorno alla scuola a tempo pieno e che sia il momento giusto.

I continui cambiamenti non sono positivi né dal punto di vista emotivo né da quello mentale. Credo che gli studenti abbiano una buona routine e che dovremmo finire l'anno. Anche l'uso della maschera sta andando bene in questo momento, ma con le giornate più lunghe credo che vedremo più studenti che non vorranno indossare la maschera. Se si torna a scuola a tempo pieno, cosa succederà agli studenti che studiano a casa? Quando l'insegnante avrà il tempo di comunicare con questi studenti o di fare apprendimento online per questi studenti? Lo studio a casa scomparirà? Gli insegnanti e gli studenti sono già emotivamente e mentalmente logorati.

Dopo aver perso il venerdì, non riesco già più a gestire il carico di lavoro. Se si aggiungono altre due ore circa di lezione, non sono sicura di farcela, per non parlare della riduzione del tempo a disposizione degli studenti per venire a chiedere aiuto o recuperare il lavoro fuori dalle lezioni. Soprattutto, però, gli studenti (e gli insegnanti) hanno bisogno di CONSISTENZA! Doveva essere uno degli obiettivi per aiutare tutti a superare l'anno e le cose continuano a cambiare. Capisco che stiamo cercando di farli tornare a scuola sempre più vicini alla normalità, ma credo che quest'anno ci siamo spinti abbastanza in là. Sembra che non appena iniziamo ad adattarci a un nuovo orario, vogliano cambiarlo di nuovo. Quando abbiamo iniziato a tornare il venerdì, ho visto che i compiti venivano consegnati di meno. Sì, i 30 minuti in più in ogni periodo di lezione sarebbero piacevoli, ma non ne vale la pena. Il beneficio non supera il danno. Inoltre, trovare il modo di gestire il pranzo sarebbe un altro incubo. Lasciate le cose come stanno per gli ultimi 3 mesi che ci restano di questo anno scolastico!

Mi piacerebbe avere più tempo a disposizione con i miei studenti.

Penso che le recenti notizie sulla diffusione del virus nei ristoranti significhi che dovremmo essere ancora cauti nel servire il pranzo nelle scuole. La mia esitazione nell'iniziare la fase 3 è dovuta al fatto che gli studenti possono pranzare a due metri di distanza l'uno dall'altro. Ritengo che gli studenti delle scuole medie e superiori non siano in grado di mantenere la distanza sociale quando mangiano nel campus.

/

Indossare una maschera rende ESTREMAMENTE difficile insegnare o lavorare in un negozio.

Le scuole secondarie potrebbero trarre vantaggio dall'avere più tempo a disposizione con i loro insegnanti, soprattutto gli studenti delle scuole superiori, in modo che possano rimanere al passo con i loro crediti. Penso che gli studenti delle elementari farebbero fatica a passare a un giorno intero di scuola. Se gli insegnanti devono uscire dall'edificio entro le 16:00, non hanno molto tempo per prepararsi quando la scuola termina alle 15:20.

.

"La coerenza e la stabilità sono fondamentali in un anno scolastico come questo. Anche se la maggior parte degli insegnanti è vaccinata, ritengo che sarebbe dannoso per la salute mentale del personale e degli studenti aggiungere ulteriori cambiamenti e complicazioni a questo anno scolastico già caotico. Il pedaggio di indossare maschere per 7-8 ore al giorno, 5 giorni alla settimana, sarà molto impegnativo sia per gli studenti che per gli insegnanti, così come cercare di capire i dettagli degli orari del pranzo in una scuola con 2500 studenti.

Detto questo, se il Consiglio scolastico voterà a favore del passaggio alla fase 3, è giusto che alcuni eventi vengano restituiti alla popolazione studentesca. Se passiamo alla fase 3, il ballo di fine anno e il diploma dovrebbero essere ripristinati. Se si passa alla fase 3, questi eventi dovrebbero essere ripristinati. Grazie per il vostro tempo e la vostra considerazione".

Siamo tutti a scuola insieme per la maggior parte della giornata scolastica. Non sembra che un paio di ore in più al giorno modifichino la possibilità di contrarre il virus e non può che giovare all'istruzione degli studenti la loro presenza durante il normale orario scolastico.

Gli studenti delle elementari hanno bisogno di coerenza. Vorrei che l'avessero. Qualsiasi cambiamento dovrebbe garantire un'ampia coerenza tra le due cose. Inoltre, a meno che la nostra dirigenza non abbia avuto tutto il tempo necessario per valutare i migliori scenari per l'aggiunta di ore e per pianificare bene con gli insegnanti per diverse settimane, mi oppongo. Aggiungere ore a causa della richiesta dei genitori e non perché ci sono buone prove oggettive che ciò sia vantaggioso per i bambini non ha senso. Preferirei che venissero aggiunti alcuni giorni all'anno scolastico per aumentare il tempo in classe, se si tratta semplicemente di una preoccupazione per le ore di lezione. Questi giorni aggiuntivi potrebbero comportare il rispetto di una routine ben stabilita. Infine, l'uso della maschera per un maggior numero di ore per i bambini non mi sembra un'idea produttiva, ma sono pienamente favorevole all'uso della maschera. Penso solo che sia già difficile per i bambini delle elementari farlo per tutto il tempo che fanno ogni giorno.

Poiché non sono chiari gli effetti collaterali di Covid 19, ritengo che sia meglio agire con cautela e passare alla fase 3 per proteggere i nostri studenti. Poiché gli insegnanti e gli anziani hanno tutti ricevuto il vaccino, è più probabile che siano gli studenti a contrarre Covid 19. Ho uno studente che ha avuto mal di testa, mal di stomaco e problemi di sonno dopo aver preso il Covid 19. Sembra che stia bene, ma non si può mai sapere. Sembra che stia bene, ma non sappiamo mai quali reazioni siano avvenute all'interno del corpo, quindi preoccupiamoci molto dei nostri studenti, che sono il futuro.

"Gli studenti della primaria si nutrono di routine. Finora ho incoraggiato ogni aumento del tempo di istruzione, ma abbiamo dovuto affrontare aggiornamenti e aggiustamenti ogni 8 settimane. Stabilire routine e pratiche a scuola richiede tempo, valutazioni e ri-implementazioni. Cambiare continuamente è estenuante per gli studenti che devono reimparare le routine, per non parlare dello sforzo degli insegnanti che devono reinventare le cose ogni 8 settimane.

In secondo luogo, sostengo pienamente le linee guida del CDC per l'uso di maschere, una maggiore ventilazione e l'allontanamento sociale nelle scuole. Credo davvero che questo sia il motivo per cui stiamo riuscendo a tenere aperte le nostre scuole. La fretta di tornare agli orari di chiusura standard interferirà con due di queste misure di sicurezza. Tutti, bambini e adulti, dovranno fare i conti con l'aumento del tempo a disposizione con una maschera. Chiunque pensi il contrario dovrebbe essere nelle scuole a osservare l'impatto che ha l'uso della maschera. L'aumento del tempo aggiungerà stanchezza, resistenza e il rischio che i genitori tirino fuori gli studenti prima della campanella. Prolungando la giornata scolastica, aggiungeremo attività che richiedono spazio. Spazio che attualmente viene utilizzato per allontanare le interazioni esistenti.

Se la scuola a tempo pieno è una priorità per il distretto, gli insegnanti, gli studenti e le famiglie meritano più di due settimane per prepararsi. Invito inoltre caldamente il consiglio ad aspettare fino a dopo le vacanze di primavera, meglio ancora se dopo i test di fine anno. Più ci agitiamo prima dei test, meno gli studenti della primaria saranno sistemati. Forse la secondaria ha esigenze diverse".

Assolutamente no! Non passate alla Fase 3! Quasi nessuno dei nostri studenti è stato ancora vaccinato. Perché dare loro un tempo più lungo di esposizione al gruppo di massa? Aspettate che gli studenti abbiano l'opportunità di fare il vaccino. Voto per aspettare fino al prossimo anno scolastico (2021-22) prima di prendere in considerazione il passaggio alla Fase 3.

Cercate su Google "varianti del covid". Non è sicuro e c'è il potenziale per peggiorare molto. Vi prego di dare più valore alle vite dei vostri studenti, docenti e personale che alle lamentele dei genitori. Sono in gioco delle vite.

Il passaggio al tempo pieno presenta molte complicazioni, soprattutto a livello di scuola superiore. Mantenere la distanza sociale sarebbe impossibile, soprattutto durante la pausa pranzo e il tempo libero. Capisco che alcuni genitori e membri della comunità vorrebbero che i loro studenti frequentassero le lezioni a tempo pieno, in modo che possano raggiungere la padronanza, ma ce ne sono molti che, a causa degli orari precedenti e di molte circostanze impreviste nella loro casa, porteranno ulteriori oneri alle loro famiglie. Manca ancora un trimestre alla fine dell'anno scolastico, quindi cerchiamo di portare a termine questo anno così com'è e lavoriamo insieme per far sì che i nostri figli recuperino il loro apprendimento per i prossimi anni. Per gli studenti che lasceranno la scuola dopo il diploma, ci auguriamo che ciò che hanno imparato prima di questa inimmaginabile svolta sia stato sufficiente per farli entrare all'università e prepararli a entrare nel mondo degli adulti.

Se il consiglio decide di passare comunque alla fase 3, dopo le vacanze di primavera sembra un momento di transizione migliore per gli studenti. Ci saranno meno studenti che se ne andranno prima per i tornei sportivi e le vacanze.

I bambini hanno già difficoltà a indossare una maschera per metà giornata. Un giorno intero di maschera sarebbe estremamente difficile per gli studenti! Come insegnante, passerei più tempo a regolare l'uso della maschera che a insegnare. Tornare al tempo pieno a marzo sarebbe terribile! Dopo aver stabilito nuovamente le routine con i bambini, saremmo partiti per le vacanze di primavera! Dopo le vacanze di primavera, le routine dovrebbero essere stabilite di nuovo! A questo punto, il consiglio scolastico ha apportato una serie di cambiamenti nel corso dell'anno scolastico. Ci è stato chiesto di adattarci e cambiare ogni volta, e lo abbiamo fatto! Tuttavia, non ci è mai stato dato abbastanza tempo per ogni cambiamento per poterlo realizzare davvero. È come se una volta che iniziamo a capire le cose con ogni cambiamento, tutto cambia di nuovo! Ci aspettiamo che gli studenti facciano progressi, ma i cambiamenti continuano a ripetersi! Con il numero di cambiamenti apportati al programma di quest'anno, perché non concludere l'anno scolastico con il programma attuale? L'apprendimento non avviene stipando tutto nel quarto trimestre! L'apprendimento avviene nel tempo, e cambiare il programma a questo punto non fornirà un tempo di apprendimento adeguato. Quando le persone che lavorano con gli studenti e gli studenti si saranno adattati al programma, l'anno scolastico sarà già finito! Voterei per concludere l'anno con l'orario attuale. Nessun cambiamento al quarto trimestre, dove i test iniziano subito.

"Non sono sicuro che sia nell'interesse dei nostri studenti. Avrebbero circa 2 settimane di adattamento, quando inizieranno le vacanze di primavera per una settimana e poi torneranno a riadattarsi per un'altra settimana prima dell'inizio dei test. Abbiamo bisogno che siano al meglio per i test! Conosco giovani studenti che si addormentano ancora in classe (su un banco appoggiato al muro, per esempio, proprio questa settimana), negli ultimi 45 minuti di un giorno di uscita anticipata, come stiamo facendo ora. Di solito sono già ben adattati all'orario scolastico, ma con Covid e la maschera, forse anche questo ha avuto un effetto sull'adattamento alla scuola. Gli studenti più giovani di solito non vedono l'ora di andare a casa entro l'ultima ora del giorno, quando il nostro orario di uscita è anticipato. Mi preoccupo di come riusciranno a sopravvivere a un'ora e 40 minuti in più. La Fase 3 impone altri cambiamenti oltre alle ore aggiuntive: gli orari del pranzo e le lezioni speciali dovrebbero essere più tardi per incoraggiarli a finire la giornata. Ricordate che in passato i bambini dell'asilo andavano a scuola solo per 3 ore. Ora frequentano tutto il giorno e quest'anno abbiamo aggiunto l'uso delle mascherine. È troppo? Potrebbe essere, visto che spesso ci sono lacrime da una o due aule verso la fine della giornata. Sono solo tesi. L'allungamento fa crescere, ma anche un elastico, allungato troppo, può rompersi. So che ci sarebbe più tempo per l'apprendimento nella Fase 3, ma se gli studenti sono così stanchi o frustrati, non possono imparare in quelle circostanze. Credo che il punto fondamentale sia fare ciò che è meglio per gli studenti".

Cambiare ancora una volta il formato della scuola non farà altro che aumentare la pressione sugli studenti. A questo punto penso che dovremmo concludere l'anno scolastico così com'è e ricominciare l'anno prossimo con orari e attività regolari e senza maschere.

Gli studenti e gli insegnanti delle HS VOGLIONO stabilità, non l'interruzione di un altro cambiamento di programma, dopo essersi appena ambientati nella routine attuale. I miei studenti delle superiori esprimono l'ansia di perdere l'iscrizione concomitante, l'apprendimento a distanza, gli stage, lo studio e l'impiego o di abbandonare le lezioni della scuola superiore a causa di conflitti con gli orari della Fase 3. Riferiscono anche ansia/paura per la sicurezza a causa dell'aumento dei rischi di esposizione, dell'affollamento a pranzo senza maschere dovuto al fatto di mangiare insieme, della minore possibilità di igienizzazione se si passa alla fase 3. Altri esprimono l'esigenza di continuare ad avere un tempo di intervento individuale giornaliero piuttosto che un tempo di classe più lungo. Molti si sentono emotivamente o fisicamente instabili e temono di doversi adattare a un altro cambiamento o di dover gestire più compiti scolastici con meno tempo per completare i compiti. Gli insegnanti stanno ancora cercando di guidare gli studenti che imparano spesso o molto spesso da casa, mentre danno ripetizioni agli studenti che cercano di recuperare il lavoro e di gestire l'istruzione quotidiana di persona. Il personale di custodia del PHS inizia a lavorare subito dopo la fine delle lezioni, lavora freneticamente fino a notte fonda e fa fatica a pulire e igienizzare tutti gli spazi - meno tempo nella fase 3. I funzionari della sanità non sanno se coloro che sono stati vaccinati possono ancora essere diffusori asintomatici. Io sono stato vaccinato, ma la mia famiglia no: ho paura di portare il virus a casa. La maggior parte degli studenti delle superiori non è ancora vaccinata: potrebbero diffondere il virus ai loro familiari non ancora vaccinati? Il vaccino potrebbe raggiungere l'efficacia in tutti entro 2 mesi a livello locale.

Cambiare di nuovo l'orario sconvolgerà le cose per gli studenti. È stato un anno difficile per tutti. Per il benessere emotivo dei bambini, dei genitori e degli insegnanti, voto per il mantenimento della Fase 2.

"Ritengo che sia necessario terminare l'anno dove siamo ora con la Fase 2. I test di fine anno stanno iniziando e un nuovo programma spesso richiede tempo per adattarsi e gli studenti hanno bisogno di stabilità e coerenza in questo momento. Significa anche più tempo con una maschera accesa, che è già difficile. Penso che sarebbe meglio rimanere come siamo ora".

"Sarei favorevole e lo farei come insegnante. Non vedo l'ora di poter vedere i nostri studenti più spesso. In particolare, spero che l'autunno prossimo sia un anno scolastico più "normale".

Ammetto, però, che quest'anno abbiamo affrontato così tanti cambiamenti, ogni due mesi abbiamo modificato il programma, e una parte molto grande di me vorrebbe solo finire l'anno senza la stanchezza di un altro grande cambiamento. In questo momento siamo in un buon ritmo e stiamo guarendo da tutto ciò che abbiamo vissuto nell'ultimo anno. Per favore, lasciateci continuare come stiamo facendo per la nostra salute emotiva e per quella degli studenti. Nessuno degli altri distretti scolastici circostanti ha sperimentato tutti questi cambiamenti quest'anno. È una cosa che logora tutti".

Gli studenti e le famiglie hanno programmato la loro vita intorno all'attuale orario scolastico (lavoro, attività, tempo di studio, ecc.). Cambiare bruscamente l'orario scolastico a 1-2 ore più tardi ogni giorno significherebbe stravolgere il resto della giornata per i loro programmi e le loro attività. Perché cambiarlo per gli ultimi due mesi di scuola, quando ormai la maggior parte di loro ha pianificato la propria vita in base all'orario attuale e si aspetta che torni alla normalità in autunno. Se si trattasse di novembre, il calendario sarebbe diverso, ma stiamo parlando della fine di marzo. Non ha senso fare di nuovo un grande cambiamento due mesi prima dell'estate.

"Ritengo che questo sia un periodo di tempo molto lungo per i miei studenti che devono indossare una maschera. Quindi, se passeremo alla scuola a tempo pieno, farò più pause con le maschere. La metà di questo tempo verrebbe utilizzata per questo. Ritengo inoltre che il prolungamento della scuola a tempo pieno per gli ultimi due mesi (otto settimane) di scuola non gioverà ai miei studenti dal punto di vista accademico. La maggior parte di maggio viene utilizzata per i test, lasciando aprile per il tempo di insegnamento extra.

Sono anche preoccupata che alcuni genitori non mandino i loro figli a scuola. Ho già uno studente che non viene e il genitore lo giustifica perché è malato. Questo cambiamento sarebbe difficile per i genitori, gli studenti e gli insegnanti.

Inoltre, è già abbastanza stressante dover fare i compiti di tela e altri preparativi prima di dover uscire all'ora prevista (le 16:00). In questo modo gli insegnanti avrebbero solo 5 minuti per uscire dall'edificio. Quest'anno so che io e i miei colleghi ci siamo preparati giorno per giorno. Alcuni di noi continuano a lavorare a casa.

Credo che dovremmo mantenere il programma così com'è fino alla fine dell'anno".

Manca pochissimo all'inizio dell'anno scolastico, quindi non è il caso di cambiare. Gli studenti e gli insegnanti stanno appena iniziando a prendere il ritmo dopo l'ultimo cambio e cambiare di nuovo le cose ora getterebbe i ragazzi in confusione, mentre si avvicinano ai test di fine anno. Gli insegnanti sono già sommersi da tutto ciò che devono fare con il tempo di preparazione extra di quest'anno. I numeri sono ancora alti per Covid, quindi sarebbe più vantaggioso per tutti rimanere al punto in cui siamo ora e non passare alla fase 3.

Mantenere la coerenza per studenti e insegnanti

Le scuole secondarie hanno bisogno di una giornata intera per imparare tutto il materiale che deve essere insegnato. Purtroppo i bambini della scuola elementare sono già affaticati dalla maschera quando usciamo con l'orario anticipato. Passare a un orario completo a quest'ora non farebbe altro che aumentare la stanchezza e i problemi di comportamento, oltre alla mancanza di apprendimento. Attualmente i bambini delle elementari ricevono il programma accademico completo con l'orario di uscita anticipata. Quello che manca sono le materie extrascolastiche come educazione fisica, biblioteca, musica, computer, arte, ecc. Sebbene queste materie siano importanti, può essere difficile mantenere i bambini in condizioni di igiene e di distanza sociale. Ho incoraggiato il Consiglio scolastico e il Distretto a consentire alle scuole secondarie di passare al tempo pieno e alle scuole elementari di mantenere l'orario di uscita anticipata. L'orario dell'autobus può ancora essere adeguato, perché durante l'anno scolastico regolare si svolgeva ogni venerdì.

Sebbene sembri naturale passare alla Fase 3, ci sono troppe incognite sulle varianti di Covid-19 e sul loro impatto sulla continuazione di una tendenza positiva. Gli studenti più grandi - le scuole superiori - hanno lottato con le linee guida e hanno causato la chiusura delle scuole per un certo periodo o il ritorno all'accesso limitato; mi rendo conto che questa non è la situazione attuale. Mi preoccupa la resistenza degli studenti più giovani (e, francamente, degli insegnanti) a gestire un orario giornaliero completo a questo punto dell'anno curioso. Mi sembra prudente lasciare che quest'anno finisca così com'è e ricominciare con un orario a giornata intera in autunno.

Se insegnassimo in giorni più lunghi, perderemmo quasi tutto il tempo di pianificazione e dovremmo rimanere oltre le 16:00 per organizzare e pianificare il giorno o la settimana successivi. Inoltre, se continuiamo a seguire le regole del distanziamento sociale, il nostro attuale orario del pranzo non funzionerebbe più, poiché pranziamo alle 10:45 e gli studenti hanno di nuovo fame quando torniamo a casa. Questo comporterebbe una grande quantità di cambiamenti negli orari, compresa la ricreazione e le specialità. Inoltre, la maggior parte dei bambini di prima elementare (la classe in cui insegno io) sono già stanchi quando usciamo, quindi tenerli due ore in più non porterebbe necessariamente a ulteriori miglioramenti accademici.

Non mi sento in diritto di votare per nulla, tranne che per le scuole superiori. Non credo che le scuole superiori debbano passare alla fase 3. Le famiglie e gli insegnanti delle scuole medie ed elementari devono scegliere per quelle scuole. Le famiglie e gli insegnanti delle scuole medie ed elementari dovrebbero scegliere per quelle scuole. Per favore, contate solo il mio voto per le scuole superiori.

Gli studenti hanno subito abbastanza cambiamenti per l'anno scolastico 2020/2021 a causa del COVID-19, tra cui la Fase 1 e la Fase 2 della scuola e i vincoli familiari/estranei, religiosi e comunitari. Detto questo, la Fase 2 è stata un'esperienza molto positiva per gli studenti e gli insegnanti. Ha permesso agli studenti di venire a scuola per i regolari 5 giorni a settimana, l'insegnamento in presenza e l'apprendimento degli studenti hanno migliorato notevolmente l'istruzione degli studenti e questi ultimi sono stati in grado di tornare alla routine. Ritengo che passare ora alla Fase 3 sarà un ulteriore cambiamento che potrà essere facilmente attuato all'inizio dell'anno scolastico 2021/2022. Gli studenti si aspettano e sanno che, dopo la pausa estiva, il prossimo anno scolastico tornerà alla normalità: 5 giorni a settimana a tempo pieno. È vero che gli studenti hanno perso tempo nell'apprendimento e nei progressi scolastici durante la fine degli anni scolastici 2019/2021 e 2020/2021, ma, nonostante una certa capacità di recupero degli studenti, credo sia meglio dare loro una certa stabilità rimanendo nella Fase 2 per il resto dell'anno scolastico in corso. Grazie.

Oak Springs e Slate Canyon sono stati a tempo pieno per tutto l'anno.

Se la preoccupazione sono i voti e l'istruzione mancata, gli insegnanti possono colmare le lacune negli anni successivi. Tornare a scuola a tempo pieno ora comporterebbe un forte onere per gli insegnanti già affaticati. In un anno normale, gli insegnanti sarebbero più che felici e disposti a farlo, ma questo non è un anno normale ed è ora di iniziare a comportarsi come tale.

Non credo che sarebbe nell'interesse di nessuna delle parti avviare alcune scuole nella Fase 3 e non altre.

Gli studenti dovranno affrontare l'adattamento alla scuola diurna alla fine di un anno molto snervante. Insegno in prima elementare e so che gli studenti non hanno la resistenza necessaria per affrontare un'intera giornata di scuola, soprattutto alla fine dell'anno scolastico, quando sono sempre più agitati e meno concentrati. Penso che dovremmo terminare l'anno scolastico così com'è e ricominciare da capo il prossimo agosto con il nostro programma a giornata intera. Mi preoccupa anche l'idea di iniziare il 22 marzo. Ciò significherebbe che avremmo solo 2 settimane per cercare di aiutarli ad adattarsi, ma tutto questo lavoro andrebbe sprecato quando il 5 aprile inizieranno le vacanze di primavera. Ciò significherebbe altre due settimane di adattamento e a quel punto tutti saranno impegnati nei test e nelle attività di fine anno. Non credo che sia una buona idea introdurre questo cambiamento così tardi nell'anno scolastico. Siamo ancora in grado di seguire le lezioni più importanti ogni giorno con gli studenti, che si sono finalmente abituati al programma e alle routine che abbiamo sviluppato per quest'anno scolastico.

I

Sarebbe fantastico!

La maggior parte degli studenti e degli insegnanti delle scuole superiori si sente già sopraffatta nel seguire l'orario attuale, quindi penso che aumentare l'orario della giornata scolastica non sarebbe efficace a questo punto. Come funzionerebbe l'ora di pranzo con la possibilità per gli studenti di togliersi la maschera per mangiare? Questo causerà una maggiore diffusione quando gli studenti non si metteranno le mascherine non appena avranno finito di mangiare e saranno sicuramente a stretto contatto l'uno con l'altro per più di 15 minuti? Questa è una domanda che mi è stata posta dagli studenti e, onestamente, non so come rispondere a queste domande con una risposta precisa.

Siamo stremati dai continui cambiamenti. Quest'anno il Distretto scolastico di Provo è passato continuamente da una fase all'altra e viceversa. Finalmente abbiamo acquisito un po' di coerenza e di routine. Un altro cambiamento in questo periodo dell'anno sembra semplicemente opprimente per gli insegnanti, il personale e gli studenti. Passare alla Fase 3 significherebbe rielaborare completamente gli orari di tutte le scuole. In questo momento abbiamo bisogno di coerenza e di tempo per concentrare la nostra attenzione sui test di fine anno, non di rielaborare schemi, orari, routine, ecc. Per favore, lasciateci finire l'anno con il programma che abbiamo attualmente. Per il bene di tutti, vi prego di non fare un cambiamento così grande proprio alla fine dell'anno e soprattutto non prima dei test. Stiamo già sopravvivendo a malapena.

"L'unica cosa coerente è che i bambini sono stati scambiati avanti e indietro con cambiamenti di orario per tutto l'anno. Possiamo lasciare le cose come stanno ora per il resto dell'anno scolastico? Possiamo mantenerli con un programma coerente? Dopo le vacanze di primavera, ci sarà il pieno di energia per i test di fine anno. Penso che sia nell'interesse degli studenti fare il giorno intero a partire dal prossimo anno scolastico.

Un'altra preoccupazione che ho è l'orario del pranzo. So che a livello di scuola superiore uno dei pranzi inizia alle 9:30 del mattino. È un orario ridicolo per pranzare! Questo orario non ha alcun senso né per il mio stomaco né per il mio cervello e immagino che non vada bene nemmeno per gli adolescenti".

Lavoro nell'ambito dell'intervento sul comportamento e, dal punto di vista del comportamento, il passaggio a un orario diurno completo sarebbe dannoso. Quando le scuole elementari sono passate da quattro giorni alla settimana a cinque, i problemi di comportamento sono aumentati in modo esponenziale. Gli studenti sono sempre più in difficoltà a causa di problemi sociali, alterchi fisici, comportamenti di sfida e non rispetto delle regole. Se il distretto passa le scuole elementari a un orario diurno, i problemi di comportamento aumenteranno ancora di più. Capisco il desiderio di aumentare l'apprendimento degli studenti, ma con l'aumento dei problemi di comportamento gli studenti non impareranno comunque. Per far sì che i bambini imparino, dobbiamo affrontare i problemi di comportamento prima di poterli sostenere dal punto di vista accademico. Più tempo a scuola non equivale necessariamente a livelli di apprendimento più elevati. È una cosa ingiusta da chiedere agli studenti che stanno già facendo molta fatica, ed è una pressione inutile per gli insegnanti e il personale. Sostenere i bisogni emotivi degli studenti in questo momento deve avere la priorità se vogliamo che possano progredire dal punto di vista accademico, e passare a un orario completo non sarebbe di supporto ai bisogni emotivi degli studenti. Sarebbe meglio aspettare che la scuola ricominci ad agosto per passare a un orario completo con una tabula rasa e il tempo di adattarsi, come in un anno scolastico tipico.

Penso che ci siano ancora alcuni rischi per eseguire il programma completo. Non sono ancora molte le persone che si vaccinano.

Questo tira e molla è difficile per i bambini. Finiamo l'anno scolastico così come siamo. Poi l'anno prossimo potremo passare al tempo pieno.Scuola. Ai bambini piace la coerenza.

Finiamo l'anno dove siamo. Se passiamo al rilascio regolare, tutte le scuole devono avere lo stesso giorno di uscita anticipata del PLC, scegliere un giorno e utilizzare gli orari di rilascio attuali.

L'interruzione del programma degli studenti sta già causando molte difficoltà agli studenti. Penso che sarebbe meglio aspettare fino all'autunno

"Sostengo anche gli insegnanti che stanno ancora cercando di aiutare alcuni dei nostri studenti online dichiarati e non dichiarati. Inoltre, non abbiamo bisogno di ulteriori cambiamenti in questo momento, poiché abbiamo studenti e personale che stanno lottando con tutto ciò che abbiamo già sopportato. Nella nostra scuola l'ansia e l'idea di suicidio sono elevate sia per gli studenti che per gli insegnanti. Devo supporre che anche i genitori siano in linea con questa situazione. Un altro trimestre, e in particolare l'ultimo trimestre, non farà una differenza sufficiente a giustificare il trauma da transizione subito. Inoltre, il momento di maggiore esposizione per i bambini è quando mangiano insieme e questo costringerebbe a farlo. È vero che i nostri ragazzi rimarranno indietro dal punto di vista accademico rispetto all'anno tipico, ma si tratta di un confronto relativo, poiché anche il resto del Paese è rimasto indietro. Quindi per molti versi siamo già avanti. Infine, chiediamo ai nostri insegnanti di fare più di quanto facciano i distretti vicini e li paghiamo molto meno.

Abbiamo a che fare con le ultime pagliuzze e ritengo che sia una pagliuzza di troppo per tornare alla fase 3.

Sostengo anche i genitori che hanno esigenze di assistenza all'infanzia che li mettono in difficoltà economica. (Quindi le scuole elementari hanno una situazione diversa)".

La fase 3 dovrebbe consentire la ripresa di tutte le attività. Sport, concerti, balli, ecc.

I bambini hanno già cambiato abbastanza e gli insegnanti hanno rifatto il programma. Per favore, finite l'anno così com'è.

"Indossare le maschere per un'intera giornata di scuola, parlare e cercare di capire gli studenti sembra scoraggiante. All'una e quaranta tutti sono stanchi. Prolungare l'orario fino alle 15:20 sembra opprimente.

I nostri programmi sono cambiati così tanto quest'anno che cambiarli di nuovo sembra estenuante. Tutti gli orari delle specialità, del pranzo e della ricreazione devono essere cambiati per far tornare gli studenti per 9 settimane? Tutti questi cambiamenti e sconvolgimenti per un'ora e 40 minuti in più al giorno per un totale di 9 settimane? Nelle scuole elementari aggiungeremo questo tempo solo 4 giorni alla settimana, dato che il venerdì usciamo comunque prima?

Quindi i conti tornano: abbiamo 6,5 ore in più a settimana per nove settimane. Vale la pena di sconvolgere la vita scolastica e privata per avere 54 ore in più di insegnamento fino alla fine dell'anno? Perché non mantenere l'orario attuale e iniziare in autunno con i giorni pieni?

Molte di queste 54 ore NON saranno dedicate all'insegnamento essenziale, perché gli insegnanti sono stanchi. Siamo tutti a malapena in grado di resistere e chiederci, ancora una volta, di scavare e di tirare su le gambe è una chimera".

Sono favorevole a un giorno intero di scuola a partire dal nuovo anno scolastico in agosto. Ora abbiamo molti studenti dell'IHS che, per necessità economiche, hanno accettato lavori che iniziano subito dopo l'una e mezza. Mi chiedo se il fatto che gli studenti delle scuole superiori rimangano fino alle 15:00 possa effettivamente abbassare il numero di presenze e, quindi, essere controproducente. Un'altra opzione potrebbe essere quella di concedere agli studenti un'ultima ora facoltativa.

Troppe incognite. Il vaccino ha bisogno di più dati e di più tempo. Gli studenti non l'hanno ancora ricevuto. Insegnanti e personale sono in numero inferiore di duecento portatori ogni giorno. Ma il feedback non conta. Il distretto e il consiglio lavorano in uffici sicuri mentre le persone in prima linea, in questo caso gli insegnanti, si assumono i rischi. Fate la cosa giusta.

Non finché non saremo liberi da maschere

Let's rock and roll!!!!

Cambiare l'orario per gli studenti delle scuole superiori comporterebbe uno sconvolgimento per gli insegnanti (pianificazione delle lezioni e tempo di consultazione) e per gli studenti (orari di lavoro, corsi extra, ecc.) e porterebbe un numero significativo di studenti a cercare di passare allo studio a casa o semplicemente ad abbandonare il periodo 7/8, il che danneggia la loro istruzione complessiva più dell'orario attuale. la fase tre dovrebbe essere ripristinata con il nuovo anno scolastico. e inoltre... per favore, non iniziate a costruire nel parcheggio fino all'estate. quest'anno è già stato abbastanza duro per questi ragazzi.

Ritengo che sarebbe meglio mantenere l'orario attuale per il resto dell'anno. Quest'anno abbiamo già subito molti sconvolgimenti di orario, e ognuno di essi ha un costo sia per gli studenti che per i docenti. L'aggiunta di due ore in più al giorno, insieme ai test statali, aumenterà la stanchezza degli studenti.

Abbiamo già cambiato il nostro programma un sacco di volte. Abbiamo perso studenti a favore di altri distretti per questo motivo. Non credo che un altro cambio di orario per un mese e mezzo di scuola ne valga la pena. Riorganizziamoci per il prossimo anno.

Troppo presto e l'apertura dice a studenti e genitori che il virus Corona non è più un problema. La scuola va bene cos穫 com'癡 ora..... non cambiare quest'ultimo trimestre. Ricominciate da capo l'anno prossimo.

I vaccini mi fanno sentire più sicuro.

Penso che quest'anno ci siano già stati così tanti cambiamenti e che continuare con il 2,5 fino al quarto trimestre darà agli insegnanti e agli studenti una certa coerenza e normalità per quest'anno. So che gli insegnanti e gli studenti hanno lottato con tutti i continui cambiamenti e alcuni di loro hanno difficoltà a sopportare i cambiamenti. L'anno prossimo, all'inizio dell'anno, iniziamo un programma normale.

Forse dopo le vacanze di primavera? Predichiamo la coerenza per i nostri figli e il continuo cambiamento di fasi non li aiuta, secondo me. Inoltre, il tempo di preparazione che viene ancora richiesto agli insegnanti con l'opzione dello studio a casa penso che convalidi l'uscita anticipata in sé e per sé. Spero che uno degli aspetti positivi che possiamo trarre dall'istruzione durante il COVID sia che gli insegnanti avrebbero sempre dovuto avere più tempo per prepararsi.

Siamo quasi al 4° trimestre, tanto vale ricominciare da capo l'inizio dell'anno scolastico 21-22. È già stato un anno stressante per i ragazzi, non c'è bisogno di mettere un altro bastone tra le ruote. Non solo, ma in quanto segretaria dello Sped, questo incasina tutti gli appuntamenti che ho già fissato.

Che ne dite di arrivare fino al 230 e di concedere agli insegnanti un tempo di pianificazione giornaliero. Oppure il venerdì libero per la pianificazione degli insegnanti

Durante tutto questo anno, sono stato molto favorevole al ritorno degli studenti nelle scuole il più possibile. Ho sentito che il numero di studenti nelle scuole, specialmente nella mia, è stato generalmente piuttosto basso e ne sono grata. Quest'anno abbiamo avuto molti cambiamenti di orario e ogni cambiamento richiede un po' di tempo per essere accettato. Questi cambiamenti sono stati difficili per gli studenti. Aumentare la giornata scolastica aumenterà i problemi con le maschere, la confusione con un nuovo orario e non offrirà un grande guadagno. Nella nostra scuola, aggiungere più tempo alla giornata offrirà solo dieci minuti in più per ogni classe. A questo punto dell'anno scolastico, con un solo trimestre a disposizione, non so se ne valga la pena. Appoggerò qualsiasi decisione venga presa, ma questi sono i miei pensieri! Grazie!

Nella scuola ci sono molti che non rispettano il mandato della maschera statale. Ho studenti che mi mandano e-mail ogni settimana dicendo che sono risultati positivi al test. Il governo statale non ha appena votato per porre fine al mandato della maschera in aprile. È una follia.

In qualità di insegnante, consiglierei di rimanere nella fase 2.5. Gli insegnanti, gli studenti e il personale hanno sperimentato diversi cambi di fase nel corso dell'anno scolastico. Anche se il corpo docente e il personale sono stati vaccinati, il CDC non approva i grandi assembramenti a distanza ravvicinata, anche con le maschere, in quanto indica che gli Stati Uniti si trovano in una fase critica con la COVID. La fase 3 richiederebbe grandi assembramenti per una ragionevole rotazione dei pranzi. La fase 3, a mio avviso, annullerebbe qualsiasi passo avanti fatto per riportare gli studenti non frequentanti. Perché? I periodi di lezione nelle scuole superiori passerebbero da 60 a 80 minuti. Dal momento che è stato problematico riportare questi studenti in classe, molti non frequentanti saranno ancora più restii a tornare a scuola con l'orario di fine lezione che passa dalle 12.30 alle 14.30. C'è la possibilità che le scuole superiori notino nuovi abbandoni nelle classi pomeridiane, poiché alcuni degli studenti che attualmente frequentano l'orario della Fase 2.5 rinunceranno a frequentare per mantenere il loro lavoro part-time pomeridiano. Questi stessi lavori degli studenti potrebbero benissimo sostenere finanziariamente il reddito delle loro famiglie durante la pandemia. La Fase 2.5 aiuta a dare agli insegnanti il tempo di preparazione nel pomeriggio durante il doppio insegnamento degli studenti in classe, dei ritardatari che sono in modalità di recupero e degli studenti che partecipano alle lezioni a distanza. In sintesi, raccomando al Consiglio scolastico di concludere l'anno scolastico con la fase 2.5. Grazie.

Lavoro nella classe di sostegno della scuola media Dixon. Tutte le transizioni sono state difficili per gli studenti e continuano a rappresentare una sfida per il loro adattamento. È importante prendere in considerazione gli studenti che si affidano alla coerenza.

Quest'anno ci sono stati molti cambiamenti. Vi prego di non aggiungere un altro cambiamento. I bambini hanno bisogno di una routine stabile. Le famiglie e i dipendenti della scuola hanno bisogno di una routine stabile. Vi preghiamo di non apportare ulteriori cambiamenti. Cambiare orari e routine dentro e fuori la scuola è stressante per i bambini. Aggiungere altro stress non favorisce un apprendimento ottimale. Le famiglie che lavorano hanno un margine di manovra per accordarsi con gli altri. A questo punto sarebbe molto difficile dare garanzie su tutto. Vi preghiamo di mantenere le cose stabili.

Quest'anno scolastico non è stato coerente. Penso che sarebbe meglio passare a questo orario dopo le vacanze di primavera. Come insegnante al primo anno, è stato così difficile trovare una routine per la mia classe perché a. sono una nuova insegnante che sta imparando nuove abilità e b. il distretto continua a cambiare le cose.

Mi preoccupa l'impatto che questo cambiamento avrà sulla salute mentale di tutti gli studenti. Credo che un'altra transizione non farà altro che danneggiare i nostri studenti e il personale. Non è il momento di chiedere ai nostri studenti di adattarsi a qualcosa di nuovo. È il momento di continuare a fornire sostegno e coerenza. Ne hanno passate abbastanza quest'anno e anche gli insegnanti. Vi prego di considerare l'efficacia del cambiamento e il benessere degli studenti. Tutti vogliono che la fase tre si realizzi, ma deve avvenire al momento giusto. E credo che il momento giusto sia l'anno prossimo. Si può ancora fare il ballo di fine anno ed essere nella fase 2.

Gli insegnanti e i bambini hanno già subito molti cambiamenti quest'anno. Non credo sia giusto sottoporli a un altro cambiamento. Non è rimasto molto tempo per quest'anno. Lasciate che le cose vadano per il verso giusto e che l'anno scolastico si svolga senza ulteriori cambiamenti. Quando tutti si saranno abituati al cambiamento, saranno già le vacanze di primavera. Se decidete di tornare a tempo pieno, aspettate almeno fino a dopo le vacanze di primavera.

No

Perché non visitare prima le scuole per vedere quanto lavoro stanno già facendo gli insegnanti e rendersi conto di quanti cambiamenti di orario hanno subito i genitori quest'anno? Mantenete il programma della fase 2 fino alla fine di quest'anno scolastico. Iniziate con la fase 3 il prossimo anno scolastico.

La mia osservazione, in qualità di autista di autobus, è che i bambini sembrano pronti a partecipare nuovamente alle attività scolastiche quotidiane a tempo pieno e all'interazione con gli insegnanti in classe. L'obbligo di indossare la maschera fino a nuovo ordine non mi sembra un grande sacrificio per tornare a un normale programma scolastico di cinque giorni.

Penso che i miei studenti stiano meglio quanto più ci avviciniamo alla normalità. La scuola e le attività di persona sono utili per la loro salute emotiva, sociale e intellettuale, oltre che per la loro salute fisica.

"Preferirei che finissimo l'anno nella fase 2.5. Non vorrei che tutti gli studenti tornassero per la fase 3 e che poi ci fosse un altro picco di casi e dovessimo chiudere. Mi sembra che la fase 2.5 stia funzionando bene e mi piacerebbe che i casi diminuissero quasi del tutto per poi ricominciare normalmente per l'anno scolastico 2021-2022. Come custode, è stato difficile aggiungere i compiti di disinfezione delle aule e delle aree della scuola alle nostre mansioni normalmente previste ogni sera. Abbiamo lavorato bene e sono orgoglioso della mia squadra per aver fatto un passo avanti. Direi di prendere in considerazione l'idea di rimanere a 2,5 fino alla fine dell'anno. Grazie".

Per favore, non fatelo. I nostri insegnanti sono andati oltre il loro dovere e hanno ancora bisogno di tempo per completare e perfezionare un programma di studio online che sia di supporto agli studenti che devono lasciare la scuola a causa di malattie e/o problemi di salute mentale. Questo non sarà assolutamente un bene per i nostri insegnanti o studenti. La cosa più intelligente da fare è lasciare che la scuola si concluda senza ulteriori traumi o interruzioni. L'inizio del prossimo anno scolastico è un momento perfetto e appropriato per il rientro.

Penso che cambiare l'orario ora sarebbe difficile per gli studenti e per gli insegnanti. Penso che sarebbe meglio aspettare l'anno prossimo per passare a un giorno di scuola regolare. Se dovessimo passare a un giorno di scuola regolare, penso che sarebbe utile che il lunedì-giovedì fosse un giorno di scuola regolare e che il venerdì fosse libero per studenti e insegnanti. Gli studenti possono recuperare, lavorare sui loro I Cans e fare scuola online. Gli insegnanti possono riavere il loro tempo per i piani di lezione, soprattutto per i periodi di lezione di 50 minuti, valutare, completare o fare uno sviluppo professionale efficace e un PLC. Nel complesso, ritengo che sia troppo presto per spostare la frase 3 a causa della programmazione, delle routine e del tempo di pianificazione degli insegnanti con Canvas e l'apprendimento misto.

Mi interessa seguire le linee guida nazionali del CDC e non fare passi falsi. Il dottor Fauci, principale consigliere medico del Presidente, dice che è troppo presto per "aprire" il Paese. Lasciamo le cose come stanno, calme e ordinate.

"Il dipartimento in cui lavoro non è stato elencato sopra. A meno di tre mesi dalla fine dell'anno scolastico, perché fare questo cambiamento adesso? Alcuni dipartimenti non hanno abbastanza personale per questo motivo non credo sia saggio fare questo cambiamento, gli studenti hanno già subito abbastanza cambiamenti, lasciamo che finiscano l'anno scolastico così com'è". Quali saranno le conseguenze per i vostri dipendenti? Alcuni di noi perderanno ore di lavoro a causa di questo cambiamento. Grazie per il vostro tempo".

Non mi sento sicuro ad andare a scuola in queste circostanze e non credo che siamo pronti a tornare a scuola a tempo pieno. Stiamo già affrontando tanti problemi e cercando di stare un po' meglio e non vogliamo tornare in quarantena.

È meglio che gli studenti stiano a scuola il più possibile. Gli studenti hanno bisogno di interagire con gli insegnanti e con gli altri studenti. Gli studenti imparano meglio "in classe" che online. Se gli studenti sono "a scuola", possiamo monitorare meglio i loro progressi e individuare eventuali problemi nella vita e nell'atteggiamento degli studenti. Essere "con" i nostri studenti di persona ci permette di mostrare il nostro amore e la nostra preoccupazione e di notare dove potrebbero aver bisogno del nostro aiuto (a livello accademico, emotivo, finanziario, ecc.).

Perché non possiamo cambiare in agosto, quando siamo freschi e pronti a ricominciare? Questo è stato un anno stressante. Ci siamo abituati alla nostra routine di classe. Perché richiedere un cambiamento per soli 50 giorni di scuola?

Lasciate che gli studenti abbiano un po' di coerenza.

Quest'anno ci sono stati troppi cambiamenti e caos per gli studenti e ogni ulteriore cambiamento avrà solo un impatto negativo.

Mi sembra che la transizione prima delle vacanze di primavera sia difficile. Se dobbiamo tornare al tempo pieno, preferirei iniziare dopo le vacanze di primavera. Mi preoccupa anche il fatto che la stanchezza da maschera possa avere un peso enorme sugli studenti e sul loro comportamento e rendimento.

Ritengo che il distretto scolastico e i dipendenti abbiano svolto un lavoro eccellente per garantire la sicurezza di tutti gli studenti e di tutto il personale.

Avevo l'impressione che la fase 3 significasse il ritorno alla scuola normale senza restrizioni. Alle condizioni attuali devo votare NO. Voglio assolutamente che i miei studenti abbiano il giorno intero, ma SOLO se si eliminano le restrizioni di distanza sociale per le elementari e se si richiede agli insegnanti di indossare una maschera. Avrei bisogno che i miei studenti potessero fare un'ulteriore ricreazione al parco giochi (non solo una pausa con la mascherina) oltre al pranzo, che potessero venire a sedersi insieme sul tappeto, che potessero rimettere insieme i loro banchi in tavoli senza schermi e che potessero condividere i materiali. Nelle condizioni attuali è troppo difficile, soprattutto per loro, rimanere seduti tutto il giorno.

Dovremmo riprendere i giorni pieni il prossimo anno scolastico, 2021-2022. I bambini non possono sopportare altri cambiamenti. I giorni più brevi sono la loro nuova normalità. Se le giornate fossero prolungate, noi (amministrazione e insegnanti) vedremmo un aumento del comportamento degli studenti. La resistenza degli studenti alle lunghe giornate non è sviluppata per quest'anno. Ancora una volta, è meglio fare i giorni pieni il prossimo anno scolastico.

La costante transizione tra le fasi è frustrante per insegnanti e studenti. Ho bisogno di tempo extra per mettere i compiti su Canvas e per pulire tutto nella mia stanza.

"In qualità di coordinatore dell'apprendimento misto e amministratore di Canvas per la nostra scuola, posso dire che la maggior parte degli insegnanti ha ancora bisogno di tempo dopo la scuola per impostare e creare i compiti online per i propri studenti, molti dei quali hanno ancora bisogno di utilizzare i materiali online quando loro e le loro famiglie sono in quarantena. Questi compiti richiedono tempo per essere creati, soprattutto se devono essere coinvolgenti e aiutare gli studenti a progredire. Meno tempo hanno gli insegnanti per prepararli, peggio sarà per i materiali online. Se riusciamo a investire il tempo quest'anno e a rimanere in questa fase, gli insegnanti avranno più tempo per creare materiali online di qualità per gli studenti non solo quest'anno, ma anche per gli anni a venire. Tenete presente che le lezioni create la scorsa primavera NON sono un sostituto, poiché molti insegnanti usavano Google classroom e ci era stato detto di dare solo 20 minuti di materiale al giorno, se non addirittura nessuno.

Detto questo, il passaggio alla terza fase consentirebbe alla nostra scuola di avere più tempo di recupero con gli studenti e di fornire loro maggiori incentivi a lavorare sodo sui compiti per migliorare i loro voti. Potrebbe anche portare i genitori ad essere più disposti a spingere i loro studenti ad avere successo, invece di usare il programma di quest'anno come scusa per il fatto che i loro studenti non stanno andando bene. Detto questo, ritengo che questi vantaggi siano comunque superati dalla mancanza di tempo che gli insegnanti avranno per preparare i materiali online per gli studenti se passiamo alla fase 3.

Anche gli studenti non vogliono passare alla terza fase".

Penso che l'uscita anticipata per i liceali sia stata molto utile per poter gestire il lavoro scolastico e le attività extracurriculari. Sono stati così flessibili durante l'intera pandemia, che hanno lasciato che finissero l'anno.

La mia preoccupazione principale è il tempo che sottrarrebbe al tentativo di agevolare gli studenti a casa.

Il pranzo avrebbe bisogno di ulteriori precauzioni. Sarebbe molto scomodo iniziare due settimane prima delle vacanze di primavera. Trasporto in autobus.

Cambiare continuamente è estenuante e siamo quasi alla fine dell'anno.

Sono affiliato solo alla scuola elementare Wasatch (con un bambino dell'asilo nella nostra famiglia). Dal mio punto di vista, trasferirmi per frequentare la scuola a tempo pieno non aumenta il rischio di esposizione di mio figlio, né aumenta ulteriormente il rischio degli insegnanti a questo punto. Spero che i bambini possano frequentare il tempo pieno perché lo vedo come un vantaggio per i loro studi! Grazie mille per aver preso in considerazione le nostre prospettive.

"Aumentare la quantità di tempo non aumenta la qualità. I nostri studenti non hanno la resistenza per aggiungere 2 ore alla loro giornata.

Il nostro sistema educativo è stato stravolto. Ora abbiamo la possibilità di cambiare l'istruzione così come la conosciamo. Il vecchio sistema era progettato per insegnare ai bambini a lavorare nelle fabbriche, a stare tranquilli, a stare fermi. Anche l'orario dei mesi è stato progettato in base agli orari del raccolto.

Dobbiamo formare gli studenti a essere inventori, scienziati e innovatori. Dobbiamo prepararli per il futuro! Il nostro sistema attuale non è in grado di farlo, e l'aggiunta di ciò che non serve non ci aiuterà. Gli studenti non hanno bisogno del tempo pieno".

Sì, mi chiedo solo se il personale di custodia possa pulire tutto e non rimanere nell'edificio fino a tardi. Ma sì, sono favorevole alla fase 3.

Non siamo pronti per questo.

La mia preoccupazione non è Covid, ma lo stato emotivo degli studenti. Mi sembra che gli studenti delle elementari abbiano bisogno di stabilità e noi continuiamo a cambiare le cose. Ogni volta che lo facciamo, notiamo un aumento dell'ansia, del comportamento scorretto e degli scoppi emotivi. Molti dei nostri studenti provengono da famiglie instabili e hanno bisogno di routine. Hanno bisogno che le cose non cambino più. Gli studenti più giovani impiegheranno diverse settimane per adattarsi emotivamente e mentalmente al nuovo orario e poi saremo fuori per l'estate. Quindi, con un periodo di tempo così breve rimasto nell'anno scolastico, penso che gli effetti negativi supereranno i benefici. Soprattutto se dovessimo tornare alle fasi successive. È troppo. Al momento sembrano felici, si sono adattati e amano i 5 giorni alla settimana. Ma ci è voluto un po' di tempo per abituarli e abbiamo avuto a che fare con un sacco di turbolenze emotive quando è arrivato il cambiamento.

"Lavorando in una scuola elementare, la mia preoccupazione principale sarebbe l'adattamento che questi giovani studenti dovrebbero fare per stare a scuola per un'ora e mezza in più al giorno.

Come dipendente che può lavorare fino a 29 ore alla settimana, le ore in più al giorno mi porterebbero a superare le ore assegnate e sarebbe necessario fare dei turni per assicurarsi di rientrare nelle ore settimanali. Per non parlare di tutti gli altri dipendenti nella mia stessa situazione. Ci sarebbero molti spostamenti di orario per far funzionare la cosa.

E come genitore di un liceale il cui orario scolastico è stato modificato così tante volte quest'anno, non ha molto senso. Da quello che vedo, gli insegnanti stanno facendo un ottimo lavoro per coprire le lezioni nell'attuale periodo di un'ora. Aggiungere altri 30 minuti a ogni periodo di lezione mi sembra inutile e forse il tempo non viene usato in modo saggio.

Suggerirei di concludere l'anno scolastico così com'è e di riprendere con un programma regolare in autunno".

Mantenere la coerenza è più importante di qualche ora di lezione in più.

Il 22 marzo sembra troppo presto per passare alla Fase 3. I presidi delle scuole elementari devono rifare completamente il loro programma generale, gli insegnanti devono cambiare completamente tutti i loro piani per il futuro e gli studenti non sembrano preparati a stare a scuola tutto il giorno. Rimandare il tutto a dopo le vacanze di primavera aiuterebbe notevolmente i tempi di preparazione.

Dobbiamo sottolineare le buone abitudini per prevenire le malattie e rafforzare il sistema immunitario. Il nostro corpo sa come eliminare i virus.

"Penso che sarebbe meglio se le scuole facessero 4 giorni di orario completo, in modo da avere un giorno in meno di trasmissione di malattie. È il miglior compromesso per entrambe le parti e riduce al minimo la diffusione delle malattie.

Ho ancora tanti bambini che si assentano ogni giorno perché sono malati (sia che si tratti di assenze per malattia in Powerschool, sia che mi mandino un'e-mail separata per avvisarmi). Non mi fido di ciò che i genitori possono o non possono riferire, considerando che i miei figli sono assenti ogni giorno.

Anche se mi sembra che abbiate già preso una decisione, vi prego di prendere in considerazione l'idea di tornare all'orario completo di 4 giorni alla settimana".

"I miei studenti stanno già lottando con l'ansia e la depressione, sono già esausti dall'ultimo anno e non credo che vedremo meno ragazzi bocciati se passiamo alla fase 3. Ne vedremo di più perché stiamo aggiungendo altro al loro carico e non sono abituati. Ne vedremo di più perché stiamo aggiungendo altro al loro piatto e loro non sono abituati. Sono svuotati e noi, come insegnanti e personale, siamo molto svuotati. Che senso ha fare questo per 7 settimane?

Credo inoltre fermamente che questo aumenterà notevolmente il numero di studenti che sceglieranno di studiare a casa".

Personalmente dico di lasciare gli orari scolastici così come sono! È troppo tempo che i bambini indossano le maschere. Si sono abituati a un orario semi-normale. Perché cambiarlo ora? Gli orari attuali sono buoni. Vi prego di mantenerli invariati, in modo che possano avere questa normalità fino alla fine dell'anno scolastico. Valutate di nuovo durante le vacanze estive e poi decidete. Non sono affatto d'accordo o favorevole a questo cambiamento. Non in questo momento.

I bambini si sono adattati ai cambiamenti per tutto l'anno. Se facciamo un altro cambiamento, penso che sarà molto difficile per tutti i bambini coinvolti. Se non ci saranno specialità nella scuola elementare, i bambini non andranno bene. Penso che anche il comportamento aumenterà. I bambini sono stanchi e non sono altrettanto produttivi nel pomeriggio. Credo che dovremmo passare a un orario regolare all'inizio dell'anno scolastico, non 3 mesi prima della fine della scuola.

Lasciate le cose come stanno

"Gli insegnanti, gli assistenti e gli studenti sono esausti. Questa pandemia è stata così stressante! Una giornata più lunga significherebbe più tempo per tutti noi per stare in una maschera.

Stiamo ottenendo quasi gli stessi risultati nei punteggi degli anni precedenti perché abbiamo eliminato le cose extra e insegniamo solo ciò che è essenziale. Se volete cambiare qualcosa, che ne dite di togliere gli scudi? Provate a farlo per quest'ultimo trimestre e vedete come va prima di cambiare la durata della giornata".

I bambini devono andare a scuola a tempo pieno.

Sono favorevole al ritorno a tempo pieno a scuola. Tuttavia, l'affaticamento della maschera tra gli studenti (e i docenti) è una preoccupazione, così come la transizione per gli studenti più giovani (scuola materna).

.

L'anno scolastico è quasi finito e gli studenti hanno vissuto un anno frenetico. Mi rendo conto che i casi stanno diminuendo, ma credo che lasciare le cose a posto per il resto dell'anno dia agli studenti un senso di normalità.

Sarei favorevole a rimanere nella Fase 2.5! Gli studenti e gli insegnanti hanno già subito abbastanza cambiamenti. Ho visto i miei studenti adattarsi finalmente a questo orario e stanno facendo bene. Per favore, non fate altri cambiamenti quest'anno scolastico.

Questo è stato un anno difficile per tutte le persone coinvolte. Sento che finalmente siamo entrati in una routine. Sarebbe così difficile fare un'altra transizione.

La fase 3 dovrebbe essere rinviata al 2021-2022. I genitori, gli studenti e il personale sono troppo stressati da questi cambiamenti. Il virus e il vaccino non sono finiti. Cominciamo con i giorni pieni del 2021-2022.

Non credo che la scuola a tempo pieno consentirebbe agli insegnanti di avere il tempo di pianificare per servire i loro studenti nel miglior modo possibile. Si sottrarrebbe tempo agli insegnanti per la pianificazione. Inoltre, i divisori per gli studenti sui banchi rendono difficile il controllo degli studenti durante l'insegnamento a gruppi interi e gli studenti sono spesso stanchi alla fine della giornata. Dubito che un'ora o due di scuola in più sarebbero molto efficaci, dato che gli studenti sono già stanchi e pronti per andare a casa alle 13.45.

Questa sarebbe la mossa migliore per i bambini e per i loro risultati scolastici e il loro sviluppo. Tornare a giornate intere non solo ci permetterà di coprire un maggior numero di contenuti necessari, ma aiuterà gli studenti a recuperare la loro resistenza.

Penso che siamo pronti per iniziare con 5 giorni e un programma regolare.

Le maschere sui bambini delle elementari per un periodo così lungo sarebbero estremamente difficili.

Ci sono troppi genitori di bambini in età scolare non vaccinati. Potremmo metterli a rischio.

Sono preoccupata di non avere abbastanza tempo a scuola per prepararmi per il giorno successivo. Le fotocopiatrici saranno piene di gente ogni giorno, se usciamo alle 15.20 e dobbiamo lasciare la scuola per le 16.00. Possiamo avere un po' più di tempo?

Sono un'insegnante di scuola materna AM/PM. Mi piacerebbe avere più tempo a disposizione con i bambini!!! Per il bene delle famiglie, probabilmente dovrebbe essere tutto o niente per l'intero distretto.

"Mancano solo 40 giorni e credo che dovremmo rimanere nella fase 2 per sicurezza. Sarà troppo lungo per i bambini più piccoli indossare le maschere per un intero giorno di scuola. Non sono sicuro di come potremo fare le specialità in modo più sicuro".

Non sono favorevole alla fase 3 per nessuna delle nostre scuole. Gli studenti e gli insegnanti hanno subito così tanti cambiamenti nel corso dell'anno. Aggiungere un altro cambiamento credo che sarà la goccia che farà traboccare il vaso.

Gli studenti si stanno comportando bene nella fase 2 e credo che dovremmo mantenere questi orari in modo permanente.

"Sarei favorevole se questo significasse la riapertura di TUTTO. Se andiamo in classe a tempo pieno, gli studenti dovrebbero poter andare ai balli e a tutte le attività extracurriculari che vengono offerte durante un normale anno scolastico. Non credo che si debba fare il tempo pieno alle scuole medie e superiori se si è ancora limitati in altre cose. Se è abbastanza sicuro aprire per le lezioni, dovrebbe essere abbastanza sicuro aprire per tutte le attività.

Consentire un maggior numero di assistenti agli eventi sportivi e agli spettacoli".

I nostri ragazzi hanno bisogno di coerenza in questo momento più di ogni altra cosa. Per tutto l'anno sono stati costretti a passare da una fase all'altra in un attimo. Forse potremmo seguire ciò che ha fatto Alpine e rimanere nella fase 2.5 per il resto dell'anno. Lo stress che state aggiungendo agli studenti e agli insegnanti è ingiusto e miope!

Non credo che debba essere cambiato.... Penso che basti finire l'anno scolastico così com'è. È più sicuro!

Quest'anno ci sono stati troppi cambiamenti negli orari. È troppo confuso per tutti gli studenti. Dobbiamo eliminare il mandato per le maschere prima di passare alla fase 3. Non c'è motivo di cambiare le cose quest'anno scolastico perché è quasi finito. Aspettiamo di iniziare fino al prossimo anno.

Niente uscite anticipate e niente partenze ritardate

Per favore, fermiamo le uscite anticipate e le partenze ritardate. Grazie

La coerenza è la cosa migliore per gli studenti. Gli studenti e le famiglie non hanno bisogno di un altro cambiamento da affrontare. Lasciate che portino a termine questo anno scolastico, perché saranno all'altezza della situazione.

La maggior parte della nazione è fuori dalla scuola, tornare indietro completamente è completamente irresponsabile e non tiene conto della situazione attuale. Penso che sia patetico che timpview sia così irremovibile nel passare da una fase all'altra. Molti studenti, genitori e insegnanti si sono adattati a tutti i cambiamenti attuali e non credo che nessuno sia pronto a fare questo passo successivo. Sì, siamo un po' indietro, ma rispetto al resto della nazione siamo molto avanti. Che ne dite di accettare la situazione attuale e di renderci conto che ci rimane solo un mandato e che passare alla fase 3 sarà dannoso per TUTTI noi? Vorrei che il distretto scolastico riconoscesse che molti di noi non hanno il tempo di passare alla fase 3. Molti di noi hanno ottenuto un lavoro e hanno un'occupazione. Molti di noi hanno trovato lavoro e hanno nuovi orari che verrebbero completamente stravolti da questo cambiamento. Credo sinceramente che questo cambiamento nella fase 3 danneggerà i voti degli studenti e la loro salute mentale. È anche importante riconoscere che gli insegnanti non saranno compensati per il fatto di frequentare la scuola di persona e di fare anche lezioni online. Si tratta di una cattiva idea, chiara e semplice.

"C'è solo un altro trimestre di scuola. Gli insegnanti sono già sovraccarichi e lo saranno anche gli studenti. Inoltre, se ci sono ancora bambini che studiano a casa, gli insegnanti non avranno il tempo di occuparsi di cose online. Non credo che sarebbe saggio".

Per la salute mentale degli studenti e per i condizionamenti che le scuole hanno attuato durante l'anno, è meglio non cambiarli per l'ultimo trimestre. Soprattutto perché la maggior parte dei ragazzi sta attraversando la febbre primaverile e il burnout. Vi prego di non farlo.

Alcuni studenti sono costretti a lavorare per motivi economici familiari. Alcuni non riescono a sopportare lo stress mentale del tempo pieno. Se passassero alla fase 3, subirebbero un contraccolpo a causa dell'apertura delle classi a tempo pieno, ma non delle attività extracurriculari come i club. E la fase 3 sarebbe solo per un trimestre. A quel punto, tanto vale lasciare le cose come stanno. La fase 3 per ora è una pessima idea.

"Penso che le scuole superiori potrebbero trarre beneficio dall'avere periodi di lezione più lunghi, in modo che gli studenti abbiano più tempo per imparare i materiali necessari. Per quanto riguarda le altre scuole, penso che dovremmo rimanere con il programma che abbiamo ora. Non c'è motivo di cambiare scuola per soli due mesi. I bambini stanno bene. Non cambiate! Passiamo alla fase 3 all'inizio del prossimo anno scolastico!".

Un cambiamento di orario in questo periodo dell'anno avrà un impatto stressante sugli insegnanti, sul personale, sugli studenti e sui genitori. È molto stressante e difficile apportare cambiamenti. Gli studenti impiegano molto tempo per abituarsi ai cambiamenti e rappresentano una sfida per gli insegnanti. Non varrebbe la pena di sottoporci a un altro cambiamento stressante per avere solo circa 6 settimane di lezione (dato che stiamo entrando nella fase dei test di fine livello, ciò significa che devono essere apportate circa 3 settimane di modifiche al programma e che il tempo di insegnamento si riduce in questo periodo). Inoltre, questo comporta un ulteriore onere per i genitori che hanno già cambiato il loro orario di lavoro.

NA

Il nostro preside ha fatto un ottimo lavoro seguendo le linee guida COVID come indicato nel manuale di ritorno a scuola. Non ci riuniamo sul tappeto per le lezioni. Con i banchi sparpagliati al massimo, non c'è nemmeno lo spazio per riunirsi nella stanza. Abbiamo un'ora speciale di 30 minuti per cercare di dare agli studenti una pausa dallo stare seduti nei loro banchi e una pausa pranzo di 30 minuti. Per i giovani studenti si tratta di una giornata molto lunga, in cui indossano maschere e stanno seduti in un banco. Non credo che in questo formato e in questo ambiente di apprendimento il tempo aggiuntivo possa migliorare il loro apprendimento. Credo che lo stress per insegnanti e studenti aumenterà. I problemi di comportamento degli studenti sono aumentati a ogni transizione. L'allungamento della giornata scolastica per l'ultimo trimestre molto probabilmente non avrà un impatto positivo sull'apprendimento. Se allunghiamo la giornata, il mio preside ha bisogno di aiuto per trovare un equilibrio tra le linee guida COVID e questo programma. So che molti genitori, insegnanti e personale hanno apprezzato molto il fatto che lei "segue le regole". Non sono sicura di quale sarebbe la reazione se lei facesse marcia indietro nel rispettare le linee guida come ha fatto fino a questo momento. Da quello che posso dire, la maggior parte delle scuole non ha rispettato molte delle linee guida, a parte l'uso delle maschere, per un bel po' di tempo.

Quest'anno abbiamo già avuto troppi cambiamenti di programma. Ogni due mesi gli studenti e il personale hanno dovuto adattarsi a un nuovo orario, il che è stato estenuante e ha fatto sembrare quest'anno così disarticolato. Cerchiamo di mantenere una certa coerenza in quest'ultima parte dell'anno. Siamo troppo vicini alla fine dell'anno per cambiare a questo punto. Inoltre, molti studenti delle scuole superiori hanno trovato lavoro nel primo pomeriggio a causa dell'orario di uscita anticipata, quindi a questo punto non sarebbero comunque in grado di fare un giorno intero.

Io lavoro nel sociale e ho visto che quest'anno l'ansia è aumentata molto tra gli studenti a causa dei tanti cambiamenti. Penso che i ragazzi abbiano avuto abbastanza transizioni quest'anno e che dovrebbero finire l'anno così come stanno le cose.

Le vacanze di primavera e i test di verifica sottraggono tempo all'istruzione, anche se gli studenti restano a scuola più a lungo ogni settimana.

Penso che gli studenti debbano essere presenti a scuola. Sembra che ci siano troppi studenti che non vengono a scuola e non fanno nulla. Se andassero a scuola, almeno otterrebbero qualcosa.

Non credo che gli insegnanti siano in grado di gestire tutto il lavoro extra, e non credo nemmeno che gli studenti e i docenti possano sopportare un ulteriore cambiamento. È stato un anno folle e credo che dovremmo iniziare l'anno prossimo.

Sono un'insegnante elementare e vorrei passare al tempo pieno solo se ci fosse permesso di far cambiare classe ai nostri studenti per il DLT. Abbiamo davvero bisogno di un aiuto mirato per gli studenti e a volte gli insegnanti hanno disperatamente bisogno di un cambiamento rispetto alle sfide dei nostri studenti.

Le aspettative sono già irragionevoli e più tempo con gli studenti più le attuali aspettative sono davvero troppo!

"Per le scuole, gli insegnanti e gli studenti questo sarebbe un problema. In questo momento uso la mezza giornata per aiutare coloro che stanno ancora imparando a casa, questi studenti non frequentano, ma fanno di tutto in tela. Togliere questa possibilità rovinerebbe la loro istruzione e costringerebbe coloro che non hanno intenzione di frequentare di persona a farlo, perché sarebbe l'unico modo per ottenere la qualità di cui hanno bisogno.

Inoltre, come funzionerebbe per le scuole come provo che hanno un 1 ° e 2 pranzo come si sta andando a distanza sociale i bambini durante il pranzo. Questo cambio sarebbe anche il quinto cambiamento di programmazione che il distretto ha avuto per il liceo di provo.

Mancano poco meno di due mesi alla fine della scuola: portiamo a termine quest'anno scolastico con il programma che abbiamo e all'inizio del prossimo anno scolastico torniamo ai nostri orari regolari. Questo progetto di cambiare di nuovo non ha senso".

"Le difficoltà poste a tutti noi dalla riduzione della giornata scolastica o della settimana possono essere state uguali, ma fino a quando non saremo in grado di tornare completamente alla normalità (nessuna minaccia COVID-19, nessuna maschera, nessuno in quarantena, nessuno costretto a imparare solo online), dovremo insegnare nelle stesse identiche circostanze dell'inizio della pandemia. Il carico di lavoro degli insegnanti non è diminuito di una virgola solo perché siamo faccia a faccia. Tutti i nostri piani di lezione devono ancora coprire coloro che sono a scuola e coloro che sono fuori scuola anche solo per un giorno. Non sappiamo mai chi resterà a casa per un periodo prolungato. In effetti, l'aspettativa è di avere già pronti i piani di lezione online per chi manca anche solo un giorno. Prima della pandemia non era così.

Con l'aumento dei giorni e delle ore di scuola in presenza, e soprattutto ora se torniamo alla Fase 3, tutto il tempo extra che abbiamo avuto per il nostro carico di lavoro raddoppiato è diminuito e scomparirà completamente. È un compito impossibile che ci si aspetta da noi. Ci sarebbe un compenso, un aumento di stipendio o maggiori benefit?

Chiariamo la questione degli assistenti extra promessi dal Consiglio scolastico: Il carico di lavoro degli insegnanti non sarebbe diminuito, ma aumentato. Non solo dovremmo fare piani di lezione online e di persona, ma anche collaborare con loro. Potrebbero, per quanto possano avere buone intenzioni, preparare i piani delle lezioni da soli? Non nella vostra vita! Sapete che tipo di conseguenze avrebbe?

In breve, la mia risposta è un secco NO!".

Ritengo che la scuola media e la scuola superiore potrebbero trarre maggiori benefici se facessero la giornata intera, poiché in questo modo si potrebbe dedicare del tempo a ciascuna delle diverse materie. L'ora del pranzo sarebbe comunque un problema. Alle elementari, i problemi di comportamento sono aumentati a ogni cambio di fase. Dovremo cambiare drasticamente l'orario, il che sembrerebbe come iniziare un nuovo anno quando in realtà si sta iniziando a riposare. L'orario del pranzo potrebbe essere più tardivo per alcuni studenti, il che richiede un notevole adattamento. Cercare di farli concentrare più a lungo con l'arrivo della febbre primaverile sarà molto più difficile che negli anni normali, e non è vantaggioso iniziare ora. Ritengo che sia meglio mantenere lo stesso orario, ma spero che l'anno prossimo si torni al giorno intero e che si possa avere un orario regolare.

Si spera che il tempo extra a scuola aiuti gli studenti a recuperare la perdita di apprendimento di Covid.

"Abbiamo chiaramente più dati ora di quanti ne avessimo l'anno scorso, quando tutto era fermo. Penso che quello che abbiamo imparato, e che è stato intelligente, è stato introdurre prima i più giovani che (A) hanno più bisogno di istruzioni di persona e (B) sono i più a basso rischio di contrarre o subire effetti gravi dal virus. Penso che dare loro qualche settimana di vantaggio sia intelligente e rafforzerebbe la decisione di tornare alla fase 3 per tutti i gradi o di fornire dati migliori per dire che siamo entrati troppo presto.

Inoltre, ritengo che le opzioni a distanza per il futuro siano fondamentali. Gli studenti adulti sono più avvantaggiati dalla possibilità di essere a distanza e hanno tenuto le loro telecamere accese e discusso. Ritengo che la flessibilità nella scelta dei corsi e degli orari, in particolare nella scuola superiore, sia estremamente vantaggiosa e debba essere presa in considerazione anche in futuro. Penso che la settimana scolastica di 4 giorni sia stata molto utile per noi insegnanti, per i genitori e per gli studenti. Spero che il nostro obiettivo di tornare alla normalità non elimini ciò che abbiamo imparato e realizzato nell'anno della pandemia. Tornare è positivo. Mi piacerebbe non indossare maschere ogni giorno. Ma dobbiamo considerare seriamente come alcune di queste cose abbiano aiutato gli studenti che prima non raggiungevamo e come migliorino la loro qualità di vita avendo a disposizione opzioni che rispondono alle loro esigenze.

Insegno anche teatro a tempo pieno nel distretto di Salt Lake (che ha trascorso la maggior parte dell'anno a distanza) e credo che l'equilibrio sia la chiave del successo futuro."

"L'orario attuale è il migliore per gli studenti e i dipendenti. Fase 2. Gli studenti e i dipendenti hanno finalmente una routine che prevede l'igienizzazione durante la giornata. Le maschere sono estremamente difficili da indossare per tutto il tempo. Mi viene il mal di testa ogni giorno. La contea di Utah è ancora una delle più alte con casi di Covid. È tempo di test, non di apprendimento. In primavera è difficile tenere gli studenti impegnati nell'apprendimento".

È molto difficile fare una transizione solo per gli ultimi due mesi dell'anno scolastico. Gli orari di lavoro degli studenti sono già fissati, così come quelli degli altri membri della facoltà. L'orario attuale va bene.

Penso che dovremmo rimanere come siamo ora. 5 giorni alla settimana e mezza giornata. Se i numeri rimangono bassi. Poi ad agosto, quando torneremo a scuola, inizieremo l'anno scolastico con 5 giorni e giornate intere. Inoltre abbiamo solo altre 10 settimane lavorative prima della fine dell'anno scolastico. Non ho contato la settimana di pausa della prole e il resto di questa settimana.

Forse sarà meno stressante per i ragazzi studiare in classe.

È necessario rispettare scrupolosamente la linea guida Covid-19.

"I nostri studenti hanno affrontato molti cambiamenti quest'anno. Si sono adattati benissimo. Tuttavia, state chiedendo ai nostri meravigliosi e felici studenti non solo di fare un altro ENORME cambiamento passando alla Fase 3, ma di farlo in un periodo dell'anno in cui la loro attenzione dovrebbe essere rivolta ai test di fine anno. Ogni volta che i nostri studenti affrontano un cambiamento di fase, ci sono ansie, sentimenti di incertezza e semplice stanchezza. Voi chiedete a questi bambini di affrontare tutto questo, di avere successo e di fare del loro meglio in un test di fine anno. Un test, vi ricordo, che sarà nuovo non solo per i nostri bambini di terza elementare, ma anche per quelli di quarta. I nostri alunni di quarta non hanno mai affrontato un test di questa portata. Non hanno avuto l'anno scorso la possibilità di ""risolvere i problemi"" o di prepararsi per quest'anno. Non solo si tratta di un esame "nuovo" per loro, ma gli studenti vengono sottoposti a test sui nuovi standard SEEd per le scienze, sull'uso del nuovo programma di matematica e sulla navigazione nella piattaforma di test.

Mi mancano i miei studenti e vorrei passare più tempo con loro. È davvero nel loro interesse? Siamo già così in ritardo nell'anno scolastico? Vogliamo davvero chiedere loro di cambiare "di nuovo" per la terza o la quarta? Questo non solo influirà sugli studenti come individui, ma anche sulle famiglie e sui nuclei familiari. Gli orari saranno nuovamente riorganizzati. I gruppi e le organizzazioni dovranno riorganizzarsi. Sì, il cambiamento è possibile, ma è necessario in questo momento? È vantaggioso in questo momento? Per chi stiamo facendo questo cambiamento? Domande da porsi".

Ritengo che gli studenti, i genitori e gli insegnanti della scuola elementare abbiano già affrontato così tanti cambiamenti quest'anno che sarebbe molto difficile adattarsi a un nuovo orario. Con il nostro orario attuale, abbiamo quasi lo stesso tempo di apprendimento/istruzione che avremmo con un orario regolare: meno passaggi da un'aula all'altra, meno ore di ricreazione e di pranzo, ecc. Ritengo che le precauzioni di sicurezza (vaccini, allontanamento sociale, schermi e maschere) abbiano evitato molti problemi di salute.

L'asilo di mezza giornata ha bisogno di più tempo in classe. 2 ore al giorno non sono sufficienti e questi studenti sono indietro. Abbiamo cercato di spingere questi piccoli il più possibile.

I bambini devono andare a scuola. Il danno che viene fatto ai nostri studenti è molto più grande di quello provocato dal virus Covid. Sarebbe bello vedere che hanno un po' di normalità. La mia unica preoccupazione è la quantità di tempo in cui limitiamo l'apporto di ossigeno ai loro piccoli cervelli in via di sviluppo, ma anche in questo caso varrebbe la pena di trarne beneficio.

Gli studenti più giovani della scuola elementare hanno bisogno di tempo per sviluppare la loro resistenza a stare a scuola per l'intera giornata. A questo punto dell'anno, quando avranno acquisito questa resistenza, l'anno sarà già finito e il tempo extra in classe sarà speso per gestire studenti stanchi e apatici piuttosto che per dare loro tempo extra per l'apprendimento. Le loro routine sono cambiate così tanto nell'ultimo anno che, a questo punto dell'anno scolastico, un ulteriore cambiamento sarà troppo difficile da gestire per loro.

2 ore in più per le classi elementari sarebbero difficili per gli studenti. Hanno bisogno di sviluppare la loro resistenza per stare a scuola per l'intera giornata. Mancano solo due mesi e mezzo, quindi lasciate che i bambini mantengano le routine che hanno già.

Ritengo che per il resto dell'anno scolastico dovremmo mantenere l'orario attuale. Gli studenti delle elementari hanno bisogno di coerenza e iniziare un nuovo orario nel periodo dell'anno in cui si svolgono i test standardizzati mi sembra un po' ingiusto.

Non posso parlare dell'impatto della fase 3 sulle scuole medie e superiori, ma alle elementari aumenterebbe la quantità di problemi di comportamento, poiché gli studenti stanno ancora recuperando la loro resistenza dopo un'estate lunghissima, gli studenti lottano emotivamente con i continui cambiamenti di fase e la mancanza di stabilità, e siamo così vicini alla fine dell'anno. Lasciare la fase 2 significa che quando ci sarà un picco di casi dopo le vacanze di primavera, che probabilmente ci sarà a causa dei viaggi, ci sarà ancora tempo per pulire a fondo l'edificio. La stanchezza da cambiamento è una cosa reale, e i mesi estivi e i bei video di ringraziamento potrebbero non essere sufficienti agli insegnanti per riprendersi. So che state pensando a ciò che è meglio per gli studenti quest'anno, ma posso suggerirvi di includere anche il ritorno dei loro insegnanti, che l'anno prossimo si godranno ancora il loro lavoro e il loro distretto.

"Il passaggio alla Fase 3 cambia completamente le dinamiche di sicurezza della scuola in presenza. Il pranzo alla Timpview High School comporterà 2 o 3 pranzi con circa 800-900 studenti non mascherati a meno di due metri l'uno dall'altro per 30-40 minuti ogni giorno. Questo non è affatto sicuro. Né voglio che gli studenti mangino nella mia classe. Non voglio questo rischio nemmeno per gli altri membri della comunità. Questo cambiamento aumenterebbe le ore di lezione solo per circa 2 mesi all'anno e non vale il rischio. Ci siamo adattati alla fase 2.5; vi prego di lasciarci così perché la coerenza è un altro aspetto importante. Alpine manterrà 4 giorni di uscita anticipata a settimana per il resto dell'anno scolastico e noi abbiamo 20% più tempo in classe di loro. Passare alla Fase 3 sarebbe un cambiamento enorme alla fine dell'anno scolastico, con serie considerazioni sulla sicurezza e un guadagno relativamente piccolo (essenzialmente 2 mesi di lezioni più lunghe). Metto anche in dubbio l'idea che questo aiuterà i nostri studenti più vulnerabili. Non è probabile che coloro che ora non frequentano o non si impegnano cambieranno perché le lezioni sono più lunghe di 30 minuti e la scuola va fino alle 14.15. Vi prego di mantenerci nella Fase 2.5 e di garantirci sicurezza e coerenza per il resto dell'anno.

Non ci occupiamo nemmeno degli orari dei nostri studenti delle scuole superiori... Ne ho diversi che lavorano per sostenere le famiglie a causa della perdita del lavoro. Quando potranno venire a chiedere aiuto?

I problemi delle elementari e delle medie sono completamente diversi da quelli delle secondarie, ed è opportuno esplorare modelli diversi per i due gruppi".

No! Finché non riusciamo a togliere i BLOCCHI che i bambini/insegnanti non riescono a vedere/ascoltare, perché dovremmo farli stare seduti ancora più a lungo? Non possono alzarsi e interagire, non possiamo tenere il Tier 2 e far ruotare gli studenti per aiutarli meglio, e gli insegnanti vanno già a casa ESAURITI per gli aggiustamenti dello stile di apprendimento e la mancanza di rotazione. Finalmente abbiamo ottenuto qualcosa che funziona (il vostro focus sul punteggio) e voi volete cambiarlo di nuovo? Molti insegnanti vogliono già andarsene, perché dovreste aumentare il loro carico? Proprio prima dei test? Dovreste essere al completo anche per la musica/la banda per i bambini del 6° anno, ecc. Non abbiamo nemmeno abbastanza parasubordinati a causa della nostra già scarsa disponibilità di supplenti. Non dovremmo andare a tempo pieno fino a quando non verrà revocato il mandato della maschera. Avete mai provato a tenere a distanza socialmente i bambini delle elementari? Per mezza giornata? Per un'intera giornata? Quante volte pensate che dobbiamo ricordare ai bambini di tirare su le maschere fino in fondo? Di stare lontani gli uni dagli altri? Di lavarsi/sanitizzare le mani? Solo 2 bambini/bagno alla volta con 100 bambini per classe? Posso solo immaginare quanto diventerà faticoso/arrapante con le giornate piene!!!

Ci restano solo più di 50 giorni e la metà di questi sono giorni di test. È già abbastanza difficile per gli studenti stare seduti, in maschera, e concentrarsi. Prepararsi ai test è già abbastanza stressante. Ritengo che dobbiamo finire quest'anno e ricominciare da capo e a tempo pieno l'anno prossimo. I bambini e gli insegnanti sentono già l'ansia e lo stress di quest'anno.

La maggiore normalità possibile sarebbe un bene per i bambini. Molti sono in difficoltà. Presto coloro che vogliono vaccinarsi avranno finito di farlo. È possibile che gli studenti e i docenti non indossino la maschera una volta terminato il vaccino?

Solo se permettono agli studenti di cambiare gruppo per i Tier 2, di avere delle specialità, di avere una ricreazione extra....nostro normale programma pre-Covid.

Vi prego di ascoltare gli insegnanti. Non è il momento di cambiare di nuovo il programma. La vaccinazione della maggior parte della popolazione sarà completata entro maggio, quindi perché non optare per la sicurezza per il resto dell'anno scolastico per gli studenti, il personale e le famiglie di tutti questi soggetti. Indossare una mascherina, prendere le distanze, coordinare le ricreazioni e i pranzi senza potersi sovrapporre, ecc. è già difficile. Dovremo ripensare l'intera organizzazione e il programma della scuola per un breve periodo di 9 settimane (suddiviso in tre parti distinte, prima delle vacanze di primavera, dopo le vacanze e dopo i test). Questo sembra illogico. Alla fine si procederà con il nuovo possibile cambiamento e l'anno finirà. Chiedere agli studenti di indossare maschere per 7 ore e di assumere ulteriori ore di apprendimento quando inizia la finestra dei test è un'altra preoccupazione. Preferirei che gli studenti si concentrassero sui test, non sull'adattamento a giornate più lunghe (che è un grande adattamento). Vedo che gli studenti si addormentano per l'ultima ora di lezione perché non sono abituati, così come sono stanchi nelle prime settimane di un nuovo anno scolastico. Sono ansiosa di avere gli studenti a tempo pieno, ma abbiamo cambiato programma MOLTE volte quest'anno e dovremmo lasciar perdere e finire l'anno con forza e non con cambiamenti caotici. Stiamo lavorando sodo, l'apprendimento sta avvenendo e gli studenti stanno avendo successo. Il prossimo autunno è il momento giusto per tornare al giorno intero. Vi prego di non stravolgere il nostro programma attuale, perché credo che farebbe più male che bene agli studenti.

Credo sia giunto il momento di ascoltare gli insegnanti. Siamo noi quelli in trincea a dover lavorare con gli studenti. Indossano delle maschere e non sono comunque contenti di indossarle. Come possiamo chiedere loro di indossarle per quasi due ore in più? Sono già in difficoltà. A questo punto, tutti noi abbiamo affrontato cambiamenti enormi. Abbiamo tutti affrontato la cosa con serenità. Gli studenti stanno imparando e hanno successo. Perché stravolgere un programma che funziona? Lasciate che tutti gli adulti si vaccinino (genitori compresi) e iniziamo il prossimo anno con un orario giornaliero completo. Se insistete nel voler tornare al giorno intero, sarebbe essenziale riportare tutti i nostri periodi di preparazione: due volte a settimana per musica ed educazione fisica, una volta a settimana per la biblioteca e una volta ogni due settimane per l'arte. Inoltre, perché far iniziare gli studenti a tempo pieno PRIMA delle vacanze di primavera? Perché cambiare il programma prima delle vacanze? Perché farli iniziare DOPO le vacanze di primavera, quando mancheranno solo poche settimane alla fine dell'anno e i test saranno l'obiettivo principale? Solo quest'anno abbiamo cambiato gli orari MOLTE volte. Sono entusiasta di avere di nuovo gli studenti a tempo pieno, ma NON È IL MOMENTO! Vi prego di ascoltare gli insegnanti e non i genitori per questa volta.

Non sono sicuro che valga la pena di passare a un orario a tempo pieno per 40 giorni. Al momento non abbiamo classi speciali, il che ci permette di utilizzare tutto il nostro tempo per l'attività accademica. Se cambiamo l'orario, aggiungeremo 1 ora e 40 minuti alla giornata. Un'ora di questo tempo sarà destinata alle specializzazioni. Di conseguenza, avremo solo 40 minuti in più per insegnare ogni giorno. Non so se sia il caso di creare un orario completamente nuovo con nuovi orari per pranzi/specialità/interventi per tutte le classi.

Gli studenti e il personale sono già sottoposti a un'immensa quantità di stress. Gli studenti stanno già lottando immensamente con la resistenza accademica e i problemi di comportamento. Aumentare la durata della giornata sarà una sfida e non posso immaginare che l'aumento del tempo di lezione avrà effettivamente un beneficio positivo. Insegnanti, studenti, genitori, personale di custodia, personale addetto all'alimentazione, ecc. hanno già dovuto fare diversi cambiamenti per quanto riguarda la logistica e gli orari quest'anno. Non è giusto spostare l'obiettivo e fare un altro cambiamento a così poca distanza dalla fine dell'anno. Come genitore di uno studente tipico senza problemi accademici, vedo anche la loro lotta contro la stanchezza e l'affaticamento della maschera, e non riesco a immaginare di allungare la giornata anche per loro. Gli insegnanti hanno ancora bisogno di tempo per fare lo zoom o creare contenuti didattici a distanza per gli studenti in quarantena o in isolamento e hanno bisogno di una giornata più corta anche per questo.

Mi preoccupa solo un po' la pausa pranzo. Si tratta di un'attività non mascherata e in alcune scuole siamo già oltre la capacità dell'edificio, il che renderà impossibile il distanziamento. Sono curioso di sapere che cosa è stato fatto nei distretti vicini, se c'è qualcosa, e che tipo di tendenze stanno osservando.

Non sono sicuro che le scuole superiori e medie siano pronte per questa transizione, ma le scuole elementari hanno bisogno di un tempo di sostegno supplementare e hanno dimostrato di poter essere sicure e responsabili.

Sarei favorevole se le maschere non fossero richieste. Ritengo che io e gli studenti ne abbiamo abbastanza delle maschere dopo 5 ore. Richiedere di indossarle per 7 ore sarebbe molto stressante e porterebbe a un eccesso di stanchezza, a una perdita di lucidità e a un aumento dei problemi di comportamento.

Sono convinta che gli studenti conoscano bene l'orario e che svolgano meglio i compiti grazie alla giornata ridotta. Inoltre, gli insegnanti sono stati sollecitati più di ogni altro periodo di quest'anno e rivedere l'orario e mantenere gli studenti impegnati a questo punto dell'anno significherebbe spingere gli insegnanti oltre il limite. Continuiamo a ricevere il messaggio che il distretto si rende conto di quanto sia stato impegnativo quest'anno, eppure ci viene dato sempre di più da fare con meno tempo ed energia.

Non vediamo l'ora di riavere tutti gli studenti a scuola per un giorno intero.

Durante la settimana frequento diverse scuole elementari e la Sunrise Preschool. Mi sentirei a mio agio nel trasferire queste scuole alla fase 3. Non sono altrettanto sicuro delle scuole secondarie, poiché non sono presenti in questi edifici. Non sono altrettanto sicuro delle scuole secondarie, poiché non frequento quegli edifici.

"Sono preoccupato per le aspettative degli insegnanti che utilizzano l'apprendimento misto. Dal momento che il tempo non sarà più integrato nella giornata, gli studenti dovranno restituire completamente i loro Chromebook? Soprattutto nelle classi elementari, i dispositivi non sono necessari. Fornire un tablet a ogni bambino dell'asilo in caso di apprendimento a distanza sarebbe molto più appropriato dal punto di vista dello sviluppo. Gli insegnanti dovrebbero essere in grado di fornire un feedback e di aiutare a decidere i nuovi orari, per far sì che l'intero giorno di scuola non sembri solo due ore di vuoto".

"È troppo presto per abbassare la guardia. Se andiamo alla fase 3, diciamo agli studenti: "Tutto è chiaro", ma è difficile tenerli in maschera per un'ora per classe. Come insegnante. Sono fortunato a poter cambiare la mia maschera quando è necessario. Non ci sono fontanelle per bere, non ci sono spogliatoi, siamo stretti e non ci sono distanze sociali nelle nostre classi. Ho 35-37 studenti nella maggior parte delle mie classi. Ho posti a sedere sufficienti solo in caso di assenze. Il pranzo sarà un disastro se si cerca di organizzare due pranzi. Gli studenti di sostegno avranno difficoltà con un altro nuovo orario. Rimaniamo così com'è ora e facciamo grandi cambiamenti il prossimo anno scolastico. VOTO PER MANTENERE L'ORARIO SCOLASTICO COSÌ COM'È ORA.

È molto faticoso insegnare con un programma di carico scolastico regolare e dover svolgere anche i compiti CANVAS per gli studenti che studiano a casa. Ho un sacco di lavoro extra per gli studenti che devono stare a casa e non possono frequentare la scuola. Sono solo alcune idee".

Ritengo che sarebbe fantastico per noi concludere l'anno con il piano attuale. Siamo tornati indietro lentamente con ogni fase e credo che abbiamo avuto successo. È stato un anno difficile e impegnativo e sarebbe bello rimanere coerenti per un po'. Abbiamo trovato un modo per coinvolgere gli studenti, e finalmente siamo riusciti a stabilire una routine. Sembra che quando finalmente riusciamo a trovare una soluzione, le cose cambino. Sarei favorevole al ritorno al tempo pieno per gli studenti delle elementari, ma non per le scuole secondarie.

Credo che con le attuali restrizioni e le linee guida di Covid-19 sulla sicurezza, una giornata intera (soprattutto nella scuola elementare) sarebbe impegnativa. Gli studenti a questo punto non hanno le transizioni che aiutano a spezzare la giornata. Questo include la partecipazione a lavori di piccolo gruppo, il passaggio a classi diverse, il lavoro di gruppo in classe, la ricreazione e molte attività di movimento. Ci siamo adattati bene, anche se è ancora una sfida. Credo che una giornata intera con le maschere e le attuali restrizioni sarebbe piuttosto difficile per gli studenti. Non sono sicura che sarebbe vantaggioso per loro dal punto di vista accademico se dovessero rimanere più a lungo con le attuali pratiche di sicurezza.

Per quanto mi piacerebbe venire a scuola a tempo pieno, penso che sarebbe difficile passare a qualcosa di nuovo per due mesi. È così difficile insegnare con una maschera e con loro dietro gli scudi per il tempo in cui sono qui, non riesco a immaginare di provare a insegnare altre due ore con una maschera. Spero solo di essere un po' più normale l'anno prossimo e di poter arrivare tutti pronti a insegnare e imparare. Grazie.

Non credo che sia una buona idea che i ragazzi non indossino correttamente le loro maschere. Soprattutto nelle scuole superiori ci sono ragazzi che vanno in giro senza maschera e nessuno dice loro nulla. Se passiamo alla fase 3, il numero di studenti che lo fanno aumenterà ancora di più, perché dovranno indossarle molto più a lungo. Anche con questi giorni brevi lo fanno ancora e come possiamo passare alla fase 3 se non possiamo nemmeno stare vicino alle persone durante le partite, anche se abbiamo già trascorso un'intera giornata con loro. Ci sarebbero anche troppi bambini senza mascherine durante il pranzo. Questo contribuirebbe a diffondere ancora di più il virus. Nel complesso non credo che sarebbe una buona idea passare alla fase 3. La fase 2.5 sta andando molto bene e sarebbe meglio per tutti mantenerla così.

"Questa non è una buona idea. Siamo ancora nel bel mezzo di una pandemia e anche se i numeri "sembrano buoni" per voi, questo non significa che io mi senta minimamente al sicuro. Non voglio essere responsabile della diffusione del Covid nella mia classe e che uno dei miei studenti lo porti a casa e lo dia ai suoi familiari ad alto rischio. Se gli studenti restano a scuola per più giorni, questo può accadere.

Abbiamo già cambiato così tanto quest'anno che abbiamo bisogno di coerenza. Ogni volta che passiamo da una fase all'altra, devo riqualificare i miei studenti più volte.

Non credo che avere gli studenti in classe per tutto il giorno possa ostacolare la loro formazione. Continuo a insegnare loro tutto quello che posso senza il rischio aggiuntivo. Inoltre, due ore in più al giorno sono MOLTO tempo per stare in una maschera. I miei studenti le tengono a malapena alla fine della giornata.

Ho ancora studenti che hanno bisogno di andare in quarantena e di stare a casa di tanto in tanto. Se passiamo alle giornate intere, non potrò in alcun modo garantire loro l'accesso all'istruzione. Non avrò il tempo di aiutare gli studenti che si comportano in modo socialmente responsabile e che sono in quarantena".

Gli studenti sono abituati al flusso scolastico attuale. Cambiare le cose poco prima dell'inizio dei test di fine anno probabilmente non li aiuterà. Anche se penso che più a lungo rimandiamo il ritorno alla "normalità" e più tempo ci vorrà perché gli studenti recuperino, non credo che si faccia alcun favore a cercare di forzarlo proprio alla fine dell'anno.

La diffusione è minima nelle scuole. Aprire tutto il percorso per tutte le scuole. L'unico inconveniente è che mantenere lo stesso programma per il resto dell'anno potrebbe essere più facile per me come insegnante, ma dal punto di vista degli studenti e dei bambini dovrebbero tornare tutti.

Personalmente, ritengo che dovremmo aspettare l'abolizione del mandato per le maschere per tornare a un'istruzione di un'intera giornata. Il clima diventerà più caldo sia all'interno che all'esterno e penso che l'ora e mezza di cui stiamo parlando sarebbe spesa meglio senza che gli studenti debbano indossare le maschere più a lungo.

Non sono preoccupato per la sicurezza, ma per il fatto che tutto il personale della scuola è ridotto all'osso. Tenendo conto dell'aumento del tempo di passaggio e del pranzo, otterremo solo un aumento di dieci o quindici minuti del tempo di lezione per ogni classe ogni giorno. Il beneficio non vale il costo per gli insegnanti. Inoltre, le famiglie si sono già adattate alla fase 2.5. Vi preghiamo di non costringere tutti i membri del sistema ad adattarsi a un altro cambiamento di fase per 8 settimane scarse.

Non ritengo inoltre che sia il momento migliore per passare i bambini in età prescolare alla fase 3.

Con tutto quello che è successo nell'ultimo anno, dobbiamo smettere di cambiare per il bene dei nostri studenti. Passare da un giorno sì e uno no, al lunedì-giovedì, al lunedì-venerdì, alla scuola tutto il giorno è troppo per i nostri studenti. Capisco che avremmo più tempo per l'istruzione e più tempo nell'edificio, ma credo che in un solo anno scolastico stiano cambiando troppe cose per i nostri studenti.

"Gli insegnanti e gli studenti sono già stanchi e esausti per la natura di quest'anno. L'aumento alla Fase 3, proprio prima delle vacanze di primavera e poi della stagione dei test, renderà solo più difficile per gli insegnanti insegnare e per gli studenti imparare. Gli studenti non sono abituati a stare in classe a tempo pieno, e quindi gli insegnanti elementari come me passeranno più tempo a gestire la classe che a insegnare davvero. Inoltre, stancherà gli studenti proprio prima dei test di fine anno, per i quali vogliamo che siano il più possibile riposati.

Quest'anno ho 25 studenti nella mia classe. 5 di loro sono sottoposti a piani di comportamento o hanno bisogno di molto tempo ed energia per la loro istruzione per avere successo. È quasi insostenibile così com'è. Temo che il passaggio al giorno intero mi farebbe esaurire quest'anno.

Se dovessimo passare alla Fase 3, credo che tutte le classi elementari dovrebbero avere due ricreazioni (mattina e pomeriggio), per contribuire a ridurre i problemi di comportamento, la stanchezza degli studenti e il burn out degli insegnanti. Gli insegnanti dovrebbero avere tutto il tempo per prepararsi e pianificare, perché 2 ore in più al giorno sono un sacco di lavoro, soprattutto per i nuovi insegnanti!

In conclusione, credo che dovremmo aspettare fino ad agosto per passare alla Fase 3 completa. Sebbene il tempo di istruzione sia necessario, non sarà altrettanto vantaggioso; inoltre, gli studenti non sono abituati a un orario più lungo e ci vuole tempo per un adattamento di questo tipo. Iniziare la Fase 3 ad agosto è più facile, perché tutti si adattano alla Fase 3 fin dall'inizio".

Sono una madre di uno studente liceale. Non credo che i nostri adolescenti o i nostri insegnanti abbiano bisogno di ulteriori transizioni e cambiamenti quest'anno. Sono favorevole al ritorno al tempo pieno per l'anno scolastico 2021-2022, ma non prima. Questo avrà sicuramente un impatto negativo su insegnanti e studenti.

"Capisco l'importanza di allungare la giornata scolastica. Certamente mi darebbe più tempo per occuparmi di argomenti che saranno oggetto di test (ad esempio le scienze) ma che sono passati in secondo piano rispetto alla lettura e alla matematica. Tuttavia, l'affaticamento della maschera è una cosa reale sia per gli studenti che per gli insegnanti. Credo che allungare la giornata "con le maschere" sarebbe controproducente nel tempo.

E dopo le vacanze di primavera sarebbe un momento più naturale per iniziare qualcosa con questo tipo di impatto. Almeno il clima di aprile sarebbe più adatto alla necessità di fare più pause per la ricreazione (scuola elementare). Le scuole superiori e le scuole medie hanno pause naturali integrate nei loro programmi, grazie al costante spostamento da una classe all'altra. Le scuole elementari devono fabbricare queste pause".

Non è il momento di cambiare. Il prossimo anno scolastico sarebbe meglio.

Abbiamo bisogno di più tempo prima di un'altra transizione. I nostri studenti si stanno gradualmente adattando, ma non sono ancora socialmente o emotivamente pronti per il passaggio alla giornata intera.

Abbiamo cambiato troppe cose in questo anno scolastico. Dobbiamo solo finire le cose come stanno.

Si prega di non apportare ulteriori modifiche almeno per il resto dell'anno scolastico.

Ritengo che sia davvero difficile cambiare continuamente l'orario scolastico per gli studenti e i genitori.

Non è sicuro avere tutti i bambini a scuola tutto il giorno e non credo nemmeno che sia un bene che siano a scuola tutti i giorni. sarebbe la cosa sbagliata da fare in questo momento. non siamo nemmeno vicini ad essere fuori dai guai con questo virus. dovremmo essere ancora nella fase 1. è davvero pazzesco. abbiamo bisogno che tutti i bambini siano al sicuro e che lo staff e tutte le nostre famiglie siano al sicuro, ma andando avanti in questo modo non terremo nessuno al sicuro. mi dispiace ma non sono affatto d'accordo con quello che state facendo e quello che volete fare.

Non c'è modo di garantire la distanza sociale per la pausa pranzo senza avere più pranzi (probabilmente 3). Avere più pranzi sarebbe anche molto dannoso per l'orario giornaliero. Inoltre, gli studenti hanno già difficoltà a tenere le maschere durante la giornata scolastica; allungando la giornata scolastica, un maggior numero di studenti non indosserà le maschere come dovrebbe.

Il passaggio al tempo pieno richiederebbe che gli studenti pranzassero insieme. Non credo che saremmo ancora pronti per questo. I nostri studenti non sono stati vaccinati e non lo saranno verso la fine del mese.

C'è la possibilità di un'uscita anticipata il venerdì?

I bambini hanno bisogno di stabilità. La scuola è sempre stata una fonte di stabilità. Quest'anno gli orari sono cambiati e i bambini non li hanno gestiti bene. Penso che potremmo cambiare all'inizio del prossimo anno scolastico e sarebbe meno stressante per tutti i bambini e gli insegnanti.

Gli insegnanti si sentono ancora molto sopraffatti dal problema del recupero. So di essere l'insegnante di minoranza, ma insegno educazione speciale e continuo a insegnare agli studenti online e ad avere alcuni studenti che arrivano dopo che gli studenti se ne sono andati per avere un'istruzione con me. Se passiamo all'istruzione a tempo pieno, sarà molto difficile avere il tempo di preparazione, insegnare online e far sì che gli studenti arrivino e ricevano l'istruzione di cui hanno bisogno e che meritano.

Ritengo che questa sia una pessima idea e che il distretto debba aspettare fino ad agosto per riportare l'orario a tempo pieno. Il personale, gli insegnanti, i genitori e gli studenti subiranno un impatto negativo e i costi del passaggio al tempo pieno supereranno i benefici. I genitori e gli studenti economicamente svantaggiati, a rischio, in ritardo o in difficoltà avranno un impatto negativo, perché molti di questi studenti ricevono lezioni individuali o di piccolo gruppo dai loro insegnanti in modo "informale" dopo la scuola. Con il tempo pieno, questi studenti rimarranno ancora più indietro. Il personale a tempo parziale non può diventare improvvisamente a tempo pieno per soddisfare le esigenze di un assistente a tempo pieno per gli studenti (ecc.). Gli insegnanti sono sopraffatti e in difficoltà, avendo appena perso il "tempo di pianificazione" del venerdì e avendo già pianificato le lezioni future (fino alla fine dell'anno) sulla base della scuola part-time che dovrebbe essere completamente rifatta. Credo che molti si licenzieranno, qualcuno si è licenziato proprio ieri e altri ci stanno pensando seriamente. Il custode è molto sopraffatto da tutte le pulizie extra, per non parlare del fatto che ha meno ore per farle (se la scuola è a tempo pieno). Penso che il personale e i genitori siano sopraffatti e un altro cambiamento di orario sarà difficile per il loro lavoro/trasporto/assistenza ai bambini e per la loro SALUTE MENTALE. I cambiamenti improvvisi e la mancanza di coerenza nella routine rendono difficile sentirsi al sicuro. Ho riscontrato un aumento dell'ansia, della depressione e del rischio di suicidio del personale e un maggior numero di studenti con ansia da separazione che lottano con il TP.

Mi piacerebbe che la scuola superiore diventasse a tempo pieno, sperando che un maggior numero di studenti riesca a diplomarsi, ma la sensazione che ho è che molto probabilmente gli studenti non resteranno comunque. Molti di loro hanno un lavoro pomeridiano e non vogliono lasciare la scuola. Uno degli assistenti sociali del liceo ha interpellato diversi studenti e questi hanno risposto che se ne andranno comunque dopo pranzo. Questo renderà difficile per gli insegnanti, per i responsabili delle assenze ingiustificate e per i genitori capire come entrare in contatto con questi studenti e aiutarli con i voti. È così difficile per gli studenti, le famiglie e gli insegnanti continuare a destreggiarsi tra gli orari, quindi per le scuole superiori penso che dovrebbero rimanere nell'orario in cui sono per il resto dell'anno. Ma gli altri studenti dovrebbero frequentare il tempo pieno; 1 - non hanno un lavoro, 2 - sono molto indietro, 3 - imparano meglio di persona, 4 - i bambini hanno bisogno dell'interazione sociale con altri bambini e adulti per il loro benessere mentale, 5 - aiuterebbe i genitori/famiglie ad averli a scuola.

"Ultimamente ho avuto problemi con gli studenti che non volevano indossare le maschere, al punto che ho dovuto interrompere l'insegnamento e ricordare a un gruppo di mettere le maschere mentre eravamo sul tappeto. Penso che questo problema peggiorerà quanto più a lungo i miei studenti dovranno rimanere a scuola.

Se dovessimo tornare al nostro orario regolare, chiederei di togliere tutti i compiti su tela. Metto i compiti nella remota possibilità che gli studenti siano assenti e possano recuperare, ma non lo fanno mai. E io non avrò il tempo di fare i compiti e di seguirli se saremo a scuola a tempo pieno. Vorrei anche che tutte le scuole iniziassero il nuovo orario nello stesso momento. Non c'è bisogno di iniziare prima le elementari e poi aggiungere le medie una settimana dopo".

"Sono favorevole a consentire alle scuole secondarie di passare alla Fase 3 alla fine del terzo trimestre.

Non permetto alle scuole elementari di passare alla Fase 3 alla fine del terzo trimestre, ma piuttosto a partire dall'anno scolastico 2021-2022".

È ora che la scuola a tempo pieno ritorni. Dobbiamo continuare a muoverci verso la vita normale. Niente più maschere, niente più restrizioni, niente più chiusure.

Riportiamo tutti gli studenti a scuola prima possibile - i nostri numeri sono buoni sia a livello locale che nazionale.

Come insegnante, mi sembra di aver finalmente capito come svolgere la Fase 2.5. A pochi mesi dalla fine della scuola, credo che cambiare di nuovo le fasi farebbe più male che bene. Penso che dovremmo finire l'anno con quello che stiamo facendo ora. Dare agli studenti un po' di stabilità e di routine all'interno di questo quadro e poi cercare di tornare a un programma completo il prossimo anno scolastico. Io ho finalmente trovato il mio ritmo, gli studenti hanno finalmente trovato il loro ritmo, non cambiamolo.

Mi adeguo a qualsiasi scelta del distretto! È utile avere più tempo in classe, ma l'orario di uscita anticipata ha reso la pianificazione molto più semplice. Potrebbe essere una transizione difficile passare al giorno intero.

I ragazzi hanno bisogno di stabilità in questo momento. Soprattutto i ragazzi delle medie hanno bisogno di rispettare gli orari. Questo è stato un anno difficile per loro, per favore non rendetelo ancora più difficile.

"Le vite e gli orari delle famiglie sono stati stravolti per un anno. Perché cambiare di nuovo il programma e sconvolgerli ancora di più? Soprattutto quando siamo così vicini alla fine dell'anno".

Credo che sarebbe meglio fare la transizione nell'ultimo trimestre piuttosto che aspettare l'anno prossimo. Sarebbe più facile per gli studenti tornare alla normalità prima della fine di quest'anno piuttosto che aspettare il prossimo. Stanno già sviluppando alcune cattive abitudini legate alla scuola.

Mi sembra che gli spostamenti che gli insegnanti hanno già dovuto fare quest'anno con i continui cambiamenti di orario durante l'anno siano stati molto difficili. All'indipendenza saremo nel bel mezzo di un esagono e del nostro ultimo trimestre, quindi gli insegnanti devono riorganizzare i loro piani didattici e questo è un compito molto impegnativo. Molti studenti della scuola hanno un lavoro che va in conflitto con un programma completo di lezioni, per cui ci sarà bisogno di molti adattamenti per molte persone.

Credo che ci stiamo avvicinando alla normalità, ma vedo anche l'arrivo dei test di primavera, delle vacanze di primavera, della fine del trimestre e di altri cambiamenti primaverili. Credo che dovremmo essere cauti in questa decisione perché i cambiamenti possono influire sui test degli studenti, sulla loro salute emotiva e fisica. Con tutti questi fattori coinvolti nel cambiamento per i nostri studenti e il personale, suggerirei di cambiare al nuovo anno scolastico, quando non dovremo indossare maschere per 8 ore e potremo tornare ad alcuni normali eventi sociali a scuola. Guardando al quadro più ampio, cambiare gli orari con l'uso delle maschere sarebbe dannoso per i nostri studenti e il nostro personale. Il personale e gli studenti stanno affrontando meglio la situazione di Covid, ma credo che questo cambiamento causerebbe più stress di quanto ne abbiamo bisogno e i risultati non varrebbero il cambiamento in questo momento.

Gli studenti hanno bisogno di coerenza. Penso che dovremmo cambiare l'anno prossimo.

No, perché se qualcosa si diffondesse di nuovo tutte le scuole dovrebbero tornare alla fase uno e ancora a metà del terzo trimestre i bambini stanno a malapena prendendo confidenza con la fase 2 1/5, quindi dovremmo rimanere così com'è solo per mantenere la sicurezza per questi bambini.

Molti dei nostri studenti hanno genitori che non rientrano nella fascia di età richiesta per il vaccino in questo momento. Dovremmo dare a questi genitori, che hanno 65 anni o meno, il tempo necessario per fare il vaccino.

Il passaggio alla Fase 3 sarebbe meglio dopo le vacanze di primavera, che sarebbero un momento di transizione naturale.

Penso che sia più facile per gli insegnanti delle elementari riavere i loro studenti a tempo pieno e per i genitori riavere i loro figli a scuola. Tuttavia, a livello di scuola superiore gli studenti hanno davvero lottato con tutti i cambiamenti e molti non hanno ottenuto crediti per il diploma in mezzo a tutto questo caos. Sembra che finalmente si sia instaurato un ritmo che mi dispiacerebbe rovinare e il fatto di avere insegnanti disponibili nel pomeriggio per aiutare gli studenti in difficoltà e per raggiungere gli studenti che non passano sembra essere ciò che ci ha salvato. Non ne sono sicuro per quanto riguarda la scuola media, ma immagino che anche gli insegnanti abbiano bisogno di tempo per raggiungere gli studenti in difficoltà e aiutarli ad avere successo.

Se il dipartimento di sanità è d'accordo con il passaggio a tempo pieno, allora sono favorevole. Tuttavia, ho sentito che potrebbe esserci un problema di programmazione degli orari del pranzo. È un aspetto che andrebbe risolto con attenzione per far sì che le cose si svolgano senza intoppi.

Perché stravolgere di nuovo il programma. Non pensate che i genitori abbiano già avuto abbastanza cambiamenti quest'anno? -Per non parlare di quello che devono fare gli insegnanti per riadattarsi e i genitori per riadattare il loro lavoro, l'asilo e la loro vita? Abbiamo una routine solida, lasciatela.

Il 22 marzo è troppo presto: in soli 9 giorni avrete molti programmi da ristrutturare.....

Ad essere onesti, vi sosterrò in qualsiasi cosa vogliate. Confido che prendiate una decisione consapevole.

Sarei molto favorevole al passaggio delle scuole elementari alla terza fase. Per quanto riguarda le scuole medie e superiori, non sono sicuro, ma il sondaggio prevede che si scelga un sì o un no. Non conosco le esigenze delle scuole medie e superiori, quindi preferirei che la mia scelta non influisse sul passaggio o meno di queste scuole alla terza fase.

Gli studenti delle scuole superiori hanno bisogno di più tempo per frequentare gli amici e per dedicarsi alle materie accademiche.

"A causa dell'impatto emotivo/fisico dei bambini che indossano una maschera, dell'allontanamento sociale, dell'igienizzazione, ecc. durante la giornata, gli studenti sono pronti a tornare a casa dopo pranzo. Penso che sarebbe meglio mantenere le cose come stanno per il resto dell'anno. Ho sentito diversi insegnanti esprimere la stessa sensazione che ho espresso io. Siamo fortunati ad avere l'apprendimento in classe qui nel distretto e nello Utah. Ci sono diversi Stati che non hanno avuto la stessa fortuna di noi. Tuttavia, le scuole sono state messe a dura prova. Penso che dovremmo mantenere le cose nella fase 2, soprattutto in questo periodo dell'anno, quando i bambini iniziano a essere sempre più irrequieti, oltre a tutto ciò che abbiamo lavorato. Non è stato un anno facile, sia per gli insegnanti che per gli studenti. Penso che non dovremmo insistere. Penso che dobbiamo ancora tenere tutti al sicuro e considerare l'impatto emotivo e fisico che questa situazione ha avuto su tutte le persone coinvolte nelle scuole, compresi gli studenti. Il prossimo anno scolastico credo sia il momento migliore per riprendere il nostro normale orario scolastico. Ritengo che in quel momento sarà più sicuro e quindi tutti saranno pronti per la Fase 3".

"Penso che i bambini abbiano già affrontato abbastanza cambiamenti nel corso di questo anno e che un altro cambiamento non sarebbe positivo. So anche che il comportamento dei bambini, aggiungendo un giorno alla settimana, è diminuito drasticamente. Il venerdì i ragazzi non si preoccupano più e sono molto irascibili; aggiungere due ore in più a ogni giorno non solo sarebbe difficile per i ragazzi, ma a causa del loro comportamento sarebbe difficile anche per i membri della facoltà. I tassi di sospensione aumenterebbero. Marzo è già un mese così lungo e difficile per gli studenti e per i docenti, e un giorno in più non aiuterebbe, sarebbe una transizione molto innaturale. La transizione migliore, se si dovesse fare quest'anno, sarebbe subito dopo le vacanze di primavera. La transizione migliore e più naturale sarebbe quella di iniziare a lavorare a tempo pieno l'anno prossimo. In questo modo i genitori e i dipendenti avranno abbastanza tempo e preparazione per poter adattare i loro orari ai giorni di scuola piena. Mancano solo 2 mesi, lasciateci finire. Inoltre, i genitori hanno finalmente stabilito i loro orari, per cui il cambio di orario creerà ancora una volta un conflitto nell'andare a prendere i bambini a scuola. Ci sono dipendenti, come me, che fanno più lavori e il prolungamento dei giorni creerebbe conflitti di orario che potrebbero essere difficili da risolvere. Per esempio, se passassimo alle 15:00 non avrei il tempo di fare la guardia di attraversamento perché l'orario interferirebbe con il mio altro lavoro. La città è già a corto di 23 guardie di attraversamento, e sono sicuro che ne perderebbe molte di più di me. Onestamente non ha senso fare il cambio".

Preoccupazione per le dimensioni delle aule, il numero di studenti in un'aula e il sistema di ventilazione non progettato per contrastare i virus trasmessi per via aerea.

"Esaminando la mappa dei programmi di studio per le prossime 12 settimane (comprese le vacanze di primavera) e notando la quantità di test che si svolgeranno, ritengo che passare a giornate intere non sarebbe vantaggioso per gli studenti a questo punto dell'anno scolastico.

Non solo per le poche settimane rimaste, ma anche per il fatto che gli studenti e i genitori dovranno ancora una volta adattare i loro programmi per adattarsi a un altro cambiamento dell'anno scolastico.

Il mio suggerimento è di mantenere l'anno scolastico nella sua routine attuale e di iniziare l'anno scolastico successivo con un programma normale".

Appesantire gli studenti con una routine diversa è precario quando siamo così vicini al periodo dei test di fine anno.

Abbiamo pochissimo tempo per prepararci e sono certa che gli insegnanti sarebbero ancora più sopraffatti se si decidesse di imporre un orario giornaliero. Inoltre, i numeri non giustificano il cedimento ai genitori e la totale dimenticanza degli insegnanti e delle loro esigenze.

Come insegnante, non ho tutto il tempo e il materiale necessario per il tempo aggiuntivo in classe e per la messa online. Per gli studenti, state aggiungendo del tempo per loro proprio in tempo per i test. Questo comporta giornate davvero lunghe a cui non sono abituati, solo per stare seduti tranquillamente a fare i test. Onestamente, non vedo l'ora di passare al tempo pieno, ma penso che sarebbe meglio aspettare fino al prossimo anno, in modo che tutti non siano in difficoltà alla fine dell'anno. Concludete con una nota positiva!

Mi piace molto l'attuale orario di 2,5 per pianificare le lezioni e avere il tempo di fare tutto ciò che è necessario.

Ritengo che abbiamo già delle routine che ci accompagneranno fino alla fine dell'anno. Penso che un'altra modifica al nostro programma sia dirompente per le routine e le norme che abbiamo lavorato duramente per stabilire. Vi prego di non apportare ulteriori cambiamenti a un anno già pazzo.

"Con la scuola a soli 3 mesi dall'inizio dell'anno, non credo che sia intelligente passare alla fase 3. Si sta sottoponendo gli insegnanti e gli assistenti a un ulteriore stress per cambiare ancora una volta i loro orari. Inoltre, gli studenti non sono abituati a fare il giorno intero. Sarebbe difficile per loro e potremmo assistere all'insorgere di ulteriori problemi di comportamento. Per non parlare del potenziale di ulteriore diffusione del virus con un orario scolastico più lungo. Solo perché i casi stanno diminuendo non significa che dovremmo cambiare una cosa buona che sta già funzionando. Se continuiamo a volere che diminuisca, continuiamo a fare quello che stiamo facendo, non lo cambiamo. Penso che sarebbe meglio iniziare questo programma il prossimo anno scolastico, in modo che tutti abbiano il tempo di prepararsi, piuttosto che alla fine dell'anno scolastico. Non mettiamo i nostri studenti e dipendenti a rischio fisico e non li esauriamo mentalmente/emotivamente".

A questo punto abbiamo bisogno di istruzioni - siamo tutti qui in ogni caso - non vedo un motivo per non tornare indietro.

Sarebbe opportuno un approccio graduale. Iniziate con le scuole elementari e poi salite. Le scuole superiori e le ore di pranzo saranno difficili, mentre si cerca di mantenere lo spazio e la tracciabilità dei contatti.

Avere orari di uscita standardizzati in tutto il distretto è la parte più importante per mantenere orari che funzionino per il trasporto. Molteplici uscite anticipate in giorni diversi in scuole diverse sono un incubo. Tenete presente che i trasporti potrebbero avere un certo numero di autisti in grado di lavorare con gli orari attuali, ma gli orari più tardivi potrebbero impedire a questi autisti di coprire i percorsi.

Le persone che soffrono per la mancanza di tempo sono gli studenti e voglio almeno cercare di dare loro un ultimo trimestre di istruzione completa.

I bambini e gli insegnanti sono esausti per tutti i cambiamenti apportati finora in questo anno scolastico. Prolungare la giornata scolastica di circa 2 ore ogni giorno sarebbe molto difficile sia per il personale che per gli studenti, ma soprattutto per gli studenti. Hanno affrontato tante cose nell'ultimo anno e questa sarebbe un'altra cosa difficile da sopportare, visto che all'una sono già stanchi.

Penso che sarebbe difficile per i bambini e gli insegnanti adattarsi a un orario completo. Ci sono molti bambini che hanno avuto difficoltà quando abbiamo aggiunto il venerdì. Hanno avuto difficoltà a concentrarsi, ci sono stati problemi di comportamento e si è trattato di un aggiustamento piuttosto piccolo. Penso che se passassimo al tempo pieno vedremmo ancora più stanchezza, mancanza di concentrazione e problemi di comportamento. Penso che farebbero meglio se iniziassimo a tempo pieno in autunno e rimanessimo con il programma attuale per il resto dell'anno.

Sarei favorevole solo se la regola della maschera fosse eliminata e resa solo volontaria.

L'atletica e le arti dello spettacolo dovrebbero poter iniziare gli allenamenti subito dopo la scuola. Gli insegnanti potrebbero avere un orario di ricevimento per poter intervenire con gli studenti che hanno bisogno di assistenza.

Penso che sia meglio per gli studenti se tornano a scuola a tempo pieno!

"Credo che sia necessario concludere l'anno scolastico con l'orario attuale. Le famiglie hanno già avuto abbastanza cambiamenti di programma quest'anno scolastico. L'anno prossimo sarebbe un ottimo momento per iniziare con un orario regolare (e auspicabilmente senza maschere). È stata una sfida per gli studenti indossare una maschera con l'orario attuale. Aumentare il tempo a disposizione sarebbe una sfida ancora maggiore per loro (e per gli insegnanti). Pensate di essere un insegnante e di insegnare con una maschera per un giorno intero?".

"1. L'aggiunta di tempo di insegnamento in generale è un'ottima cosa. Tuttavia, ogni decisione deve essere considerata nel contesto in cui si trova. In questo contesto attuale, credo che l'aggiunta di tempo supplementare porterà risultati negativi anziché positivi. 2. L'affaticamento da maschera è un problema reale. Gli studenti e il personale sono affaticati dalle maschere e dalle maschere. Questo influisce sulla salute fisica e mentale. Prolungare questo tempo sarà molto difficile per gli studenti e il personale. 3. Stanchezza da pandemia. Questa pandemia (e tutti i suoi dettagli) ha comportato un grave tributo mentale ed emotivo per molti studenti e personale. Aumentare questo tempo di insegnamento, a mio avviso, farà emergere ulteriore stress emotivo e mentale, annullando così tutti i fattori positivi ottenuti con il tempo aggiuntivo. 4. Problemi legati al protocollo di salute e sicurezza. Ad esempio, non abbiamo spazio per l'educazione fisica perché la mensa è distribuita anche nella palestra. Se apriamo la palestra, riduciamo la distanza sociale durante il pranzo. Aggiungerei anche la necessità di disinfettare la scuola ogni sera. Ci è stato detto che è necessario uscire alle 16:00 per poter disinfettare ogni aula. Non si può chiedere al personale di uscire alle 16:00 se la scuola termina alle 15:20. 5. Tempistica. Questo è il periodo dell'anno in cui (anche in un anno normale) la capacità degli studenti e del personale di massimizzare lo sforzo è messa a dura prova. Il comportamento degli studenti aumenta. Aggiungere tempo ora sembra troppo tardi. Questa decisione (se fosse stata presa) avrebbe dovuto essere presa a gennaio".

Penso che il Distretto scolastico di Provo abbia gestito l'intera pandemia a pieni voti. Mi sento benedetto e orgoglioso di lavorare qui in questo momento. Grazie!

Sembra che sia più sensato fare solo le scuole elementari perché abbiamo avuto così tante epidemie in meno. Quando decidete, però, tenete conto del fatto che tutti i bambini di prima elementare non hanno mai frequentato la scuola per tutto il giorno e questa transizione sarà terribile, soprattutto per l'anticipo del pranzo. Forse il distretto potrebbe almeno stanziare dei soldi per dare loro una merenda o qualcosa del genere, perché sarà molto difficile per questi bambini di sei anni. Soprattutto quando dovranno indossare una maschera per due ore in più.

Gli insegnanti e gli studenti stanno esprimendo un forte esaurimento. Dobbiamo tenere duro e annunciare che sarà così per tutto il resto dell'anno e non passare alla Fase 3.

I cambiamenti frequenti sono un adattamento difficile per gli studenti e le famiglie che hanno esigenze emotive come l'ansia.

Mi piacerebbe vedere una transizione alla terza fase. Tuttavia, stare in maschera tutto il giorno, 5 giorni alla settimana, senza quasi mai fare pause, non mi sembra realistico né salutare. Per questo motivo ho scelto di non passare alla fase tre.

Con il ritorno all'intera giornata scolastica, il personale scolastico è limitato nelle ore in cui può mettere in pratica le misure di sicurezza relative al Covid-19. A prescindere dai dati che mostrano una diminuzione dei casi di Covid-19, il virus non è scomparso ed è ancora necessario adottare misure per garantire la sicurezza di studenti, famiglie e personale. Quando gli studenti escono prima dall'edificio, gli insegnanti hanno il tempo di igienizzare le superfici ad alto contatto, tra cui banchi, piani di lavoro e maniglie delle porte che non vengono igienizzate dai custodi. Inoltre, se uno studente dovesse rimanere in quarantena, gli insegnanti avrebbero il tempo di fare lezioni virtuali e incontri con lo studente, mentre se gli insegnanti avessero una classe piena tutto il giorno, lo studente in quarantena non riceverebbe un'istruzione di qualità.

I bambini qui all'Amelia Earhart hanno subito l'impatto della COVID-19 tanto quanto tutti gli altri, se non di più; la lotta per lavorare intorno alla COVID è molto evidente e cambiare il programma per far sopportare di più ai bambini potrebbe non essere la decisione migliore per il momento.

Essendo così tardi nell'anno scolastico, credo che sarebbe troppo per tutti con tutti i cambiamenti di programma e le revisioni necessarie. Sarebbe come iniziare un nuovo anno scolastico. Credo che sarebbe meglio aspettare a passare alla Fase 3 in agosto, perché tutti ci prepareremo per un nuovo anno scolastico e potremo prepararci di conseguenza. Ritengo che sia meglio rimanere il più sicuri possibile il più a lungo possibile e quello che stiamo facendo ora sembra funzionare bene. Ritengo che come distretto abbiamo affrontato bene questa pandemia e che tutti si siano fatti avanti anche se è stato difficile, frustrante e molto duro sotto molti aspetti. Apprezzo tutto ciò che il distretto ha fatto per tenerci al sicuro e per prenderci cura di noi durante questi tempi incerti.

In generale, il numero di infezioni non è diminuito a sufficienza e non è stato vaccinato un numero sufficiente di persone (sia nelle scuole che nella popolazione generale) per giustificare un ritorno a tempo pieno a scuola. Studenti, docenti e personale sono ancora spesso assenti a causa della quarantena. Tutte le persone che prestano servizio nelle scuole dello Utah si sono esposte a grandi rischi per tornare a scuola nel bel mezzo della pandemia; sarebbe più rassicurante se le nuove infezioni da Covid-19 e i decessi fossero effettivamente vicini allo zero.

Penso che sia un periodo troppo lungo per chiedere agli studenti di rimanere con la maschera. Tuttavia, gli studenti delle elementari hanno più difficoltà con le abilità fondamentali. Mia figlia, per esempio, fa fatica a leggere. Penso però che sia importante che abbiano la possibilità di togliersi le mascherine, in modo da prendere aria fresca.

Gli studenti devono essere a scuola. Questa non è diversa da qualsiasi altra malattia che richiede di rimanere a casa quando si è malati. Dovremmo continuare a incoraggiare le persone a rimanere a casa quando sono malate e permettere a chi è sano di continuare a vivere come al solito. Non possiamo più impedire agli studenti di ricevere un'istruzione completa. L'istruzione è fondamentale per il successo delle famiglie e delle comunità.

Per me e la mia famiglia è stato semplicemente molto più facile con il tempo che abbiamo a disposizione. sarà di nuovo molto complicato passare a qualcosa e poi eventualmente tornare indietro a causa dell'aumento dei casi di COVID.

Lavoro in diverse scuole e non ritengo che si debba passare alla fase 3. Ritengo che sia nell'interesse dei nostri studenti rimanere al punto in cui siamo fino alla fine dell'anno. Ritengo che la salute mentale ed emotiva dei nostri studenti trarrà maggiori benefici dalla permanenza nella fase 2 in questo momento. Ritengo che dovremmo riesaminare la questione per l'autunno del 2021.

Troppi cambiamenti quest'anno per i bambini e i genitori, credo che non dovremmo passare alla terza fase prima dell'autunno.

Temo che, con un orario a tempo pieno, il personale di custodia non avrà tempo sufficiente per igienizzare adeguatamente le scuole e continuare il trend positivo che stiamo vivendo. È probabile che aumenti anche il burnout degli insegnanti, dato che insegnare durante questa pandemia è stato molto impegnativo.

Ci sono aspetti positivi per ogni lato dell'argomento. Se si decide di passare alla fase 3, il mio suggerimento è di aspettare fino a dopo le vacanze di primavera. Marzo è spesso il periodo più difficile dell'anno, con il minor numero di pause (tra le altre ragioni) e aggiungere ulteriore stress a tutti nell'ultimo periodo di marzo non credo sia saggio. Il tributo emotivo che ne deriverebbe per gli studenti e per gli insegnanti sarebbe superiore a qualsiasi beneficio accademico. Una recente indagine condotta nella nostra scuola ha rivelato che circa la metà dei nostri insegnanti soffre di stress da moderato a grave. Questo è un argomento a favore dell'attesa fino al prossimo anno scolastico.

Quest'anno ci sono stati molti cambiamenti e vedo insegnanti e studenti stremati dai continui cambiamenti. Chiedo di aspettare fino all'inizio del prossimo anno per il bene degli insegnanti e degli studenti. Se questa transizione fosse avvenuta all'inizio del secondo semestre sarei stato d'accordo, ma i cambiamenti e i ritorni hanno davvero avuto un impatto negativo su studenti e insegnanti. Se la transizione avviene il 22 marzo, si avrà una settimana di scuola a tempo pieno e poi le vacanze di primavera. Il resto del mese di aprile è assorbito dai test e quindi ha un impatto sulla giornata accademica. Vedo solo più problemi di comportamento perché gli studenti si riadattano alla scuola a tempo pieno nel bel mezzo della finestra di test. Penso che perderete quegli studenti e quegli insegnanti che attualmente sono al limite.

Stiamo già vedendo gli effetti dello stress di quest'ultimo anno nel comportamento degli studenti e nella stanchezza degli insegnanti e del personale. Preferirei concludere l'anno con la Fase 2 e iniziare a tempo pieno nel prossimo autunno.

n/a

Sì, se questo significa che gli insegnanti non devono affatto insegnare online. Perché se dobbiamo fare l'insegnante online e insegnare per tutto il giorno, significa che dobbiamo prepararci e fare l'insegnamento online a casa senza alcun compenso.

Se i numeri si mantengono bassi fino ad agosto, allora si può iniziare il nuovo anno scolastico in 5 giorni e a giorni interi.

"Prima di tutto, grazie per aver chiesto il nostro parere. Ci sono già stati così tanti cambiamenti in questo anno scolastico che vi prego di prendere in considerazione la possibilità di mantenere lo stesso orario. Finalmente sento di essermi stabilizzata in una routine che soddisfa le esigenze dei miei studenti a scuola e a casa.

Sono preoccupata di come potremo soddisfare le esigenze dei nostri studenti che studiano a casa, se non abbiamo tempo nel pomeriggio per lavorare con loro. Gli studenti SpEd iscritti a eSchool ricevono i servizi del loro PEI attraverso le loro scuole di provenienza. Se i loro case manager SpEd insegnano tutto il giorno, non avranno il tempo di soddisfare le esigenze degli studenti iscritti a eSchool. Siamo legalmente obbligati a fornire questi servizi. Gli insegnanti di Educazione Permanente sono già troppo sparpagliati, quindi abbiamo bisogno di questo tempo extra per fornire un FAPE ai nostri studenti a casa.

Se insistete nel passare alla fase 3, potreste considerare di farlo dopo le vacanze di primavera? In questo modo avremo il tempo di prepararci al cambiamento e di riposare prima di un altro grande cambiamento in un periodo già difficile dell'anno scolastico".

Il distretto ha cercato di eliminare lo "studio a casa", ma stiamo ancora servendo molti studenti online e dobbiamo fornire i nostri contenuti online. Quest'anno agli insegnanti si chiede ancora di fare più di quanto sia mai stato chiesto, quindi è necessario fornire loro il tempo di preparazione necessario per farlo. La Fase 3 non lo permetterebbe, e anche se avremmo più tempo in classe con i nostri studenti, non sono sicuro che sarebbe altrettanto efficace se non avessimo un tempo di pianificazione adeguato. -In questo momento, siamo in grado di contenere i pranzi con il distanziamento sociale e la ricerca di contatti. Il passaggio alla Fase 3 non lo consentirebbe (perché gli insegnanti dovrebbero avere un pranzo libero da impegni e non potrebbero sorvegliare), e credo che avremmo un impatto negativo e un aumento dei casi di COVID se i pranzi fossero di nuovo "liberi per tutti". -Penso che quelle due ore dopo la scuola potrebbero essere utilizzate meglio per invitare gli studenti che hanno bisogno di un aiuto supplementare e di interventi mirati, piuttosto che aggiungere ore di lezione extra per tutti. Faccio fatica a capire lo scopo e il valore effettivo del passaggio alla Fase 3 per un solo trimestre di scuola, se non per mettere a tacere alcuni genitori che non sono d'accordo. Tutti gli insegnanti hanno adattato i loro programmi e i loro orari per assicurarsi di poter inserire ciò che gli studenti devono sapere con il tempo che ci viene concesso, e gli studenti implorano solo di avere coerenza e di smettere di cambiare le cose. -Stiamo per passare ai test statali, e un nuovo orario disturberebbe gli studenti. -Gli insegnanti si sentono come se la loro voce non fosse stata ascoltata o valorizzata per tutto l'anno".

Sì, per favore, normalizziamo prima che poi. Vi preghiamo di prestare attenzione all'eccessiva quantità di tempo che tutti i bambini trascorrono davanti a uno schermo. Raccogliete i chrome book e limitate in modo significativo il tempo trascorso su di essi in classe. In particolare, i bambini di quinta e sesta elementare stanno sui chrome book per tutto il tempo della lezione. Questo non fa bene a questi cervelli in via di sviluppo. Se avete intenzione di normalizzare l'orario, ripristinate tutte le attività prima e dopo la scuola. Questi bambini sono affamati di contatti faccia a faccia.

Fuori fa ancora troppo freddo per una corretta distanza sociale durante il pranzo (perché non si può mangiare velocemente con una maschera e nessuno prolunga la pausa pranzo) e il tempo di marzo è altamente imprevedibile. Aspettate almeno fino a dopo le vacanze di primavera, in aprile, per andare a tempo pieno alle scuole secondarie, quando tutti possono mangiare all'aperto, se lo desiderano, perché il tempo è più prevedibile e il primo fine settimana di aprile nevica/nevica sempre.

"Spero nella coerenza e ritengo che un altro cambiamento importante nell'orario sarà dirompente per molti studenti. Inoltre, i giorni di scuola piena significheranno molto più lavoro a casa per gli insegnanti. Ovviamente continueremo ad avere bambini in quarantena, così come studenti con opzione di studio a casa che richiedono compiti e supporto online. I giorni di scuola piena creeranno un maggiore contrasto tra l'apprendimento di persona e quello online, il che equivale a più lavoro per gli insegnanti e meno tempo per farlo".

Se facciamo un'area, dovete farla tutti. Le scuole elementari sembrano seguire le vostre fasi e sono coerenti, mentre le altre scuole vanno avanti e indietro. Credo che gli studenti e gli insegnanti ne abbiano avuto abbastanza di tira e molla per un anno. Lasciate perdere. Gli insegnanti sono esausti. Lasciateli in pace. Per i più piccoli si tratta di un vero e proprio adattamento. Si abituano alla routine e poi si cambia di nuovo. È davvero giusto finire quest'anno così com'è e iniziare un nuovo anno a tempo pieno. Il Consiglio deve ascoltare gli insegnanti e i genitori, non solo i genitori, e questo sembra essere il caso. La situazione dei servizi igienico-sanitari comporterà un aumento delle ore di lavoro per il custode e la sua squadra, a causa della maggiore presenza degli insegnanti nelle scuole. Alcuni bambini pranzano già alle 11 e poi hanno un pomeriggio molto lungo. Cambiare tutti gli orari del pranzo interferirebbe con l'igiene e l'allontanamento sociale. I ragazzi delle scuole superiori hanno riempito il loro tempo con lavori part-time, ecc. Se si decide di passare alla Fase 3, molti studenti continueranno a non frequentare a causa di impegni precedenti. Non credo che abbiate considerato tutto ciò che accadrà con la programmazione passando alla Fase 3 a questo punto dell'anno. A volte sono piccoli dettagli che trascuriamo e che dobbiamo approfondire per vedere come si ripercuotono su tutti. Sono sicuro che ci adatteremo, indipendentemente dalle decisioni prese, ma siamo così vicini alla fine dell'anno e la routine è così necessaria quando ci si avvicina alla fine. Dobbiamo continuare a essere vigili anche se i casi stanno diminuendo.

Fino a quando non sarò più obbligata a pubblicare tutti i miei programmi di studio online, il passaggio a una giornata scolastica completa comporterebbe un notevole dispendio di tempo per la correzione e la creazione di programmi di studio per Canvas. Avrei anche bisogno del sostegno dell'amministrazione della mia scuola e del personale più alto del distretto per implementare scadenze più rigide per i lavori in ritardo, per essere a mio agio con questo cambiamento.

Non credo che cambiare gli orari in questo momento sia vantaggioso. Credo che gli studenti e gli insegnanti abbiano già subito abbastanza traumi quest'anno e cambiare gli orari dopo aver trascorso l'intero anno in questo modo è molto difficile. Sono un'insegnante e sarei stata favorevole al cambio di orario se fosse avvenuto all'inizio dell'anno. I miei studenti hanno avuto una crescita straordinaria anche se abbiamo un orario ridotto. Se passiamo al giorno intero, farò fatica a mantenere il mio ruolo di insegnante. So quanto lavoro in più ci sarà se passiamo al giorno intero. Spero che consideriate il carico di stress che comporta il passaggio al giorno intero per gli insegnanti. Vorrei mantenere l'orario che abbiamo avuto per TUTTO l'anno e iniziare il prossimo anno con il giorno pieno.

Sono favorevole al ritorno delle scuole al tempo pieno, ma penso che sia troppo tardi nell'anno. Tutti gli orari della giornata dovranno essere aggiornati, l'orario di inizio della scuola dell'infanzia dovrà cambiare, troppa confusione per tutti, compresi i genitori, a così poca distanza dalla fine dell'anno scolastico.

Le maschere devono sparire.

Non conosco a sufficienza ciò che sta accadendo e le sensazioni che si provano alle scuole medie ed elementari per poterne rispondere. So che al liceo studenti e insegnanti sono esausti. Vi prego di mantenerci nella fase 2.5 per il resto dell'anno e di passare alla 3 l'anno prossimo.

Dope andiamooooooooo

"Quest'anno ci avete cambiato il programma già 3 volte. Ogni volta è stato un adattamento difficile. Ho l'impressione che non vi sia importato nulla dei vostri insegnanti e delle loro opinioni. Nemmeno una volta, in qualità di insegnante, mi è stato chiesto cosa pensassi dei cambiamenti da apportare. La nostra opinione e la nostra voce dovrebbero essere ascoltate. Questo è il primo sondaggio che riceviamo e sono grata di poter dire ciò che penso. Penso che dovremmo mantenere i 5 giorni corti. I miei studenti fanno già fatica a venire a metà giornata, se venissero a giornate intere posso solo immaginare cosa succederebbe loro. Se fossimo tornati a tempo pieno all'inizio dell'anno, questo non sarebbe stato un problema. Sarebbe una cosa a cui gli studenti sono abituati. Penso che quello che abbiamo già fatto quest'anno con l'HomeStudy, venendo a scuola ogni due giorni con mezze giornate e poi mezze giornate tutti i giorni, abbia già danneggiato gli studenti. ha già danneggiato gli studenti. Ho studenti che non sono mai venuti perché pensavano che fosse un'opzione. Non sono motivati a venire e la loro partecipazione alla scuola è molto limitata. Quando avete preso le vostre decisioni, avreste dovuto tenere sempre presente ciò che era meglio per gli studenti, soprattutto conoscendo i nostri dati demografici. Tuttavia, ora che mancano 3 mesi, questo li danneggerà più che aiutarli. Se siete preoccupati per i test, non preoccupatevi, i test saranno ingiusti, indipendentemente da come li vedete. Alcuni bambini non sono ancora tornati a scuola, altri ci sono tornati tutto l'anno e altri ancora sono come noi. Secondo la mia onesta opinione, NON FATE IL CAMBIAMENTO!!! Non servirà a nulla!".

"La preoccupazione che non ho ancora sentito è come gli studenti gestiscono i continui cambiamenti di orario. Qualcuno ha chiesto a loro? Sì, ci saranno quelli che vogliono solo un orario più breve, ma ci saranno anche quelli che sono realmente preoccupati per il cambiamento di orario. Come si comportano gli insegnanti con il cambiamento? Cosa pensano della sicurezza? Non chiedetelo con un sondaggio da 1 a 5 risposte, ma con un "ecco le domande, scrivete la vostra risposta". Perché potrebbero essere più preoccupati per la sicurezza delle loro famiglie che per la loro. Mia madre è ad alto rischio, mentre io sarei l'ultimo gruppo a ricevere l'iniezione se non lavorassi nel settore dell'istruzione. Sto anche cercando di cambiare punto di vista perché il mio lavoro non è uguale a quello degli altri insegnanti, ma gli studenti non hanno il tempo di adattarsi all'orario attuale prima che venga cambiato di nuovo. Se hanno un lavoro, uno stage, un corso a distanza, ecc. Questo fa sì che ora debbano capire il loro orario all'improvviso, perché il cambiamento non viene comunicato agli studenti fino a pochi giorni prima, il più delle volte. Inoltre, i cambiamenti avvengono nei momenti più strani. Evviva! Nuovo semestre! 2 settimane dopo. Indovinate un po'? Il nuovo orario inizia ora. A questo punto, tutti si sono accontentati dell'orario attuale. Forse è meglio rimanere dove siamo e lavorare di più per aiutare gli studenti e gli insegnanti in difficoltà, piuttosto che forzare un altro cambiamento per entrambi. Lavorare per aiutare e non per cambiare ciò che non può essere garantito in modo permanente in questo momento. Per il prossimo anno scolastico, si potrebbe pensare a un tempo pieno per tutti".

Sono favorevole, ma in qualità di educatore speciale, si dovrebbero prevedere dei supporti per gli studenti con rischi per la salute. Ho diversi studenti che stanno ancora studiando a casa a causa di legittimi rischi per la salute. Se torniamo ai giorni interi, non potrò più lavorare con loro. Non so quale sia la soluzione, se assumere un insegnante che lavori con loro o cosa, ma non sarei più in grado di lavorare con loro come ho fatto finora.

Mi va bene tornare a tempo pieno, ma solo se manteniamo la maschera e la distanza sociale.

Per quanto riguarda la sicurezza, non vedo come ridurre le lezioni di un paio di minuti possa ridurre l'esposizione.

Sono indecisa se segnare sì o no per la scuola media solo perché le lezioni sono così brevi! (solo 30 minuti ciascuna)

Non so cosa stiano vivendo le altre scuole e quale sia il loro carico di lavoro, ma credo che se una scuola ritiene che i suoi studenti e i suoi insegnanti possano trarre beneficio dall'orario pieno, dovrebbe poterlo fare; vorrei che le singole scuole fossero in grado di stabilire cosa sia meglio per i loro studenti e insegnanti. Dal mio punto di vista, non credo che sarebbe positivo per gli studenti e gli insegnanti della Centennial. Ogni cambiamento è difficile per gli studenti e non fa che aumentare il loro carico di lavoro. Gli studenti che ho incontrato si sentono sovraccaricati e la situazione peggiora di fase in fase. Il carico di lavoro a casa è aumentato quando siamo passati a 4 giorni alla settimana e i ragazzi non hanno avuto tutto il tempo che avevano prima. Poi, con l'aggiunta del quinto giorno, ancora più compiti, si sentono stressati e sopraffatti. Gli studenti che vanno bene continuano a farlo. Quelli che fanno fatica continuano a fare fatica. Gli insegnanti devono ancora sostenere un gran numero di bambini che sono a casa a causa della quarantena e la perdita di altro tempo per la preparazione non fa che aumentare il loro carico e il loro stress. Vorrei che finissimo l'anno senza l'ennesimo cambiamento, perché credo che i nostri insegnanti e i nostri studenti siano sopraffatti da quest'anno.... finire come siamo e iniziare il prossimo anno in modo sostenibile, senza fare cambiamenti ogni trimestre.

Ritengo che aiutare i nostri studenti a riprendere il regolare orario scolastico sia necessario per il loro successo accademico. Allo stesso tempo, riconosco che questo richiederà un lavoro supplementare da parte dei dipendenti del distretto scolastico, in quanto continueremo a rintracciare e a lavorare con gli studenti che hanno abbandonato la scuola durante questo anno frenetico.

Siamo così vicini alla fine dell'anno. Perché non andiamo sul sicuro e andiamo alla fine dell'anno alla fase 2 e iniziamo il nuovo anno scolastico in agosto alla fase 3? Ho dei nipoti alla PH che hanno faticato così tanto quest'anno e hanno avuto così tanta ansia che loro e gli altri hanno bisogno di una pausa per cambiare così tanto. Perché dobbiamo forzare tutto. Non è una cosa che abbiamo mai sperimentato, un ulteriore cambiamento potrebbe portare gli insegnanti e gli studenti al limite.

Non mi piace che mi venga dato un preavviso così breve quando si tratta di cambiamenti di programma. Rende estremamente difficile la pianificazione in un ambiente già di per sé difficile. Sono anche diffidente sul fatto di rimandare le scuole secondarie al tempo pieno se non possiamo avere un pranzo. Ho sentito dire che Timpview avrebbe bisogno di tre pranzi per rispettare i protocolli di distanza sociale e mi sembra più distraente che utile avere così tanti pranzi. Non credo che dovremmo tornare al tempo pieno a meno che non sia sicuro tornare all'orario originale.

I nostri studenti hanno bisogno di coerenza. Cambiare ancora una volta il programma è incoerente e non aiuta i nostri studenti. La resistenza degli studenti è un problema reale e chiedere loro di passare a un orario completo a questo punto dell'anno sarebbe controproducente. La possibile perdita dei programmi di doposcuola sarebbe inoltre devastante per la nostra comunità, in quanto fornisce un importante sostegno a molti dei nostri studenti più a rischio. Per favore, lasciate che i nostri studenti finiscano l'anno senza gravare su di loro con giorni di scuola più lunghi.

Ho sentito che l'immunità ha avuto luogo...

Ho fatto un sondaggio tra gli studenti e ho avuto 54 risposte, di cui 45 hanno detto no e solo 9 hanno detto sì". La maggior parte di loro ha detto che questo è stato un anno stressante e che ora che si sono finalmente abituati al nuovo orario il distretto vuole cambiarlo di nuovo. Il che sta causando molta ansia e stress alla maggior parte dei miei studenti. Gli studenti temono che più a lungo stanno con gli altri studenti, più possibilità hanno di prendere il covidone e/o di portarlo a casa ai genitori anziani e ai nonni malati. Fanno fatica a indossare la maschera fino all'una e il pensiero di indossarla fino alle 15 (o più tardi se prendono l'autobus) è per loro insopportabile. 10 minuti in più per classe non valgono lo stress e l'ansia supplementari. I genitori hanno cambiato più volte i loro orari di lavoro per adattarli agli orari scolastici, e ora doverli cambiare di nuovo li rende molto frustrati. Come genitore e come insegnante, chiedo con forza di rimanere nella fase attuale. Non cambiatela per il quarto mandato, questi studenti, insegnanti e famiglie ne hanno già passate abbastanza. Questi studenti soffrono ogni volta che c'è un cambiamento di orario, i loro voti calano, il loro atteggiamento cala, fanno fatica. I miei studenti si stanno a malapena rilassando e iniziano a godersi la scuola, se cambiamo di nuovo l'orario, noi insegnanti e gli studenti ricominceremo tutto da capo, per quanto, un trimestre? Per favore, lasciateci finire l'anno scolastico nella fase in cui siamo e con una nota positiva".

Il problema di cambiare ogni tre settimane è l'incoerenza. Questi studenti stanno cercando di adattarsi a un sistema già complesso attraverso questa crisi COVID e avere un programma regolare farebbe molto per calmare questa crisi e iniziare a creare una norma. Inoltre, il tempo extra che gli insegnanti devono dedicare alla messa online di contenuti nuovi o arricchenti richiede molto tempo ed è già diventato un'aspettativa da parte del distretto scolastico e del consiglio. Stiamo lavorando più duramente di qualsiasi altro periodo in cui ho insegnato per 25 anni. Non si può prescindere da un sistema che sta funzionando e la crisi si sta calmando. L'ora di pranzo sarebbe un disastro, soprattutto al liceo. Temo che i casi si aggraverebbero a causa della vicinanza e della mancanza di maschere in quel momento.

Non posso parlare per tutti gli insegnanti, ma almeno per me la realizzazione di video di lezioni e il lavoro su Canvas mi hanno reso più impegnato dell'anno scorso, anche con i pomeriggi a disposizione per lavorare.

È così difficile per gli studenti indossare una maschera per molte ore, soprattutto all "asilo.

"Penso che sia molto importante prendere la decisione giusta per ogni livello di apprendimento indipendentemente dagli altri. Ciò che potrebbe essere la scelta migliore per la scuola elementare potrebbe essere la scelta sbagliata per la scuola media e superiore. Sono fermamente convinto che passare alla fase 3 a livello di scuola superiore sia una scelta sbagliata. Trasmette un messaggio sbagliato alla comunità. Non sarebbe sicuro far pranzare i nostri studenti a scuola. Passare alla fase 3 non sarebbe conforme alle raccomandazioni del CDC e di altri enti sanitari. So che alcuni vogliono tornare alla "normalità", ma io preferirei fare ciò che è sicuro, non ciò che è popolare. I nostri studenti non indossano le mascherine come dovrebbero. I promemoria degli insegnanti e gli annunci non sono sufficienti per imporre un uso sicuro delle mascherine. Avete mai camminato nei nostri corridoi dopo la scuola? Ogni pranzo sarebbe un potenziale evento di diffusione.

Poiché non insegno alle elementari o alle medie, ho meno esperienza nel determinare cosa sarebbe più appropriato per loro. Fortunatamente gli studenti delle elementari non si spostano tanto nelle stanze e possono distribuire meglio il pranzo. La scuola media pone quasi gli stessi problemi della scuola superiore, ma gli studenti sono meno autonomi dei liceali.

Spero davvero che consideriate il messaggio che inviate alle persone. Non dobbiamo dare l'esempio di ignorare la scienza con leggerezza. La comunità guarda a noi e dobbiamo prenderlo sul serio".

A mio parere, sembra piuttosto ridondante iniziare la fase 3 nel bel mezzo dell'ultimo semestre, gli studenti sono abituati agli orari e, in ultima analisi, anche i genitori e il personale. Se iniziamo la fase 3 ad agosto, diamo a tutti il tempo di prepararsi al cambiamento. Prevedo anche un forte aumento dei problemi comportamentali, dato che gli studenti rimarranno a scuola più a lungo con un cambiamento improvviso come questo (come sono aumentati quando abbiamo aggiunto il venerdì).

Penso che sarebbe molto difficile per gli studenti, soprattutto alle elementari, fare il passaggio a questo punto dell'anno scolastico. Se questo è un cambiamento che decidete di fare, penso che la transizione sarebbe più facile dopo le vacanze di primavera.

In base alle necessità. Le scuole elementari sembrano essere meno colpite, le superiori di più. Anche se le scuole superiori sono più colpite, gli studenti si stanno riprendendo abbastanza bene dalla COVID? Se è così, allora sì, sarei favorevole al passaggio al tempo pieno anche per loro.

Mi piacerebbe avere più tempo a disposizione. Sento che quest'anno i nostri figli hanno perso molto a causa della mancanza di tempo a scuola. Tuttavia, mi chiedo quale sia il momento giusto. Gli studenti hanno trascorso la maggior parte dell'anno abituandosi a un orario. Cambiare il programma proprio prima dei test statali causerà confusione e stress. I programmi scolastici saranno messi in disordine e dovranno essere riscritti, causando stress sia agli studenti che agli insegnanti. Gli orari dei genitori dovranno cambiare. Ciò può essere vantaggioso per loro, ma può anche causare stress se ciò influisce sui loro orari di lavoro (se un genitore va a prendere uno studente alle 13:45 e va a lavorare alle 14:30, chi andrà a prendere lo studente alle 15:30?)

"Sarei favorevole al passaggio di tutte le scuole del PCSD alla Fase 3, a condizione che ci siano linee guida chiare da seguire rigorosamente se una scuola raggiunge un numero specifico di studenti/personale che risultano positivi al test COVID-19". Sono preoccupato soprattutto per le scuole superiori. Questi studenti tendono a non seguire le linee guida per la sicurezza del Covid. Se contraggono il Covid, lo portano a casa ai fratelli minori che potrebbero trovarsi nelle nostre scuole medie ed elementari.

Es. Il Distretto decide che una piccola scuola elementare non può avere più di 6 studenti/personale positivi al test o una specifica percentuale di popolazione secondaria positiva al test per rimanere nella fase 3. Se una scuola supera questi numeri, deve scendere di fase per mantenere la sicurezza di studenti e personale e delle famiglie. Se una scuola supera questi numeri, dovrebbe essere obbligata a scendere di una fase per mantenere gli studenti, il personale e le famiglie al sicuro. Ciò che colpisce una famiglia può facilmente trasferirsi ad altre in tempi brevi. Teneteci al sicuro".

Le notizie del New York Time dicono che il nuovo Covid si sta diffondendo. Le persone che sono risultate positive al test potrebbero contrarre nuovamente un'infezione che potrebbe essere molto pericolosa.

Tutto il giorno con le maschere? Avete conosciuto dei bambini?

Non è ancora sicuro passare alla fase 3 per gli studenti. Molti studenti delle scuole superiori dovranno abbandonare il proprio lavoro. I genitori dovranno cambiare i loro orari di lavoro perché i loro figli liceali si prenderanno cura dei fratelli più piccoli.

Lavorando nel settore SPED ho visto quanto siano indietro gli studenti che fanno comunque fatica.

Penso che sarebbe bello tornare a un orario normale.

n/a

Sebbene ci siano meno casi di COVID-19 e meno diffusione nelle scuole, credo che ci sia altro da considerare. Gli studenti non hanno la resistenza accademica che avevano in passato. A questo punto dell'anno scolastico, non sono convinta che l'ennesimo cambiamento di routine e di orari abbia abbastanza benefici da superare i contro di dover cambiare e adattarsi di nuovo. A questo punto, personalmente ritengo che sia vantaggioso sia per gli studenti che per gli insegnanti aspettare il prossimo anno scolastico (o addirittura aprile o maggio) per tornare a 5 giorni interi alla settimana.

Ho risposto di no e le mie motivazioni sono che sarà difficile per gli studenti delle elementari. Questo è stato un anno difficile per gli studenti, con tante incertezze e continui cambiamenti di programma durante l'anno. L'altra ragione è che gli studenti devono indossare le maschere per un periodo di tempo più lungo ogni giorno. Così com'è, alla fine della giornata, con le ore che abbiamo ora, gli studenti sono pronti a togliersi la maschera. Abbiamo anche lavorato molto sulla distanza sociale, il che significava che gli studenti stavano ancora ai loro banchi e lavoravano poco in gruppo o in coppia. L'aggiunta di ore supplementari significa solo che gli studenti stanno seduti più a lungo. Capisco la necessità di tornare alla "normalità", ma in questo momento è tutt'altro che normale, ovunque. Non vedo alcun male nel continuare così com'è ora. Noi insegnanti stiamo lavorando duramente per garantire che gli studenti imparino e crescano.

N/D

Ritengo che sia troppo presto per passare alla fase 3. Credo che se passiamo alla fase 3, le persone saranno meno attente perché penseranno che siamo tornati alla normalità.

Il distretto dovrebbe seguire lo stesso programma di uscita anticipata o di inizio posticipato. Nessuna scuola media che inizia tardi il lunedì e poi il venerdì esce in anticipo per le elementari.

Iniziare in autunno.

Usare un approccio prudente di attesa e di osservazione, iniziando con gli studenti più giovani per diverse settimane per raccogliere dati sull'impatto - positivo e negativo in relazione al ritorno alla Fase 3.

"La salute mentale degli studenti deve essere presa in considerazione. Queste transizioni non sono state facili per loro. Non si sono adattati ai rigori, allo stress e all'aumento del carico di lavoro di un anno scolastico regolare, e si stanno a malapena adattando alla Fase 2.5. Credo che spingendo gli studenti verso la Fase 3 completa si assisterà a un aumento dei problemi di salute mentale e a un maggior numero di studenti che resteranno a casa e non potranno usufruire di tempo libero. Inoltre, non è giusto chiedere così tanto agli studenti dal punto di vista accademico quando vengono loro negati i normali sbocchi di socializzazione, i balli, le attività atletiche/artistiche, ecc. La vita e le attività precedenti al 2020 non sono riprese in tutto lo Stato né in altre scuole a causa delle leggi e delle restrizioni statali, ma se si chiede agli studenti di stare in classe senza alcuna distanza sociale e di pranzare circondati da coetanei senza maschere, non c'è motivo di impedir loro di svolgere altre attività regolari. Infine, gli insegnanti hanno più o meno ignorato tutte le riunioni e le decisioni del consiglio. Se passiamo alla Fase 3, non ci si deve aspettare che gli insegnanti stiano al passo con gli studenti sia di persona che online. Gli insegnanti dovrebbero avere più voce in capitolo nelle decisioni e avere più di due settimane per pianificare e prepararsi".

Se passiamo alla fase 3, vorrei davvero essere sollevata dalla responsabilità di mettere online tutte le mie lezioni. Non ho tempo per farlo. Adoro il fatto che abbiano i Chromebook e che continuino a fare lezioni su di essi, ma odio dover mettere online tutti i dettagli di ogni lezione. Vi prego di fare in modo che non debba metterli online. Gli studenti non guardano le mie lezioni online nemmeno quando sono fuori e in quarantena (a parte gli studenti dei corsi di perfezionamento). Li prego di farlo. Inoltre, i genitori che hanno permesso ai loro studenti di rimanere a casa pensano sempre che i loro figli stiano facendo il loro lavoro online e rimangono scioccati quando dico loro che non hanno consegnato nulla. Non funziona bene.

"Mancano solo un paio di mesi all'inizio dell'anno scolastico e cambiare gli orari significa stravolgere le routine che si ripercuotono sul comportamento della nostra popolazione con istruzione speciale, degli studenti con ansia, ecc.

Inoltre, poiché continuiamo a lavorare sull'integrazione della classe mista, è necessario un ulteriore tempo di pianificazione quotidiano".

"Sarei più disposta a tornare a tempo pieno se non ci venisse richiesto di indossare le maschere. È estenuante insegnare tutto il giorno con una maschera, sia per gli insegnanti che per gli studenti. La comunicazione è fortemente limitata. Nelle scuole devono tornare anche l'educazione fisica, la musica e l'arte".

I test di fine anno stanno per iniziare e poco dopo arriverà la fine dell'anno scolastico. Gli studenti, i docenti e il personale sono stati sottoposti a così tanti cambiamenti che prendere in considerazione un altro cambiamento non sarebbe nell'interesse di tutti. Tutti abbiamo dovuto adattarci e a questo punto non ne vale la pena. Questi adattamenti sono stati molto difficili per gli studenti e per tutto il personale. Vi preghiamo di prendere in considerazione questo cambiamento all'inizio del prossimo anno scolastico.

I miei studenti sembrano affaticati dall'indossare una maschera tutto il giorno. Alla fine della giornata mi sembra di intrattenerli, invece di insegnare loro.

Quest'anno abbiamo subito molti cambiamenti di orario. Per evitare che gli insegnanti si esauriscano e che gli studenti subiscano ulteriori cambiamenti, dovremmo concludere l'anno scolastico così com'è e ricominciare a tempo pieno l'anno prossimo.

Non c'è stato quasi nessun rischio per gli studenti e gli insegnanti. Tutti si stanno comportando bene. Dobbiamo tornare alla normalità in modo che gli studenti possano continuare a fare progressi. Guardando i numeri, non si può più giustificare il fatto di tenere gli studenti a scuola per mezza giornata. Aggiungere un'ora e 45 minuti in più non aumenterà drasticamente il rischio di esposizione.

Sarebbe un grave errore. Questo è stato un anno estremamente difficile per insegnanti, studenti e genitori. Cambiare ancora una volta le cose sarebbe a dir poco difficile. Gli insegnanti non possono sopportare altre modifiche quest'anno. I test sono dietro l'angolo e cambiare le cose a questo punto non farebbe altro che aumentare lo stress di tutti i dipendenti del Distretto di Provo, soprattutto degli insegnanti.

Sono abbastanza d'accordo con il fatto che le scuole elementari ricomincino a fare il giorno intero, la mia preoccupazione principale riguarda la data. In termini di comportamento e di adattamento, mi sembra che marzo sia già un mese così lungo - il più "lungo" dell'anno, quando i bambini impazziscono - che preferirei fortemente aspettare fino a dopo le vacanze di primavera. C'è stata una manciata di bambini il cui comportamento è diminuito una volta aggiunto il venerdì, e prevedo un'altra serie di problemi di gestione una volta che avremo di nuovo le giornate piene.

La mia preoccupazione è la possibilità di sterilizzare e proteggere adeguatamente me e gli studenti. Sono un dipendente del distretto e mi reco in diverse scuole. Un tempo maggiore nella giornata scolastica renderebbe il mio lavoro molto più facile, ma credo che il rischio potenziale sia ancora troppo alto se la transizione avviene troppo presto.

Quest'anno ci sono già stati molti cambiamenti e stress. Gli studenti sono stressati e gli insegnanti sono a un livello malsano di stress e preoccupazione. Usano le due ore dopo la fine della scuola per prepararsi al giorno successivo - viene chiesto loro di fare così tanto senza avere il tempo di prepararsi. Un altro grande cambiamento come questo sarà emotivamente pesante per tutti e non credo che il possibile leggero guadagno accademico ne valga la pena. Stiamo tutti resistendo a malapena in attesa della fine dell'anno scolastico.

"Gli studenti sono bravi a seguire gli orari che gli indichiamo, ma è difficile cambiare gli orari una volta che sono stati stabiliti. Il cambiamento toglie tempo al prezioso tempo di lezione, che è dimostrato essere un fattore sostanziale nella formazione degli studenti. Questo è particolarmente difficile perché quest'anno sono ancora previsti test standardizzati. Il cambiamento sottrarrà agli studenti il tempo di preparazione ai test. Ci sarà anche un tempo significativo di riqualificazione per il nuovo orario del pranzo. Gli studenti mangeranno tutti insieme o continueranno a mangiare nelle loro classi per mantenere le regole della distanza sociale? È una richiesta molto impegnativa per gli insegnanti e gli amministratori, che dovranno adattarsi a metà dell'anno scolastico con poca preparazione".

Le cose vanno bene così come sono. Se passiamo al tempo pieno, gli studenti che studiano a casa si aspetteranno ancora che gli insegnanti li aiutino con il loro lavoro. Non avremo il tempo di concentrarci completamente su di loro perché il tempo di lavoro ci verrà sottratto. Rimanere nella Fase 2 fino alla fine dell'anno scolastico è la scelta migliore.

Credo che questo sarebbe un adattamento molto difficile per gli studenti. Se si svolgono giornate intere in concomitanza con i test statali, sarà difficile mantenere gli studenti impegnati.

Quest'anno abbiamo avuto molti cambiamenti. I nostri studenti hanno bisogno di coerenza. Per favore, lasciateci completare il resto dell'anno senza altri grandi cambiamenti.

Il tempo di preparazione aggiuntivo (uscita anticipata - Fase 2B) mi dà la possibilità di preparare lezioni adatte alla distanza sociale. Le lezioni e le attività che ho insegnato negli anni passati erano orientate ai gruppi cooperativi. Ho dovuto cambiare il mio modo di insegnare e preparare in modo diverso. Ho apprezzato il tempo extra per farlo.

Il vaccino non è 100% immunità. Ciò significa che Covid è ancora una possibilità. Anche gli studenti non hanno il vaccino, quindi possono ancora contrarlo. Inoltre, ci stiamo dirigendo verso il periodo dei test, il che significa che modificare i nostri programmi in quel momento sarebbe davvero difficile. Quindi dovremmo far tornare gli studenti a tempo pieno per i test? Non vedo perché dovremmo rischiare, se ora siamo a posto. Finiamo l'anno e poi l'anno prossimo si potrà tornare alla "normalità".

Ho ancora studenti che non frequentano la scuola a causa di Covid. Credo che sia troppo presto. Credo che nella scuola elementare abbiamo trovato la routine e l'equilibrio, che sono molto importanti. Il cambiamento della routine provoca ansia nei bambini ed è difficile per loro. Se guardate, questo cambiamento avviene proprio mentre stiamo facendo i test. Superate quest'anno così com'è e iniziate l'anno prossimo come un anno normale.

Gli studenti non hanno la resistenza necessaria per resistere tutto il giorno. Inoltre, l'affaticamento delle maschere è reale ed è difficile per i ragazzi indossarle tutto il giorno. Questi ragazzi ne hanno passate tante nell'ultimo anno e hanno affrontato bene le difficoltà, ma quando è troppo è troppo. L'anno scorso sono passati da istruzioni online complete (se le hanno completate) a un giorno sì e uno no, a un'uscita anticipata M-Th e a un'uscita anticipata tutti i giorni. Ogni volta che abbiamo fatto un cambiamento, gli studenti ne hanno risentito e ci vogliono settimane prima che si abituino. Non ha senso passare al giorno intero così vicino alle vacanze di primavera e poi ancora così vicino ai test di fine anno e alla fine dell'anno. Sarebbe difficile per tutti. Dovremmo ricominciare da capo l'anno prossimo.

C'è stato molto stress e ansia per gli insegnanti, il personale e gli studenti. Andare avanti e indietro tra le fasi non è produttivo. Da più parti mi è stato detto che non dovremmo avere alcun cambio di fase per il resto dell'anno scolastico. Gli insegnanti sono già sovraccarichi di lavoro e fanno più di quanto siano pagati. A questo punto, aspettarsi che tornino al tempo pieno e che continuino a lavorare anche online, significa chiedere loro troppo. State chiedendo troppo a loro e al loro tempo. State rischiando di fallire e di avere conseguenze sulla salute. A un certo punto, se si mette troppo peso su un ramoscello, questo si spezzerà. Per favore, non basatevi completamente su quello che dicono i genitori, la maggior parte di loro non ha idea di quello che c'è da fare e di quello che serve per insegnare ai loro figli. Grazie per averci ascoltato.

La mia classe ha avuto il maggior numero di casi positivi nella mia scuola. I miei studenti hanno dovuto partecipare a diverse quarantene, ma credo che il ritorno dei ragazzi a un orario regolare li aiuterebbe dal punto di vista accademico e sociale. Con tutti i casi a cui sono stata esposta, non credo che un orario più breve abbia fatto alcuna differenza. Se potessimo avere una giornata intera di apprendimento, tutti ne trarrebbero grande beneficio.

Abbiamo appena iniziato a fare progressi con i nostri programmi. Per favore, non rovinateli.

"Mi va bene anche mantenere l'attuale orario di uscita anticipata fino alla fine dell'anno, ma sarei in grado di insegnare più programmi se avessi a disposizione giorni più lunghi. Inoltre, spero che gli insegnanti possano rimanere nelle scuole più a lungo delle 16:00 per completare il lavoro di preparazione con i giorni prolungati!".

Ho preso Covid a scuola e l'ho dato ad almeno 4 studenti a scuola. Non so a chi l'abbiano passato a casa, e non sono vaccinata perché mi è stato detto di aspettare 90 giorni. Abbiamo bisogno di un po' più di tempo per far funzionare i vaccini.

Passare alla fase 3, soprattutto nel periodo dell'anno tradizionalmente più stressante in circostanze normali, non sembra saggio. I dipendenti del distretto hanno già lavorato in tre fasi diverse, con le relative idiosincrasie (ad esempio, orari diversi per il pranzo, la campanella e la cattedra e diversi livelli di istruzione in presenza e a distanza), e le persone mi sembrano esauste. So di esserlo. Il pensiero di cambiare tutto ciò che dovrebbe essere cambiato per passare alla fase 3 a marzo, il mese peggiore dell'anno scolastico e subito prima delle vacanze di primavera, mi opprime. Mi preoccupa il fatto che questo spostamento finale possa anche trasmettere il messaggio che le cose sono tornate alla normalità, ma chiaramente non è così. Il mandato di indossare la maschera è ancora in vigore, così come la direttiva di prendere le distanze dalla società e di evitare gli incontri di massa. Sembra che stiamo riportando tutto ciò che di duro c'è a scuola e niente di piacevole. Temo che questa dinamica porterà a un aumento del risentimento e della frustrazione e a un'esperienza negativa per molti studenti, docenti e personale. Vi prego di lasciarci nella fase attuale fino alla fine dell'anno. La situazione è già abbastanza difficile.

Nel bel mezzo dei test statali non è un buon momento per scombinare le routine degli studenti. Se all'improvviso viene chiesto loro di rimanere a scuola per due ore in più e di fare i test statali, gli studenti faranno fatica.

Penso che il fatto che gli studenti delle scuole superiori siano presenti a tempo pieno, e che richiedano una pausa pranzo, aumenterebbe il numero di studenti che non indossano le maschere, e che le persone vogliano riunirsi con i loro amici, causando sacche dense di studenti germanici che aumenterebbero in modo significativo la quantità di casi.

Gli studenti e le loro famiglie stanno ancora affrontando i problemi legati alla pandemia. Dovremmo aspettare di tornare alla Fase 3 l'anno prossimo, quando non sarà più necessario indossare maschere o mantenere le distanze.

Quest'anno scolastico abbiamo avuto continui cambiamenti. Quello che stiamo facendo funziona e mi preoccupo che tutti vadano in vacanza in primavera e che ci sia un'interruzione. Gli studenti e gli insegnanti hanno bisogno di qualcosa di coerente. Mi auguro di concludere l'anno scolastico nella fase 2.5. In questo modo gli insegnanti avranno il tempo di prepararsi per gli studenti che studiano a casa.

Ci sono stati molti cambiamenti per gli studenti e ogni volta che apriamo un po' le cose molte classi devono andare in quarantena o addirittura tornare all'apprendimento online. Penso che dovremmo respirare per il resto dell'anno. Lasciare che i ragazzi e i docenti abbiano questa fase 2.5 come una normalità, perché saremo a malapena abituati quando tutto cambierà di nuovo. Poi il prossimo anno scolastico passeremo alla fase 3 dall'inizio. Questo continuo alternarsi di fasi, orari e quant'altro non fa bene né alla salute mentale né allo sviluppo di programmi produttivi.

Con cautela.

Sono favorevole a questa soluzione a condizione che tutte le classi speciali tornino alla normalità, in modo da dare agli insegnanti il tempo di pianificare.

I bambini devono tornare a scuola!!!

Siamo ancora nel bel mezzo della pandemia e solo perché i dati non dimostrano che colpisce i bambini, lo fa. C'è un articolo del CDC che dice che non è una buona idea.

Sono preoccupato che il virus torni più forte di prima. Ho sentito dire che ci sono ceppi più forti del virus vicino alla California e, poiché molti abitanti dello Utah e della California fanno la spola tra i due Stati, è molto probabile che il virus nella sua forma più forte finisca qui. Con le scuole piene, potrebbe diffondersi più rapidamente. Ma non guardo spesso i notiziari, quindi non sono un esperto.

Non credo che la scuola debba essere a tempo pieno. Gli studenti hanno già sperimentato abbastanza cambiamenti e fanno fatica a funzionare con un orario di 5 giorni a metà tempo. I genitori e gli studenti hanno anche l'aspettativa che la scuola sia "online". Ho avuto molti studenti che sono partiti per le vacanze per settimane o mesi e i loro genitori pensano che vada bene perché possono fare scuola online mentre sono via. Non si può cambiare questa aspettativa a metà anno. Avete già tolto agli insegnanti il venerdì per preparare i contenuti online. Per favore, non toglieteci i pomeriggi. È una transizione troppo impegnativa a questo punto. L'anno è quasi finito. Per favore, lasciate qualsiasi altro cambiamento al prossimo anno.

È troppo difficile per i genitori modificare continuamente gli orari e sarebbe difficile per i bambini indossare maschere tutto il giorno. Dovremmo lasciare gli orari invariati fino alla fine dell'anno scolastico.

Credo che le cose dovrebbero essere lasciate in pace per il resto dell'anno. È estremamente difficile per i bambini in questo momento indossare maschere per tutto il tempo che già indossano. Penso che indossarle per altre due ore sarà estremamente difficile per loro e anche difficile da far rispettare. Ritengo inoltre che i genitori non debbano essere autorizzati a entrare negli edifici, in modo da continuare a mantenere il numero di bambini al minimo.

Gli adattamenti del calendario scolastico che sarebbero necessari a livello secondario sarebbero difficili per le sole 6 settimane rimaste dell'anno scolastico.

Gli studenti hanno subito molti cambiamenti quest'anno. Penso che finire l'anno con la Fase 2.5 fornirà coerenza in un anno in costante cambiamento.

"Sono disposto a sostenere la permanenza nella fase 2.5 o nella fase 3.0. L'unica preoccupazione che ho è l'ora di pranzo. Se gli studenti possono mangiare all'esterno, oltre che nella mensa, non vedo alcun problema. In passato ci sono stati studenti seduti all'esterno tra le ali e davanti alla mensa. In caso contrario, ci saranno molti studenti senza maschera e il numero di studenti potrebbe continuare a salire.

Che ne dite di un compromesso e di aumentare l'orario delle lezioni a 90 minuti e di terminare la giornata scolastica alle 13:45 con il pranzo come nella fase 2, pick up and go? Spesso gli studenti escono per andare fuori dal campus durante il pranzo e non tornano".

La mia unica preoccupazione è come funzionerebbe il pranzo al liceo. Penso che le giornate più lunghe non avranno un impatto diverso da quello attuale su Covid. Tuttavia, il pranzo è una preoccupazione.

Per favore, dateci abbastanza tempo per pianificare. Un preavviso minimo di due settimane sarebbe molto apprezzato.

Sarei ancora più favorevole se si ponesse maggiore enfasi sull'uso corretto delle mascherine da parte di TUTTI gli studenti del distretto, oltre a incoraggiare/richiedere agli studenti di passare rapidamente da una classe all'altra e di non riunirsi nei corridoi, con conseguenze graduali per coloro che violano tali protocolli di sicurezza.

Quest'anno siamo sommersi dalla quantità di lavoro che dobbiamo svolgere come insegnanti con Canvas e gli studenti che studiano a casa. Dedico almeno il doppio del tempo alla pianificazione delle lezioni, alla valutazione e all'inserimento delle cose su Canvas. Poiché perdiamo sempre più tempo per pianificare, correggere e fare tutte le cose che dobbiamo fare, stiamo per raggiungere il punto di rottura. Trascorro innumerevoli ore a casa nei fine settimana e nelle notti per cercare di rimanere in pari con tutto ciò che devo fare. Oltre alla valutazione, che richiede molto più tempo su Canvas, devo inviare e-mail settimanali agli studenti e ai genitori per tenerli informati (soprattutto quelli che studiano a casa), devo passare ore a mettere su Canvas i compiti che devono includere video introduttivi, chiavi di risposta, video dimostrativi, compiti, istruzioni, ecc. in modo che tutti i nostri studenti che studiano a casa e quelli che mancano da scuola a causa di problemi con il COVID possano stare al passo. Non abbiamo più i venerdì per il PLC con i nostri team e per lo sviluppo professionale (che ora dobbiamo fare anche a casa), e non importa se abbiamo uno studente che studia a casa o 100, dobbiamo fare tutto! È stato anche difficile per gli insegnanti dover cambiare i piani di lezione e il programma, dato che continuiamo a passare a orari e programmi diversi. Ora riesco a malapena a fare tutto e non so come riuscirò a tenere il passo se ci verrà sottratto altro tempo dai nostri programmi già sovraccarichi di lavoro. Non si tratta solo dei nostri bisogni di salute fisica, ma anche della nostra salute emotiva e siamo tutti sopraffatti ed esausti!

"Ho sentito solo parlare di transizione, senza parlare di eliminare del tutto l'opzione dello studio a casa per gli studenti. Con la situazione attuale ho a malapena il tempo di sostenere gli studenti a casa. Se passiamo alla scuola a tempo pieno, l'opzione dello studio a casa deve essere completamente eliminata e i genitori devono capirlo. La quarantena dovrebbe essere gestita come se l'alunno fosse assente e spetterebbe a lui recuperare ciò che ha perso durante la sua assenza. Noi insegnanti continuiamo a sentirci dire di prenderci cura di noi stessi, ma non ci viene data alcuna considerazione per farlo. Continuano a chiederci di più e non ci viene tolto nulla. Gli insegnanti sono davvero a un punto di rottura, conosco insegnanti che non avrei mai pensato di mandare in pensione e che stanno parlando di andarsene proprio ora. Per passare al tempo pieno bisogna togliere qualcosa: l'opzione dello studio a casa deve essere eliminata".

Penso che sarebbe molto utile per gli studenti.

Sembra che abbiamo invertito la rotta per quanto riguarda i numeri e voglio riportare gli studenti a un programma normale per il quarto trimestre, in modo che siano pronti per un programma a tempo pieno per il prossimo anno scolastico.

La nostra scuola media sta già lottando per mantenere gli standard Covid nella Fase 2. La Fase 3 non farebbe che aggravare questi problemi. I genitori non vogliono *più* tempo per le istruzioni - se lo volessero, sfrutterebbero le due ore al giorno in cui gli insegnanti dei loro studenti sono disponibili per le ripetizioni individuali dopo l'uscita da scuola. Non lo fanno. Non importa quante volte io dica a tutti i genitori e agli studenti che darò ripetizioni individuali dopo la scuola, loro non ne approfittano. I genitori vogliono più tempo per il babysitting. È così semplice.

Gli studenti hanno subito un impatto negativo a livello accademico, emotivo e sociale. In molti casi sono regrediti, nonostante il duro lavoro degli insegnanti e del personale per compensarli virtualmente. Il distretto ha fatto un lavoro straordinario nel distribuire i chromebook a tutti gli studenti e nell'assicurare loro un servizio internet adeguato nelle loro case.

Aspettate fino a dopo l'estate, quando le persone saranno state vaccinate. Non vedo l'utilità di 2 mesi di tempo istruttivo in più, soprattutto se si considera il rischio.

Gli studenti delle scuole superiori sono già esausti. Aumentare il tempo di permanenza in classe - soprattutto durante il quarto trimestre - non porterà a nulla, se non forse a incoraggiarli ancora di più ad abbandonare le lezioni. Quando ho chiesto loro di questa voce negli ultimi due giorni, sono rimasti inorriditi! Non sopportano l'idea di passare ancora più tempo con una maschera.

Anche se i numeri sono al minimo, non significa che non raggiungeranno di nuovo il massimo. Ogni giorno ricevo notifiche sull'aumento dei casi di covidosi e dei ricoveri. Io la vedo così: perché rovinare un programma valido e coerente? Gli studenti hanno già a che fare con più stress di quanto abbiano mai dovuto affrontare, quindi perché fargliene affrontare ancora di più.... soprattutto mentre siamo nella fase discendente dell'anno scolastico. Il Distretto continua a dire che vuole coerenza per gli studenti, ma non ha fatto nulla di coerente.

L'avvio della Fase 3 a pieno regime aumenterà il tempo a disposizione degli studenti per recuperare le ore di lezione perse a scuola a causa della pandemia.

Quando vedremo uscire questi programmi, farli rispettare e coinvolgere i genitori, saremo ben oltre le vacanze di primavera. Questo è un periodo di prova per gli studenti. Se gli studenti devono frequentare un'intera giornata di scuola dopo un anno intero in cui non sono stati a scuola per un giorno intero, con in più i test, si rischia un grave esaurimento. Poiché quest'anno dobbiamo fare i test, non c'è ancora spazio per gli studenti per recuperare le materie, perché saranno comunque impegnati nei test invece di imparare nuovo materiale.

Non capisco come altre 2 ore di scuola possano avere un impatto negativo su qualcosa.

Non è possibile tenere al sicuro gli studenti durante la pausa pranzo. La nostra sala da pranzo è oltre i limiti di capienza. La distanza sociale sarebbe impossibile e nessuno indosserebbe maschere mentre mangia. Mettere insieme più di 1000 bambini in uno spazio ristretto per 40 minuti è pericoloso. Il CDC ha indicato che la distanza sociale è necessaria per aprire le scuole in modo sicuro. In questo caso non ci sarebbe alcuna distanza sociale. Con i limiti alle dimensioni dei raduni e le persone che vengono accusate di avere feste inferiori a 1000, come pensate di poter aprire legalmente per il pranzo?

So che alcuni genitori non permettono ancora ai loro studenti di tornare a casa a causa delle dimensioni della classe e delle difficoltà di allontanamento sociale. Suggerisco che la scuola PCSD sia flessibile con questi genitori e il più possibile inclusiva nel rispondere alle loro preoccupazioni.

"Credo che il nostro distretto scolastico abbia adottato un approccio cauto e ponderato durante la pandemia. Poiché il numero di casi si è ridotto, sono favorevole all'apertura delle scuole.

Poiché lavoro con bambini con gravi disabilità in tutto il distretto, non sono sicuro di come un'apertura totale possa influire sui tempi di assistenza ai bambini con servizi a domicilio, dato che li vediamo virtualmente (o quando i genitori li portano dopo l'orario di lavoro per i servizi diretti), dato che i bambini e le classi sarebbero in quegli orari con un'apertura totale".

Tanti studenti non riescono a raggiungere l'obiettivo. Gli studenti che fanno più fatica sono quelli che hanno già problemi accademici. Gli studenti che hanno un grande sostegno e capacità intrinseche se la cavano bene, ma non sono questi i ragazzi di cui dovremmo preoccuparci... se la caveranno a prescindere dall'aspetto della scuola. Per favore, aiutate i bambini che hanno poco o nessun sostegno a casa. La scuola è il loro rifugio sicuro e l'unica speranza di successo per il futuro. Siamo qui per aiutare i bambini, questo è il nostro lavoro. Nascondersi dietro un problema di "sicurezza" è assurdo. I numeri non lo confermano. Temo che gli insegnanti (io sono uno di loro, quindi non ho pregiudizi) siano diventati pigri e si godano 1/2 giornate e un lavoro limitato, a mio parere.

Credo che passare a un'altra fase in questo momento, a soli 3 mesi dalla fine dell'anno scolastico, non sia una buona mossa. Gli studenti e gli insegnanti si sentono a proprio agio nella fase in cui ci troviamo ora e cercare di apportare modifiche a questo punto dell'anno causerà maggiore ansia e stress per tutti i partecipanti. È già stato un anno eccessivamente stressante e difficile per tutti.

Il carico mentale di insegnanti e studenti che indossano la maschera per una giornata così lunga è enorme. L'orario del pranzo sarebbe particolarmente impegnativo alla Provo High. Non c'è abbastanza spazio per i ragazzi per mangiare e non sarebbero in grado di prendere le distanze sociali e togliersi le maschere per mangiare.

Abbiamo tanto apprendimento da recuperare e sarà positivo per la salute mentale, fisica e intellettuale degli studenti e di tutti gli insegnanti e il personale.

Questi ragazzi hanno bisogno di stabilità, i continui cambiamenti di quest'anno non gliela danno.

La pandemia non è ancora finita e il rischio è molto alto.

Il pranzo è il problema principale in questo momento. Il PHS non è in grado di ospitare gli allenamenti del COVID nei due pranzi previsti. Dovremmo dividere i pranzi in 3 o 4 e far pranzare gli studenti alle 8:30?

Sono favorevole alla scuola a tempo pieno... a patto che (come distretto) si richieda agli studenti/famiglie che scelgono di rimanere a casa di iscriversi a una scuola esterna, in modo da non sovraccaricare i nostri insegnanti nell'edificio.

"Se si decide di effettuare la transizione, sarebbe meglio aspettare fino a dopo le vacanze di primavera piuttosto che farlo il 22 marzo. Considerate anche l'impatto che questo ha su tutto il personale delle scuole, con tutto quello che devono fare nell'ambito dei protocolli di covid19".

Per molti studenti sarà difficile adattarsi dopo quasi un anno con lo stesso programma.

è il momento di provare a tornare alla normalità.

Con i casi che si riducono ogni giorno, tutte le scuole dovrebbero avere un orario regolare.

Penso che sia ora di riportare tutti i bambini a scuola.

Le scuole elementari sono forse le più pronte, date le loro dimensioni, le coorti strutturate, ecc. Tuttavia, anche le scuole secondarie possono farlo, adattando le loro strutture e i loro orari. Abbiamo personale molto innovativo e professionale a tutti i livelli.

"Non mi sento a mio agio a lasciare indietro tutti gli studenti malati o in quarantena, e ci sono ancora molti che dipendono da noi per l'apprendimento online. Non siamo pronti a rinunciare a loro e a disinfettare gli edifici ogni giorno. Soprattutto non per le ragioni per cui ho sentito che stiamo affrettando i tempi. Ballo di fine anno? Davvero? Disapprovo anche la formulazione di questa domanda. "Disposto a sostenere" è molto riduttivo".

Studenti e insegnanti sono stressati all'inverosimile e pronti a mollare.

Non ho un'opinione sulle altre scuole, ma credo che la scuola elementare dovrebbe tornare a tempo pieno.

Sono favorevole a questa mossa solo se si elimina il requisito "tutti gli insegnanti devono essere completamente online" per gli studenti in quarantena. È troppo impegnativo fare lezioni di persona per la maggior parte degli studenti e online per pochi. O insegno ai bambini faccia a faccia, o insegno online. Non posso fare entrambe le cose e farle bene. Dovete togliermi qualcosa dal piatto se torniamo al tempo pieno. Se non lo fai, mi spezzo.

"Sono preoccupata per le modifiche al nostro orario e per i disagi che sta causando nel comportamento e nella produttività a scuola (asilo). Riconosco che la fase 3 è l'ideale, ma abbiamo anche bisogno di una certa costanza per i giovani studenti, per stabilire modelli regolari di istruzione e attività.

Ogni volta che abbiamo fatto un cambiamento quest'anno, ci è sembrato di ricominciare da capo, perché abbiamo dovuto cambiare il nostro programma e l'ordine delle attività e delle lezioni intorno a cose fisse come la ricreazione, le specialità, l'orario degli assistenti, i tempi di intervento, il pranzo, ecc. Se passiamo alla fase 3 il 22 marzo, avremo due settimane di scuola prima delle vacanze di primavera. Gli studenti saranno di nuovo fuori dalla scuola per una settimana e dovremo dedicare ulteriore tempo a stabilire le routine dopo la pausa. Le cose sono state abbastanza incoerenti, tanto che gli studenti stanno davvero lottando per mantenere i comportamenti di apprendimento. Due settimane non sono sufficienti per stabilire le routine in modo significativo. Quindi, se vogliamo passare alla fase 3, dobbiamo farlo subito (l'8 marzo) o aspettare fino a dopo le vacanze di primavera. Temo che un altro cambiamento nella nostra giornata possa sconvolgere le cose al punto da diminuire l'apprendimento. Dobbiamo agire in fretta o forse non vale la pena farlo.

La mia ultima preoccupazione è che la logistica del passaggio alla fase 3 (supervisione, programmazione a livello di scuola, personale, incontri dopo la scuola) richiederà di più agli insegnanti, perché le scuole non sono pronte a fornire il supporto".

Molte precauzioni devono essere messe in atto fino a quando la pandemia non sarà sotto controllo. La sicurezza degli studenti e del personale deve essere al primo posto prima di prendere in considerazione qualsiasi altra azione.

Il consiglio scolastico dovrebbe essere più cauto nel permettere alle scuole di tornare al tempo pieno. In questo momento non è possibile passare al tempo pieno finché le vaccinazioni non saranno obbligatorie per tutti. Sono contrario a passare alla terza fase a causa della negligenza di studenti e genitori nei confronti delle precauzioni con le mascherine.

Passiamo al tempo pieno!

Gli studenti, i genitori e gli insegnanti hanno subito molti cambiamenti nella programmazione da un anno a questa parte, marzo 2020. Le mascherine sono già faticose da indossare durante la giornata scolastica e l'uscita anticipata, quindi doverle indossare per altre 2 ore al giorno sembra scoraggiante. Studenti e insegnanti sono finalmente riusciti a stabilire una routine che funziona e gli studenti sono in grado di svolgere il lavoro che è stato loro assegnato. Gli insegnanti e gli studenti hanno dovuto affrontare una curva molto ripida per imparare come funziona l'insegnamento e l'apprendimento online e con Canvas. Con il test RISE di fine anno che si svolgerà il mese prossimo e la preparazione per quel test, insieme ai test e alle valutazioni in classe che devono essere somministrati, sembra che gli studenti si sentiranno più stressati e sopraffatti da ulteriori cambiamenti se la Fase 3 dovesse svolgersi quest'anno scolastico. Ci sarebbe una diminuzione degli studenti che frequentano la scuola, meno lavoro svolto in classe e on line. Come insegnante, sento che gli insegnanti si sono già esauriti e che c'è una pressione aggiuntiva su di noi fino al punto di crollare. Gli insegnanti sono di gran lunga gli esperti nel comprendere e vedere fisicamente ciò che gli studenti stanno passando. È uno stress enorme sia per gli studenti che per gli insegnanti. Credo che la cosa migliore per ora sia lasciare la scuola così com'è, anche fino alla fine dell'anno scolastico a maggio. Grazie per avermi ascoltato (sperando che qualcuno abbia letto questo messaggio e lo abbia preso in considerazione, davvero). Gli insegnanti sono quelli che dovrebbero essere ascoltati, poiché stiamo con gli studenti più ore al giorno di chiunque altro. Li abbiamo visti e conosciuti

Credo che valga la pena di correre questo rischio: i bambini hanno bisogno di stare di più a scuola.

Gli insegnanti sono già impegnati nel tentativo di far funzionare le cose e di farle funzionare senza intoppi. Togliere loro il tempo dopo la scuola sarebbe dannoso per il personale e per gli studenti. Gli studenti sono stanchi e stressati dai continui cambiamenti di orario. Vi prego di lasciare le cose come stanno fino alla fine dell'anno.

Non credo sia saggio passare alla fase 3 a questo punto dell'anno. Sì, mi piacerebbe avere i miei studenti tutto il giorno, tutti i giorni, perché sento di non avere abbastanza tempo per insegnare tutte le cose che devo insegnare. D'altra parte, la fase 3 richiede ancora che gli studenti stiano seduti per la maggior parte del giorno, senza interagire come fanno in un anno normale con le maschere. Non potranno mangiare merendine e avranno più tempo nella giornata per preoccuparsi del rischio di Covid. Per di più, questa novità viene introdotta in primavera. Gli studenti stanno già impazzendo. In questo periodo dell'anno gli studenti non vogliono stare in classe, ma fuori. Questo è un aspetto che gli insegnanti sono preparati a gestire in un anno normale, in cui gli studenti sono abituati alle condizioni del normale orario scolastico. L'aggiunta di due ore in più logorerà sia gli studenti che gli insegnanti. Quest'anno non gioverà a nessuno. I test iniziano solo poche settimane dopo questo orario, quindi non aiuta nemmeno a preparare gli studenti ai test. Gli insegnanti avranno due ore in più per insegnare e ripassare per il prossimo anno e questo è l'unico aspetto positivo. Sembra che il passaggio alla fase 3 sia più motivato a placare i genitori scontenti che ad aiutare veramente gli studenti. Infine, ho l'impressione che, se si passerà alla fase 3, gli insegnanti se ne andranno a causa dell'esaurimento dovuto allo stress non necessario che questo comporterà per loro.

Dare la possibilità agli studenti di educazione speciale di fare una giornata intera/mezza giornata modificata o solo mezza giornata.

In qualità di insegnante esperto di scuola superiore, so che quando il clima diventa più caldo i ragazzi si scatenano. In questo momento hanno una routine prevedibile che mantiene basso il numero di casi. Mantenere gli attuali protocolli di sicurezza e le aspettative di apprendimento sarà già abbastanza difficile con l'avvicinarsi delle attività di fine anno e dei test. Non possiamo affrontare un altro cambiamento di fase. Abbiamo già gruppi di studenti che si riuniscono in gruppi senza maschera dopo la scuola. Passare alla fase 3 darà la falsa impressione che tutto sia "tornato alla normalità", aggiungendo altro lavoro al team di insegnanti, personale e amministrazione già sovraccarico. Aspettate il prossimo anno scolastico.

Pur comprendendo il desiderio di far sì che gli studenti ricevano maggiori conoscenze stando a scuola a tempo pieno, ho alcune preoccupazioni. In primo luogo, i miei studenti sono esausti alle 13.20, quando vengono rilasciati per andare a casa. Lo stress legato al COVID sta imponendo a studenti e insegnanti un tributo fisico, mentale ed emotivo maggiore di quello che potremo mai realmente comprendere. In secondo luogo, ho studenti che all'una e venti sono affamati, anche se abbiamo fatto uno spuntino durante il giorno, la mensa scolastica e la merenda che viene mandata a casa con gli studenti all'una e venti. Mi preoccupa la capacità degli studenti di superare la fame per riuscire a resistere altre due ore senza mangiare la seconda merenda, che viene mandata a casa con loro, e di impegnarsi a scuola. In terzo luogo, gli studenti stanno facendo del loro meglio dal punto di vista accademico per conservare tutto ciò che offriamo come educatori. Mi preoccupo di farli rimanere in classe e della loro capacità di continuare a trattenere la marea di informazioni che gli spruzziamo addosso. Le circa 80 ore di scuola in più aggiunte alla fine di un anno tumultuoso cambieranno davvero in positivo? Oppure stravolgerà il programma e le procedure regolari e creerà ulteriori conflitti, annullando lo scopo della scuola a tempo pieno? Ogni volta che abbiamo avuto un cambiamento di fase è stata una sfida per studenti e insegnanti adattarsi. Quest'anno gli studenti hanno bisogno di una sorta di coerenza nella loro vita. In generale, i ragazzi delle scuole superiori sono in grado di regolare e comprendere meglio i propri sentimenti, la fame e l'attenzione e possono essere più bravi a gestire la situazione. Grazie!

In qualità di dipendente dell'ufficio di custodia di provo peaks, siamo già sommersi dal lavoro di pulizia e disinfezione di tutte le aule e di altre aree come la biblioteca, la palestra e la sala insegnanti. In quanto figlio di un'insegnante, mia madre fa già gli straordinari per tenere lezioni online e di persona. Tornare a frequentare la scuola a tempo pieno non solo metterebbe a dura prova mia madre, ma anche tutti gli insegnanti. Vi prego di non procedere alla fase 3.

Gli insegnanti sono esausti. Quest'anno abbiamo avuto così tanti cambiamenti ed è difficile farne un altro quando manca poco tempo alla fine dell'anno, soprattutto in vista dei test. Io e i miei studenti ci siamo appena abituati all'orario settimanale completo, con gli studenti che continuano a perdere giorni. Temo che se passiamo all'orario completo proprio quando ci stiamo preparando per i test RISE, gli studenti saranno sopraffatti e angosciati. Non solo gli studenti, ma anche gli insegnanti. Quest'anno abbiamo dovuto fare così tanti piani diversi e cambiare le cose che è difficile accettare un altro cambiamento. Il nostro orario non si limiterebbe ad aggiungere due ore in più alla giornata, ma riorganizzerebbe l'intero programma. Non avremmo più i nostri periodi di pianificazione. Negli anni passati, sono sempre andata in giro durante la pausa pranzo perché dovevo spegnere gli incendi con i miei studenti che avevano problemi a pranzo o a ricreazione. Gli insegnanti dovranno comunque sorvegliare i loro studenti durante il pranzo e la ricreazione? Non abbiamo abbastanza personale di supporto per sorvegliare ogni classe durante il pranzo. Non abbiamo nemmeno la capacità di far mangiare tutti gli studenti insieme in sicurezza se dovessimo mettere tutti in mensa. Mantenete l'orario così com'è e lasciateci finire l'anno forti di quello che siamo. Per favore, l'anno prossimo torniamo all'orario completo. Non abbiamo bisogno di stressare ulteriormente il personale e gli studenti con ulteriori cambiamenti. Siamo tutti creature abitudinarie, ma non possiamo creare abitudini sane se tutto continua a cambiare.

Dovremmo terminare questo anno scolastico e iniziare il nuovo anno scolastico a pieno regime.

È già abbastanza stressante andare a scuola durante una pandemia, sarà ancora più difficile passare alla fase 3 quando i liceali dovranno andare a lavorare e aiutare le loro famiglie in questo periodo.

Mi oppongo fermamente al passaggio delle scuole del distretto Provo City School al tempo pieno. Sono un bidello di Provo Peaks e la pandemia ha aumentato di molto il lavoro della mia squadra. Per lo più è andato tutto bene, perché l'orario originale, in cui solo metà degli studenti frequentava ogni giorno, e nessuno il venerdì, e l'uscita anticipata tutti i giorni ci permetteva di entrare al lavoro prima e di ridurre alcuni dei nostri compiti originari a causa del minor numero di studenti nella scuola, in modo da riuscire a completare tutto. Poi abbiamo avuto tutti gli studenti da lunedì a venerdì, ed è diventato un po' più difficile. Poi gli studenti sono arrivati il venerdì ed è diventato ancora più difficile. Questo è stato particolarmente difficile perché i lavori che non avevamo tempo di fare durante la settimana a causa del carico aggiuntivo di disinfezione e pulizia COVID potevano essere svolti il venerdì, dato che non dovevamo fare le normali pulizie quotidiane senza studenti. Se tutte le scuole passassero al tempo pieno, il nostro lavoro diventerebbe ancora più difficile. Poiché tutti i custodi del doposcuola di Provo Peaks (così come la maggior parte dei custodi part-time del distretto) sono anche studenti delle scuole superiori del PCSD, il nostro programma sarebbe ancora più complicato. Se tutti noi usciamo da scuola più tardi e non possiamo entrare al lavoro fino a tardi, dovremo lavorare molto più tardi la sera, il che, a sua volta, ci darà molto meno tempo per completare i compiti e le altre necessità quotidiane. La pandemia, per vari motivi, ci ha già dato abbastanza stress. Non abbiamo bisogno di altro.

Gli studenti hanno bisogno di più tempo a scuola per soddisfare le loro esigenze accademiche. Il tempo a disposizione degli insegnanti per prepararsi negli edifici scolastici è estremamente limitato. Se gli studenti tornassero a tempo pieno, avrebbero bisogno di lezioni e materiali preparati, quindi gli insegnanti hanno bisogno di più tempo per stare negli edifici. Uscire alle 16 e non poter rientrare nei fine settimana ha reso molto difficile fare tutto ciò che va fatto, quindi sarebbe necessario estendere il tempo di permanenza degli insegnanti negli edifici.

Sembra che la transizione sarebbe più facile dopo le vacanze di primavera e non la settimana prima. Quando i miei studenti si saranno abituati all'orario, saremo già via per una settimana. Se dovessimo tornare ai giorni pieni, preferirei che ciò avvenisse la settimana in cui torniamo dalle vacanze.

Gli studenti devono essere a scuola e imparare in classe, se possibile.

I bambini hanno già subito così tanti cambiamenti, uno in più aggiungerebbe ulteriore pressione per le loro prestazioni. Inoltre, indossare la maschera per così tanto tempo diventa opprimente per loro e per noi insegnanti.

"Penso che gli studenti che frequentano le scuole secondarie, con tanti corsi accademici rigorosi, trarrebbero grande beneficio dal frequentare di persona la scuola a tempo pieno, come indicato nella Fase 3. Gli adolescenti mi dicono sempre che è molto più difficile imparare online. Mi preoccupa che gli studenti siano preparati per l'università.

Penso che gli studenti delle elementari dovrebbero continuare a seguire la Fase 2.5: frequentare la scuola cinque giorni alla settimana, ma continuare a uscire presto ogni giorno. Come insegnante di prima elementare, è stato estremamente impegnativo prendere le distanze sociali e igienizzare i bambini piccoli. Andiamo a pranzo alle 10.40 per prendere le distanze sociali nella mensa. I bambini di prima elementare saranno affamati alla fine della scuola alle 15.20. Penso che dobbiamo considerare i bisogni fisici dei bambini oltre a quelli accademici".

No, preferisco fare questa transizione il prossimo autunno.

"Questo è stato un anno molto difficile per gli studenti, i genitori e il personale scolastico. Ci sono sicuramente pro e contro del passaggio al giorno intero.

Pro - Gli studenti devono essere a scuola per imparare, la sicurezza degli studenti, la routine, gli insegnanti avranno più tempo a disposizione con gli studenti.

Contro - Resistenza degli studenti e degli insegnanti; stanchezza della maschera; aumento della disciplina a causa della stanchezza degli insegnanti e degli studenti (la disciplina è aumentata drasticamente nelle ultime 4 settimane); l'amministrazione deve risolvere la logistica della creazione di un altro calendario principale; lo stress degli insegnanti è estremamente alto e si lotta con il benessere personale; quando gli insegnanti riusciranno a gestire Canvas e gli studenti online?

Credo che il passaggio alla fase 3 a marzo aggiungerà ulteriore stress e fatica al personale scolastico e agli studenti. I cambiamenti sono difficili per tutti e quest'anno in particolare. Fare un cambiamento a 8 settimane dalla fine della scuola non mi sembra una mossa corretta. Credo che la decisione giusta sia quella di mantenere l'attuale corso e tornare al giorno intero a partire dal prossimo anno scolastico".

Voglio che le cose tornino alla normalità e senza maschere! Inoltre, vorrei sapere se avremo davvero il bonus insegnanti promesso da Cox.

Il passaggio alla Fase 3 in questo momento creerebbe sicuramente più lavoro per gli insegnanti, con meno tempo a disposizione. Per questo motivo, sono fermamente convinta che, se passiamo alla Fase 3, gli insegnanti dovrebbero essere in grado di attuare le proprie politiche di ritardo nel lavoro (come farebbero normalmente, visto che stiamo tornando a un orario normale) per aiutare sia il proprio lavoro e la propria salute mentale sia per incoraggiare gli studenti a rimanere impegnati e a seguire il proprio lavoro scolastico. Se si torna alla Fase 3 completa, non ci dovrebbero essere studenti in studio domiciliare permanente (cosa che avviene ancora adesso). Gli studenti che lo fanno devono tornare in classe o iscriversi all'e-school. Naturalmente, se gli studenti sono in quarantena a causa di un'esposizione o di una malattia, la questione è ancora un po' diversa, ma se stiamo tornando a un programma "normale", allora tutte le cose dovrebbero tornare alla normalità, a meno che non siano esplicitamente per la salute e la sicurezza fisica degli studenti. Sono anche fermamente convinta che, se gli studenti passano a una giornata scolastica completa, l'orario del pranzo dovrebbe essere strutturato in modo molto diverso da quello attuale, per contribuire a mantenere il numero degli studenti. Detto questo, il vantaggio di avere più tempo per l'istruzione con gli studenti è l'unica ragione per cui mi sentirei a mio agio nel passare a un orario completo della fase 3.

Ho due ragioni per scegliere il NO. Il mandato della maschera è eccessivo per un'intera giornata di scuola. È a malapena tollerabile per un giorno parziale di lezione, e sarà del tutto INTOLLERABILE per un giorno intero, sia per il personale che per gli studenti. Inoltre, a meno che non vengano ripristinate le attività scolastiche su larga scala, le gite, le celebrazioni tradizionali e un programma musicale a tempo pieno per la banda e l'orchestra, una giornata intera sarà ingombrante e opprimente. Queste attività spezzano la durata della giornata e forniscono varietà. Se vogliamo passare alla Fase 3, allora la Normale deve essere ripristinata. Altrimenti, rimaniamo dove siamo.

Come insegnante di un gruppo di bambini più piccoli, penso che potrebbe essere dannoso per la loro salute e il loro benessere dover stare nella maschera per più ore al giorno. Probabilmente utilizzeremmo il tempo extra concesso per le pause con la maschera piuttosto che per aumentare il tempo di insegnamento. Hanno lavorato molto bene per le ore in cui devono indossare la maschera. Vi incoraggio a mantenere il programma di uscita anticipata così com'è. Anche per me potrebbe essere difficile dover indossare la maschera per più ore al giorno. Non vedo l'ora che arrivino le 13.45 per potermi sedere in classe da solo e lavorare senza maschera. Per la nostra salute generale, mentale e fisica, voterei per il mantenimento dell'orario di uscita anticipata. Sta funzionando bene. Ora si insegna bene. Stiamo usando il nostro tempo in modo saggio. Gli studenti stanno progredendo. Il numero di coperture è in calo. Perché tentare?

Sarei favorevole al passaggio alla scuola a tempo pieno SENZA le restrizioni relative alle maschere e alla distanza sociale. Tuttavia, vi prego di NON rimandare gli studenti delle elementari a giornate intere con l'uso di mascherine e con rigide linee guida sulla distanza sociale: scudi, niente lavori di gruppo o con partner, niente cambio di classe per i gruppi di intervento, ecc. Per gli studenti più giovani, far rispettare l'uso appropriato della maschera è estremamente difficile. Gli studenti non indossano maschere pulite, le indossano sempre in modo inappropriato e le perdono continuamente. Si crea una barriera che sembra aver aumentato le difficoltà emotive degli studenti e gli incidenti comportamentali. Passo la maggior parte del tempo in classe a ricordare agli studenti di tenere le maschere e di mantenere la distanza sociale. Non riusciamo a sentirci. Mi trovo costantemente a sforzare la voce per farmi sentire e a perdere il fiato, soprattutto quando faccio da modello per la lettura. Gli studenti sembrano essere molto più disimpegnati con le maschere e le discussioni in classe sono meno utili perché non riusciamo a sentirci a vicenda. Alla fine della giornata ridotta, dopo aver indossato la maschera, ho mal di testa, mi fa male lo stomaco, gli occhi sono secchi e affaticati, mi fa male la gola e mi sento estremamente stanca e mentalmente annebbiata. Dopo aver respirato liberamente per quasi un'ora, mi sento meglio fisicamente, ma sono emotivamente e mentalmente svuotato. Il pensiero di prolungare l'insegnamento con la maschera per altre due ore è a dir poco terrificante e scoraggiante. Per la salute e il benessere mentale degli insegnanti elementari, PER FAVORE, PER FAVORE, non mandate gli studenti a scuola a tempo pieno CON I REQUISITI DELLA MASCHERA.

Credo che sarebbe opportuno farlo.

Tutti noi siamo stati iniettati o abbiamo avuto l'iniezione o entrambe le cose. Facciamolo.

Quest'anno gli studenti sono stati sottoposti a continui cambiamenti di programma e il fatto che siano ancora bambini li ha portati a reagire male. La coerenza è fondamentale per lo sviluppo delle menti. Oltre all'incoerenza degli orari e dei giorni di scuola, la situazione del COVID è stata tutt'altro che positiva per i nostri studenti. Essere costretti alla quarantena, non poter vedere gli amici a casa o a scuola, sentirsi dire che si ammaleranno e che forse moriranno se prenderanno il virus, tutto questo ha gravi effetti negativi. I miei studenti hanno espresso molto sconcerto per l'intera situazione, mentre so di altri studenti, sia all'interno che all'esterno del distretto, che hanno avuto un'escalation di ansia e depressione fino a livelli pericolosi, compresi pensieri e azioni di autolesionismo. L'attuale rotazione degli orari è durata tanto quanto la Fase 1, e il passaggio dalla Fase 1 alla fase attuale è stato abbastanza difficile per gli studenti. Mancano solo un paio di mesi alla fine della scuola, quindi è bene che gli studenti delle superiori mantengano lo stesso orario e si concentrino sui compiti a cui si sono abituati.

Sarei favorevole al passaggio alla fase 3 in tutte le scuole dopo le vacanze di primavera.

"Ho inviato via e-mail a Teri le mie preoccupazioni, ma fondamentalmente eccone alcune. Lavoro nelle unità di comportamento all'Amelia Earhart. Nelle nostre classi i nostri studenti riescono a malapena ad arrivare a fine giornata. Passare dalla Fase uno alla Fase due è stato un passo enorme. Passare alla Fase tre, a mio avviso, porterebbe insegnanti, assistenti e studenti oltre il limite. Cercare di insegnare, gestire i comportamenti, continuando a ricevere nuovi studenti, che sconvolgono la classe già stressata. È difficile da capire per chi non trascorre le proprie giornate in una classe di questo tipo. Gli studenti sono stanchi di indossare le maschere, oltre a tutto il resto. Far indossare loro una maschera complica ulteriormente la giornata. Stiamo cercando di far superare agli studenti il resto dell'anno scolastico nel miglior modo possibile.

Sono solidale con i genitori che vogliono che i loro figli stiano a scuola tutto il giorno. Tuttavia, quest'anno ha messo tutti alla prova fino al punto di rottura. Vogliamo fare il bene dei nostri studenti, ma chiedere loro di fare di più in questo momento, credo che farebbe più male che bene.

Grazie per il vostro tempo e la vostra considerazione,

Michelle Perez"

Come persona che ha avuto la fortuna di lavorare nel proprio ufficio lontano dagli studenti, ho visto che i cambiamenti apportati non giovano a nessuno. Né agli studenti né agli insegnanti. Sembra che questo venga fatto perché gruppi di genitori privilegiati con figli che non riescono ad aderire ai mandati e ai cambiamenti hanno dei crolli mentali e sono tutti dei grandi capricci. Questo danneggia sempre più persone che apportano continuamente questi cambiamenti inutili. Gli educatori e gli studenti finiscono per perdere più di quanto guadagnano.

"Come insegnante di scuola elementare, l'attuale programma della Fase 2 è quello che dovrebbe rimanere. È già abbastanza difficile per i giovani studenti indossare una maschera per tutto il giorno e la distanza sociale, che è un'impresa ardua per gli insegnanti controllare continuamente. Far cambiare ancora una volta gli orari a studenti e insegnanti non è rispettoso nei confronti delle famiglie e dei docenti coinvolti. Noi insegnanti siamo stati alla mercé del consiglio scolastico. consiglio scolastico quest'anno e sentiamo che le nostre esigenze non sono state ascoltate né prese in considerazione! Siamo esausti!!! Smettetela di farci fare di più! È incredibile come sentiamo di non avere voce in capitolo nelle decisioni del consiglio scolastico che riguardano direttamente le nostre vite e la nostra salute mentale! Finora abbiamo dovuto cambiare le nostre routine troppe volte in questo anno scolastico. Per favore, lasciateci rilassare e mantenere la scuola così com'è! Qual è la vostra fretta? Per favore, mantenete la Fase 2 fino alla fine dell'anno scolastico: ora abbiamo un buon programma, l'esposizione a tutte le malattie è bassa perché stiamo seguendo il protocollo Covid-19, ma questo non significa che vogliamo prolungare i giorni di scuola e mantenere i protocolli in vigore. Invito i membri del consiglio scolastico a visitare le nostre classi e a vedere le sfide che affrontiamo ogni giorno durante questa pandemia. Lasciamo che questa malattia passi e ricominciamo con il prossimo anno scolastico. State bruciando i vostri insegnanti di scuola elementare!!! Ce la stiamo facendo a malapena dal punto di vista mentale, fisico ed emotivo. Non passate alla fase 3, per favore!".

"Come insegnante, quest'anno insegnare fino alle 13:20 è stato faticoso, non posso immaginare quanto sarà faticoso insegnare fino alle 15:00. Penso anche che sarà una transizione difficile per gli studenti. Avremo sicuramente bisogno di più pause. Tuttavia, credo che sarà vantaggioso per gli studenti e per tutti noi fare un passo avanti verso la normalità. I ragazzi hanno bisogno di meno tempo davanti allo schermo e di più tempo per relazionarsi faccia a faccia.

I miei figli in età elementare sono rimasti a casa da soli per 2 ore dopo l'uscita anticipata, perché anche se il mio coniuge lavora da casa, ha la porta dell'ufficio chiusa e non si accorge di quello che stanno facendo. I miei figli più grandi hanno dovuto assumere il ruolo di genitori per aiutare a badare ai loro fratelli più piccoli. Quando torneremo a una giornata piena, i miei figli saranno a casa solo per circa mezz'ora prima di me".

Ci sono già stati abbastanza cambiamenti e aggiustamenti al programma.

Il passaggio alla fase 3 fa sì che molti pensino che questo sia un "via libera" per non essere più attenti! Molto pericoloso! Inoltre, gli studenti sono già abbastanza stressati senza dover apportare un'altra modifica al programma per il quarto trimestre.

L'andamento mensile dei casi di Covid è in calo. I trend settimanali in tutte le scuole sono stati molto bassi.

Sarebbe bello avere i miei studenti per tutto il giorno. Mi preoccupa l'effetto che avrà sul tempo che ho a disposizione nell'edificio al di fuori delle lezioni. Se dovessimo uscire alle 16:00, avrei solo mezz'ora di tempo. Non è abbastanza tempo. Se passiamo al giorno intero, dobbiamo avere la possibilità di rimanere più a lungo. Inoltre, sarebbe davvero utile poter lavorare nell'edificio il sabato. Come madre lavoratrice, riesco a pianificare e preparare al meglio la scuola il sabato, quando non ci sono distrazioni da parte della famiglia o dei colleghi.

Gli insegnanti hanno bisogno di tempo aggiuntivo per prepararsi e pianificare la transizione. Gli attuali limiti di tempo per gli edifici non forniranno tempo sufficiente per creare un'istruzione di qualità per gli studenti.

N/D

La mia sensazione è che ora stiamo andando bene. Ma come persona che ha appena perso un nipote di 24 anni a causa del Covid, ritengo che parte del motivo per cui stiamo andando bene è perché le persone sono ancora caute. Cambiate questo e tutto seguirà in rapida successione. Finite l'anno scolastico in questo modo, iniziate a pieno ritmo l'anno prossimo.

Quest'anno il calendario scolastico è cambiato continuamente e gli insegnanti hanno dovuto adattarsi ogni volta con poco supporto. Questo sarebbe il più grande cambiamento mai avvenuto, e avverrebbe a pochi mesi dalla fine della scuola. Non capisco che senso abbia, ed è estremamente ingiusto nei confronti degli insegnanti dopo che hanno già dovuto cambiare il loro orario più e più volte. Sembra che lo sforzo che gli insegnanti fanno per adattare l'intera giornata quando il programma scolastico viene modificato sia completamente dato per scontato.

Non è ancora sicuro per gli studenti tornare a tempo pieno. Mi è stato detto che gli studenti vengono mandati a scuola malati, e che anche gli insegnanti si sono ammalati. E alcuni studenti NON indossano le mascherine quando sono a scuola e il personale non dice loro di indossarle. Farli entrare a tempo pieno è semplicemente ridicolo e mette a rischio i nostri studenti. I numeri sono ancora alti nella contea dello Utah e i decessi si contano ogni giorno. Con le vacanze di primavera dietro l'angolo, i numeri aumenteranno ancora. Il che significa che potrebbe esserci un'epidemia nelle scuole. Vi preghiamo di prendere in considerazione la possibilità di sospendere la Fase 3 per la sicurezza dei nostri bambini.

Sto bene in ogni caso. Oggi ho chiesto ai miei studenti se volevano passare alla fase 3 e sono stati molto categorici nel dire che NON vogliono farlo. Innanzitutto, ci sono stati troppi cambiamenti quest'anno e sono sopraffatti. In secondo luogo, sentono di avere già molti compiti a casa e temono che, se passeranno più tempo a scuola, avranno comunque la stessa quantità di compiti e saranno sopraffatti. In terzo luogo, alcuni di loro hanno orari di lavoro che dovrebbero essere modificati ancora una volta.

"Quando passeremo alla scuola a tempo pieno, gli insegnanti avranno bisogno di più tempo per potersi preparare. Gli insegnanti potranno rimanere dopo le 16.00?

Inoltre, non ho un'opinione informata sulle scuole superiori e sulle scuole medie. Dovrebbe esserci un'opzione N/D per ogni categoria, in modo da ottenere dati più validi".

Sono preoccupato a causa dell'attuale programma di pulizia e sanificazione.

Gli insegnanti sono esausti! Questo potrebbe ucciderli. Ora, alla fine dell'anno, quando le persone sono stanche dopo un anno molto duro, non è il momento di fare un altro cambiamento solo per il gusto di farlo.

È già difficile avere a che fare con tanti altri studenti nei corridoi e con la pandemia ancora in corso. Molti di noi lavorano e fanno fatica a trovare un equilibrio tra i due mondi, visto che con i cambiamenti di orario sarebbe più che ottimale tornare alla Fase 3 fino all'anno prossimo.

"Credo che indossare maschere per un tempo così lungo sia estremamente faticoso per insegnanti e studenti. Sarei favorevole a questa decisione se fossimo senza maschere, sia per gli insegnanti che per gli studenti. Ma per questo è troppo presto. Aggiungere un'altra ora e quaranta minuti ogni giorno alla mancanza di una buona circolazione dell'aria nel nostro cervello e in tutto il corpo causata dall'indossare una maschera, avrà un effetto negativo su tutti noi. Molti di noi soffrono di mal di testa e talvolta di vertigini a causa dell'uso della maschera durante l'insegnamento. Se si aggiunge altro tempo, si moltiplica lo stress sul nostro corpo, l'affaticamento della maschera e i potenziali danni al nostro corpo e alla nostra mente. Questo riguarda solo il tempo in cui i bambini sono a scuola. Poi c'è il tempo di preparazione che richiede molte ore in più dopo aver insegnato in circostanze così estreme. La stanchezza riduce l'efficienza. Un'altra preoccupazione che nutro è che siamo stati ""messi sotto torchio"" con tutto quello che abbiamo fatto per far recuperare i nostri studenti, insegnare online, affrontare una transizione dopo l'altra, una richiesta dopo l'altra. Chiederci di andare a tempo pieno proprio alla fine dell'anno, dopo un anno così faticoso dal punto di vista fisico ed emotivo, sembra una negligenza nei confronti dell'impatto sugli educatori, sugli amministratori, sul personale e sul personale. I nostri studenti meritano di mantenere lo status quo invece di dover affrontare un altro cambiamento. Hanno sentito la pressione del tentativo di mettersi in pari e non meritano ulteriori pressioni alla fine dell'anno, quando anche loro sono esausti".

Ritengo che il resto dell'anno debba essere impiegato per completare il processo di sviluppo di moduli di apprendimento misto online per tutti i programmi di studio. Il prossimo anno diventerà un'opportunità per mettere a punto le attività che sono state create. Anche se torniamo alla "normalità", non sarà la normalità. Questo cambiamento sarebbe difficile per gli insegnanti e gli studenti che si stanno adattando solo ora a tutti i cambiamenti già avvenuti. Sono favorevole al passaggio delle scuole elementari al tempo pieno a condizione che sia ciò che vogliono gli insegnanti elementari e i genitori.

Dobbiamo rimanere nella fase in cui ci troviamo. I bambini hanno ancora bisogno di tempo extra fuori dalla classe per recuperare dalla fase 1 e gli insegnanti hanno bisogno di tempo extra per preparare una lezione digitale e una lezione frontale.

È una follia! Gli studenti hanno già dovuto sopportare abbastanza cambiamenti durante l'anno. Il comitato per la sicurezza deve tenere conto degli studenti. TUTTI i miei studenti vogliono una sorta di coerenza. Si sono appena abituati all'attuale orario e ora il consiglio e il comitato per la sicurezza, con tutta la loro "saggezza", vogliono imporre un altro cambiamento agli studenti, per non parlare di un altro cambiamento agli insegnanti. Questo richiederà un ulteriore adeguamento della pianificazione e della preparazione da parte degli insegnanti. Non potrò mai esprimere abbastanza la mia opposizione a questo cambiamento. Manteneteci nell'attuale 2,5 fino alla fine dell'anno scolastico!!! Prendete una decisione basata sul benessere degli studenti e sulla loro salute mentale per una volta quest'anno!!!

Personalmente ritengo che tutti noi (insegnanti, genitori e studenti) ci siamo adattati così tante volte quest'anno che un ulteriore cambiamento che arriva quasi alla fine dell'anno scolastico è semplicemente ridicolo. Tutti si sono già adattati finora, perché aggiungere un altro cambiamento, oltre a dover indossare una maschera per un'ora in più al giorno, è qualcosa che credo non entusiasmi la maggior parte di noi. Superiamo quest'anno e ricominciamo da capo in autunno.

Credo che dovremmo aspettare ancora un po' per vedere se cambia qualcosa ora che più persone si sottopongono al vaccino.

"Sarebbe ingiusto da parte mia votare per altri livelli scolastici di cui non faccio parte, visto che ho dovuto votare per passare alla domanda successiva, ma penso che quei voti non dovrebbero contare.

Il feedback che ricevo dagli insegnanti del liceo è che sono molto contrari a un'altra modifica dell'orario e che vorrebbero rimanere con l'attuale 2,5. Grazie".

"Come insegnante di scuola secondaria che lavora con studenti prevalentemente a rischio (ELL, Special Ed, a basso reddito, LGBTQ+), sono molto contraria al passaggio alla Fase tre per i seguenti motivi:

1. I nostri studenti hanno un disperato bisogno di coerenza. E ci stiamo abituando solo ora alla Fase 2.5. La coerenza è direttamente collegata alla salute mentale e al successo scolastico dei miei studenti. Ho visto e mi hanno espresso che ogni cambiamento di faccia ha influito negativamente su entrambi.

2. Il passaggio alla Fase 3 metterà la nostra popolazione già a rischio di rimanere indietro (bassa frequenza, studenti con basso livello di istruzione che aiutano di più a casa, salute mentale, ecc.)

3. Gli insegnanti devono ancora avere una forte presenza online per gli studenti in quarantena e la Fase 3 richiede la maggior parte del tempo di preparazione online. Con il tempo di preparazione ridotto al minimo, riesco a malapena a tenere il passo con la mia pianificazione regolare e a continuare il mio Canvas. E durante la Fase 3, dovrò continuare a tenere aggiornato il mio Canvas a causa degli studenti in quarantena. I vostri insegnanti sono esausti e la Fase 3 porterebbe molti di loro a un punto di rottura, me compreso.

4. Non è sicuro far pranzare gli studenti delle scuole secondarie a scuola. Sono semplicemente troppi per mangiare in modo sicuro. E alcune delle alternative a un orario regolare per il pranzo gravano ulteriormente sugli insegnanti. Dobbiamo mantenere i numeri bassi e continuare a sostenere la salute mentale degli insegnanti".

Mi sembra che quest'anno abbiamo avuto abbastanza cambiamenti di orari e di routine. È difficile per tutte le persone coinvolte. Io voto per rimanere così come siamo per il resto dell'anno. Gli studenti con cui ho parlato vogliono che le cose rimangano così come sono ora. Onestamente, sembra che la decisione sia già stata presa, quindi questo sondaggio sembra una cortesia simbolica piuttosto che uno sforzo onesto per sentire cosa pensiamo/sentiamo davvero.

Gli insegnanti continuano a fare gli straordinari per fornire lavoro agli studenti in classe e agli studenti online. Hanno bisogno di tempo per prepararsi! Le scuole superiori dovrebbero rimanere nella fase in cui si trovano ora per il resto dell'anno. È difficile per gli insegnanti continuare a passare da una fase all'altra! Il numero di casi potrebbe essere in calo, ma è molto probabile che sia così solo perché gli abitanti della contea di Utah si rifiutano di fare il test. Conosco molte persone che si sono rifiutate quando avrebbero potuto benissimo risultare positive al test.

Gli insegnanti hanno bisogno di tempo per prepararsi a questo cambiamento. Questo causerebbe troppi problemi ai genitori che devono cambiare gli orari delle babysitter, ecc. I bambini hanno difficoltà a stare con la maschera facciale per più ore.

Rimanere nella fase 2.5 fino al prossimo anno

Quest'anno le montagne russe per studenti e insegnanti sono state astronomiche a causa dei cambiamenti di orario. Preferirei che si prendesse la ferma decisione di mantenere l'orario così com'è per il resto dell'anno, senza ulteriori discussioni. Inoltre, la stanchezza degli insegnanti è ancora più estrema che mai. È necessario uno sforzo erculeo per insegnare con una maschera addosso tutto il giorno.

Il distretto ha fatto un ottimo lavoro nel mantenere le nostre scuole sicure e protette, non sembra esserci trasmissione nelle scuole. I nostri studenti hanno bisogno di più tempo a scuola per tanti motivi e anche gli insegnanti vogliono che gli studenti siano qui.

Tutti

Abbiamo cambiato così tante volte quest'anno che non possiamo farlo di nuovo. Per il bene dei bambini e degli insegnanti. È stato troppo e siamo esausti. Lasciate questo anno, perché sta funzionando bene.

"Non sono favorevole allo spostamento della Fase 3. Come se la quarantena di per sé non fosse già abbastanza traumatizzante per i bambini da K a 12, i frequenti cambi di fase da parte del PCSD stanno peggiorando una situazione già stressante. Una volta che i bambini si sono ambientati in una fase e hanno trovato la stabilità di cui hanno disperatamente bisogno, il PCSD gliela strappa via. I bambini hanno bisogno di stabilità e di sapere che il tappeto non verrà tolto da sotto i loro piedi ogni poche settimane. Â Per quasi tutti gli studenti, andare a scuola è una costante confortevole, anche se magari stanno lottando con altri problemi nella loro vita, dice Adiaha Spinks-Franklin, professore di pediatria dello sviluppo al Baylor College of Medicine di Houston, Texas. Di conseguenza, il programma di frequentazione della scuola e delle lezioni aiuta a creare una sensazione di stabilità per gli studenti che può essere difficile da perdere quando le scuole chiudono. A livello cognitivo, possono capirlo", dice Spinks-Franklin. Ma a livello emotivo è molto difficile per loro perché non hanno più la loro normale routine". Â Il PCSD ha trasferito le scuole secondarie nella fase 2.5 il 1° febbraio e da allora gli studenti sono entrati in un ritmo stabile. Dobbiamo rimanere nella fase 2.5 fino alla fine dell'anno scolastico 2020-2021. Mancano solo due mesi e mezzo di scuola e questi sono i mesi più stressanti e impegnativi dell'anno scolastico. Abbiamo bisogno di meno cambiamenti e di più distretti su cui poter contare per mantenere costante la loro istruzione. Il PSCD sta prendendo decisioni basate su ciò che fa guadagnare loro più soldi invece di pensare al benessere dei bambini".

Non credo che passare alla Fase 3 sia saggio. Il Covid-19 esiste ancora. E avere dei bambini che pranzano e passano più tempo insieme non sarebbe una decisione saggia.

Mi sembra troppo veloce per insistere su questo punto, soprattutto con la fine della scuola.

"Sono favorevole al passaggio al giorno intero. Insegno in prima elementare e ogni cambiamento per i bambini di quell'età è un grosso problema. Ma sono più preoccupata per la resistenza della maschera degli studenti e per la resistenza all'apprendimento, soprattutto subito dopo l'ora solare. Il mese di marzo è un ottimo periodo per l'apprendimento, anche perché non ci sono pause o cambiamenti. Temo che un cambiamento di questo tipo in prima elementare possa far passare la voglia agli studenti. Sarei più tranquillo se si passasse al giorno intero dopo le vacanze di primavera".

Penso che tutte le scuole ne trarrebbero beneficio, ma soprattutto le scuole elementari, dove può essere difficile pensare di riuscire a fare tutto in un giorno e includere le cose importanti come la ricreazione, il pranzo e le specialità. Una giornata intera aiuterebbe immensamente anche le classi di educazione speciale, perché c'è molto di più da fare per la cura e la salute degli studenti in quelle classi, quindi ci sarebbe più tempo per le attività accademiche nel pomeriggio.

Come insegnante di scuola superiore, questo tempo di preparazione supplementare è stato prezioso. Ho ancora studenti che ricevono il COVID e sono fuori. Mi sento obbligata a continuare a pubblicare tutte le mie lezioni online per loro. L'eliminazione del tempo di preparazione extra avrà ripercussioni sulla mia famiglia, perché dovrò utilizzare il mio tempo con la famiglia per pianificare le lezioni online.

"È ridicolo. Non abbiamo più bisogno di prendere in giro i ragazzi. 10 minuti in più per classe per un trimestre non aiuteranno molto il loro apprendimento, ma l'interruzione del programma avrà un effetto negativo significativo. Dobbiamo rimanere su questo orario per il resto dell'anno. Smettete di prendere decisioni stupide basate su alcuni genitori vocianti che vogliono far finta che le cose siano "normali". Adesso usiamo il doposcuola per aiutare i bambini che sono indietro. Tornare al tempo pieno rovinerebbe tutto. Un orario completo causerà anche molti problemi con il pranzo e l'allontanamento sociale".

Vorrei terminare l'anno scolastico nella fase 2.5. Quest'anno è stato già abbastanza stressante senza altri cambiamenti da tenere sotto controllo. I bambini sono stanchi di quest'anno in generale. Il ritorno alla scuola a tempo pieno proprio prima dei test non sarà efficace. Riprendete il programma del giorno intero il prossimo anno scolastico.

Apprezzo l'uso dei dati per prendere decisioni - buon lavoro al Consiglio/Distretto per l'uso dei dati. Penso però che alcuni dati non vengano raccolti/considerati. Se visitaste le nostre classi, vedreste gli studenti/insegnanti lavorare duramente in questi tempi difficili. È stato molto faticoso per gli studenti/insegnanti lavorare in queste condizioni. Sentiamo anche parlare di affaticamento da maschera: è una cosa vera. Gli scienziati ci dicono che le maschere non influiscono sul nostro apporto di ossigeno, ma in realtà è la risposta naturale del corpo a reagire in modo diverso quando c'è un ostacolo che ci copre la bocca - respiriamo in modo superficiale - e questo è estenuante. Inoltre, se andassimo a tempo pieno, la necessità di fare i compiti non scomparirebbe. Ad esempio, si potrebbe pensare che, andando a scuola più a lungo, il ripasso di matematica per i compiti a casa non sarebbe più necessario. Ma ci sono ricerche che dimostrano che imparare la matematica per lunghi periodi di tempo (tutti nello stesso blocco di tempo) non è efficiente in termini di apprendimento. Fare una pausa e riprenderla più tardi a casa con l'aiuto adeguato (faccio il club di matematica ogni giorno per tutti i bambini che vogliono partecipare) è un modo molto migliore per aiutare l'apprendimento a "rimanere". Non riesco a immaginare che si vada alle 15.20 e che i bambini prendano i compiti dopo essere tornati a casa e aver fatto merenda, per poi lavorare su quel lavoro critico fino alle 17.30 o giù di lì. C'è molto altro da considerare oltre al numero di casi di COVID. Vi preghiamo di prendere in considerazione anche i dati sociali ed emotivi nella vostra decisione.

Sono molto preoccupato per il comportamento nelle scuole elementari. Gli studenti sono ormai abituati a questo orario e abbiamo riscontrato molti meno problemi di comportamento rispetto al passato a causa delle giornate più corte. Sono molto preoccupato che con il periodo dell'anno e il bel tempo i problemi di comportamento aumentino e che alcuni studenti possano rimanere a casa invece di venire a scuola. Sono preoccupato che la giornata diventi più lunga, ma che l'efficacia dell'istruzione diminuisca.

Ci sono ancora studenti che studiano a casa in modo permanente nella scuola secondaria. Finché questi studenti non saranno trasferiti interamente a eschool, si tratterebbe di un onere aggiuntivo che molti insegnanti non sarebbero in grado di sostenere.

La pandemia non è finita. Perché sta ancora mettendo a rischio studenti, insegnanti e altro personale.

Non è una decisione saggia passare al giorno intero quest'anno scolastico, perché questi bambini hanno già subito abbastanza cambiamenti. Gli insegnanti possono lavorare con il programma che abbiamo ora fino alla fine dell'anno e poi ricominciare con il giorno pieno l'anno prossimo. Se passiamo al giorno intero, perderemo tutta la motivazione dei bambini e renderemo l'insegnamento ancora più difficile, anche se avremo più tempo a disposizione.

Vorrei arrivare al lavoro con la luce del giorno e lasciare il lavoro con la luce del giorno. Inoltre, i bambini sono sottoposti a un forte stress emotivo solo per il fatto di andare a scuola durante una pandemia. Penso che dovremmo aspettare per aiutare i bambini con lo stress che stanno già affrontando.

"Nella nostra scuola abbiamo un nuovo coordinatore dei test, quindi quest'anno potrebbe essere un po' diverso, ma di solito iniziamo i test di fine anno la prima settimana dopo le vacanze di primavera. Il passaggio alla Fase 3 provocherebbe maggiori disagi, affaticamento degli studenti e aumenterebbe la loro negatività nei confronti dei test, il che non è affatto utile per il rendimento scolastico e della classe. Gli studenti delle elementari faticano ad adattarsi ai cambiamenti di routine e il passaggio alla Fase 3 sarebbe per loro un grande cambiamento dirompente. PER FAVORE, PER FAVORE, non apportate questi cambiamenti proprio prima dell'inizio dei test.

Inoltre, nutro notevoli preoccupazioni riguardo al burnout di studenti e insegnanti se passiamo alla Fase 3 in questo momento. Alcuni genitori mi hanno già detto che ritengono che i 5 giorni alla settimana fino alle 13:40 siano troppi per i loro studenti che devono stare in classe con una maschera. Quest'anno gli insegnanti hanno sperimentato livelli di stress estremamente elevati, che hanno iniziato a diventare più gestibili solo quando le aspettative di insegnamento online sono state ridotte. Il passaggio alla Fase 3 in questo momento non farebbe altro che aumentare nuovamente i livelli di stress degli insegnanti.

I parametri logistici che riguardano il tentativo di organizzare gli orari dei pranzi secondari in base alle linee guida sulla distanza sociale, la disinfezione efficace degli edifici scolastici con l'aumento dell'utilizzo e la possibilità per il personale di completare il proprio lavoro e di uscire dall'edificio entro le 16:00 sarebbero ostacoli importanti.

Per favore, permetteteci di mantenere il nostro programma attuale per il resto dell'anno scolastico".

"Perché stiamo spingendo per andare avanti? Chi beneficerà di questa transizione? Come possiamo essere ancora sicuri? Sono domande che mi sono posta per tutto l'anno scolastico.

Prima di andare avanti, dobbiamo riflettere su ciò che abbiamo imparato da questo anno scolastico e dobbiamo lasciare che le nostre riflessioni e le nostre prove guidino le nostre decisioni.

I principali risultati che ho tratto dall'anno passato sono che gli studenti POSSONO imparare, ma non sanno COME imparare in modo indipendente e che gli insegnanti hanno bisogno di più tempo per prepararsi all'interno del loro orario contrattuale. Ci è stata data l'opportunità di ripensare il modo in cui gli studenti vengono educati. Cosa dovremmo conservare di questo anno scolastico per il futuro?

Mi rendo conto che i miei pensieri sono probabilmente completamente diversi da quelli di tutti gli altri. Ho pensato che le mie opinioni sulla fase 3 siano già state espresse dai miei meravigliosi compagni. Quindi sfido chiunque legga questo articolo a pensare al di là di questo anno scolastico.

Grazie per aver dedicato del tempo a questo sondaggio! Grazie per aver raccolto dati da molte fonti!".

Ho sentimenti contrastanti al riguardo. Se riprendessimo una giornata normale, avrei bisogno di una ricreazione extra e di specialità per poter pianificare e rispondere agli interventi. Inoltre, quando potrei incontrare il mio studente domiciliato, partecipare a tutte le riunioni e pianificare. È la prima volta che insegno da 6 anni a questa parte che non lavoro tutte le sere dopo le 5 o le 6 del pomeriggio. Il tempo extra mi ha permesso di lavorare (per lo più) entro le ore previste dal contratto e di portare a termine i miei compiti. Molti dei miei studenti sono già esausti perché, come noi, stanno affrontando lo stress e il logorio di vivere una pandemia globale. Penso che quest'anno sarebbe meglio continuare come abbiamo fatto per aiutare la salute mentale di tutti.

"Non siamo ancora fuori pericolo con il COVID. Oggi il CDC ci ha avvertito di non allentare le restrizioni a causa di molti fattori, tra cui il fatto che la maggior parte della popolazione non è ancora vaccinata, che non si capisce bene come le persone vaccinate possano trasmettere il virus e che ci sono nuove varianti del virus che si stanno dimostrando altamente trasmissibili. Quest'anno gli studenti hanno già dovuto adattarsi a diversi cambiamenti di programma e di routine di grande impatto. Un altro cambiamento di routine proprio all'ultimo trimestre sarà estremamente duro per la salute mentale di insegnanti, personale e studenti. Questo sarà particolarmente sentito nelle classi speciali, che stanno già lottando con i risultati emotivi e fisici di tanti cambiamenti di routine".

Gli insegnanti, i genitori e gli studenti hanno bisogno di coerenza. Quest'anno è stato molto incoerente. Gli insegnanti si stanno appena adattando alla Fase 2, e cambiarla a meno di tre mesi dalla fine dell'anno scolastico è ingiusto per tutti.

"Dobbiamo smettere di correre avanti e ricordare che i nostri studenti e dipendenti stanno sopravvivendo a una pandemia. I nostri studenti non sono indietro perché tutti gli studenti del mondo intero hanno affrontato la pandemia. Usiamo il tempo di uscita anticipata per il resto dell'anno per imparare come migliorare l'apprendimento misto e l'apprendimento sociale/emotivo e diventare sensibili ai traumi, e torniamo in autunno per fare meglio ciò che facciamo sempre: prendere i bambini dove sono e farli progredire verso il loro potenziale. I nostri studenti elementari hanno bisogno di coerenza, non di altri grandi cambiamenti in questo anno scolastico. Guadagneremmo solo 4.000 minuti alle elementari, la maggior parte dei quali verrebbe utilizzata per l'aggiunta di corsi speciali, per la ricreazione e per l'insegnamento e il rafforzamento di una nuova procedura. Tenendo conto di questi aspetti, realisticamente guadagneremmo molto meno di 2000 minuti, il che non vale lo stress che causerebbe agli studenti e al personale. È una tempistica sbagliata: a marzo non ci sono pause, e un cambiamento appena prima delle vacanze di primavera sarebbe una perdita di tempo perché la nuova routine dovrebbe essere insegnata di nuovo dopo. Come sarebbe possibile garantire un'adeguata sanificazione? Problemi di salute mentale per gli studenti e il personale: troppi cambiamenti, poco tempo per prepararsi (ci vuole un'estate intera per preparare un programma efficace, assumere persone per posizioni attualmente non necessarie, ecc. Come faranno le scuole elementari a fare educazione fisica se le loro palestre vengono utilizzate per la socializzazione durante i pasti - stare all'aperto è impraticabile con il tempo".

Ho a malapena il tempo di fare tutto per i miei studenti che studiano a scuola e a casa con il tempo che ho attualmente, e metto più ore ogni giorno dopo l'orario contrattuale, compreso il fine settimana. Se andiamo a scuola a tempo pieno, non c'è modo di avere una distanza sociale durante il pranzo e di permettere agli insegnanti di avere il pranzo libero dal servizio. Attualmente pranzo dopo che gli studenti sono usciti per la giornata. Non voglio passare a un'intera giornata di lavoro. Se lo facciamo, tutti gli studenti che studiano a casa, anche se stanno "avendo successo", devono passare a eschool. Dovrebbero passare anche dopo le vacanze di primavera, ma ancora una volta, non sono favorevole a tornare a una giornata intera.

Credo che gli insegnanti abbiano bisogno di una maggiore preparazione per gli studenti più giovani in questi tempi di incertezza. Non credo che il passaggio alla terza fase sia facile per gli insegnanti o il personale in questo momento e che crei giornate scolastiche ancora più lunghe.

Non credo sia un'idea intelligente passare alla terza fase.

Stiamo diventando troppo fiduciosi nel supporre che la situazione non peggiorerà quando torneremo alla fase 3. Molti studenti hanno un lavoro grazie a covid-19. I genitori non possono permettersi molte cose perché vengono licenziati per 2 o più settimane e hanno bisogno dell'aiuto dei figli per far fronte alle spese. Gli studenti che avevano già un lavoro vengono messi nella condizione di dover scegliere tra il lavoro e la scuola e, se si arriva al dunque, sceglieranno quello che paga le bollette. La salute mentale degli studenti è in bilico tra il lavoro, la scuola, il prendersi cura dei fratelli e delle sorelle, le tasse e le bollette, ecc. Se gli studenti non possono nemmeno sedersi vicini alle partite di basket, perché andare alla fase 3 è una buona idea? La maggior parte della mia famiglia ha già altri problemi di salute come l'asma, perché metterli a rischio? Alcuni membri della mia famiglia sono anche incinti, perché metterli a rischio? I nonni vivono con noi, perché metterli a rischio? Un sacco di persone vengono messe a rischio e per cosa? Solo per 2 ore di scuola in più che alla fine non faranno nemmeno la differenza, ma aumentano i livelli di stress, le malattie mentali e in generale rendono tutto più difficile per gli studenti e i genitori. personalmente non vorrei che mio figlio andasse alla fase 3 e se lo facesse prenderei in considerazione la possibilità di cambiare distretto o di frequentare completamente la scuola online in modo da non aggiungere altro stress e da essere più cauti.

Suggerisco di concludere l'anno nella Fase II. Mancano solo 3 mesi e passare alla Fase III significherebbe per gli studenti affrontare un altro cambiamento e gli orari dovranno essere modificati di nuovo. A questo punto manteniamo tutto invariato fino a quando non ricominceremo la scuola ad agosto.

Davvero? La scuola è quasi finita, lasciate il programma così com'è.

La fase 2 funziona perfettamente. Tutti i cambi di fase sono stati molto difficili da gestire. Manterrei le scuole in questa fase fino alla fine dell'anno scolastico.

Non sono favorevole allo spostamento della scuola superiore alla fase 3. È necessaria una stabilità per gli studenti e gli insegnanti. Ho ancora una tonnellata di studenti che studiano a casa - bisognerebbe eliminare tutti gli studenti che studiano a casa. C'è ancora tanto lavoro che gli insegnanti devono fare per mettere il materiale in linea.

Gli studenti di Timpview hanno dato una grande festa che ha fatto notizia. Mi sentirei più a mio agio nell'aspettare la decisione definitiva sulla HS fino a quando non vedremo le possibili ripercussioni di quell'incontro irresponsabile.

Non vedo la differenza nell'aggiungere altre ore al programma. I nostri studenti si sono comportati bene con il nuovo orario e ritengo che l'aggiunta di altre ore provocherebbe solo un calo della loro voglia di imparare.

Se passassimo alla fase 3, ci sarebbe un picco di casi di covirus e preferirei non rischiare. A parte questo, il pranzo sarebbe molto più complicato a causa del fatto che ci sarebbero più di 200 studenti senza mascherine a stretto contatto tra loro. C'è anche il fatto che molti studenti hanno un lavoro dopo la scuola per aiutare le loro famiglie e se passiamo alla fase 3 potrebbero rischiare di perdere quel lavoro. Un'altra cosa da tenere in considerazione è che se per qualche motivo dovessimo tornare alla fase 1, molte cose verrebbero rimandate e tutti sarebbero stressati. Sono una studentessa della scuola superiore di Provoca e ho parlato con molti dei miei compagni di scuola e quasi tutti gli studenti con cui ho parlato di questo problema sono contrari al passaggio alla fase 3. Vi ringrazio per il vostro tempo e vi prego di ascoltare il corpo studentesco piuttosto che tutti gli altri, siamo noi quelli sul pavimento e sappiamo come stanno effettivamente le cose. Cordiali saluti, uno studente della Provo High School.

"Il tempo attuale a scuola CON UNA MASCHERA, è fattibile anche se difficile. Aggiungere altro tempo sembra inimmaginabile da adulti. Gli studenti delle elementari si adeguano, ma con crescenti lamentele (forse perché l'uso della maschera non è supportato a casa, per un reale disagio o per entrambe le cose).

La necessità di rimanere il più possibile distanti socialmente causa problemi con le palestre convertite in sale da pranzo (dove è impossibile indossare la maschera e quindi non si possono aggiungere altri corpi in modo sicuro). Le scuole stanno massimizzando lo spazio disponibile e il ritorno al tempo pieno comporterà il raddoppio della domanda per lo spazio limitato. Inoltre, avere numeri di infezione costanti non risolve il problema dell'aumento della sanificazione.

Le scuole di tutta la nazione stanno appena tornando a frequentare personalmente la scuola utilizzando protocolli simili a quelli di Covid-19, perché ci comportiamo come se la pandemia fosse finita?".

Mi preoccupa il tempo necessario per pulire l'edificio con la scuola a tempo pieno. Le scuole elementari escono più tardi e sarebbe difficile per il personale uscire entro le 16:00 per poter pulire. Se ho dei PEI dopo la scuola, questi potrebbero protrarsi oltre le 16:00.

La fase 2 sta funzionando senza molti malanni. E indossare una maschera per così tante ore è difficile!!!

"Sono assolutamente sopraffatta e sepolta dai compiti scolastici, dalla mia vita personale e dalla sensazione di incertezza per quanto riguarda il vaccino e il raggiungimento dell'immunità di gregge. Non so se riesco a lavorare mentalmente con i miei figli per un altro paio d'ore. All'ora di pranzo sono esausta fisicamente ed emotivamente. Posso dire che i bambini non stanno bene quest'anno e hanno bisogno di più attenzione individuale di quanta ne abbia mai vista nei miei 18 anni di insegnamento. I bambini mi stanno togliendo tutto in questo momento e non so se riuscirò a resistere tutto il giorno e a rimanere mentalmente ed emotivamente in salute. Mi dispiace. Vorrei poter dire di sì all'idea di andare tutto il giorno, ma sto già camminando sull'acqua. Questo è stato uno degli anni più difficili della mia carriera e la pandemia non ha colpito solo il nostro lavoro, ma anche la nostra vita privata, che è stata sopraffatta dalle responsabilità lavorative. Non ho nemmeno il coraggio di prendermi un giorno di riposo per rigenerarmi perché qualcuno che è malato potrebbe avere bisogno dei pochi sostituti che abbiamo. So che anche la maggior parte delle persone del mio palazzo lo fa.

Se fate un giro per le scuole e vi sedete per un po' nelle aule, vi assicuro che capirete cosa intendo. Gli insegnanti sono esausti e in realtà non stanno bene. Stanno solo facendo un ottimo lavoro per essere coraggiosi e mettere in scena uno spettacolo per i bambini".

Sebbene l'aumento del tempo in classe sia importante, il numero di cambiamenti che gli studenti hanno subito quest'anno è stato gravemente dannoso. Penso che sottoporre gli studenti delle elementari e delle medie a un altro significativo cambiamento di orario così vicino alla fine dell'anno avrebbe un effetto molto negativo sulla maggior parte degli studenti, soprattutto su quelli più giovani.

Questo è chiedere molto agli insegnanti. La fine di marzo è già un periodo difficile, per non parlare dell'idea di cambiare gli orari, di tornare a un programma completo e di imporre maschere e routine igieniche. Sarebbe più sensato iniziare il programma completo il prossimo anno scolastico ad agosto. Spero davvero che il distretto prenda in considerazione il benessere degli insegnanti quando prende questa decisione.

Penso che sia ancora troppo presto per passare a un programma di fase 3, se i casi aumentano gli studenti saranno costretti a tornare alla fase 1 o 2 e questo non farà altro che ritardare tutti.

Sono un'insegnante di scuola elementare. Nel momento in cui gli alunni escono nel pomeriggio, mi tolgo la maschera. Non riesco a immaginare cosa si provi a indossare la maschera per altre due ore al giorno. Onestamente, il solo pensiero mi fa andare in iperventilazione!

"I nostri studenti e insegnanti sono già stressati e sotto pressione. Tutti i cambiamenti (prematuri) apportati agli orari e alle aspettative quest'anno hanno lasciato i ragazzi e gli insegnanti con la sensazione di non avere un terreno stabile e un sostegno. La Fase 3 comporterà pranzi non mascherati durante i quali sarà impossibile rintracciare i contratti. Insegnare tutto il giorno con una maschera è anche una perdita di energia e di risorse (mi piacerebbe vedere il consiglio scolastico provare a farlo e vedere come si sentono alla fine della giornata). Solo perché la tendenza è in calo, non significa che sia sicuro riaprire del tutto. Solo perché le vaccinazioni si fanno, non significa che non ci siano rischi. Solo perché c'è una forte minoranza di genitori che vi dice di riaprire, privilegiando i voti rispetto alla salute degli studenti, non significa che dobbiate farlo. I vostri dati vi danno un falso senso di sicurezza e vi permettono di confermare il vostro pregiudizio verso la riapertura.

State già mettendo a rischio la salute, la sanità mentale e la vita dei nostri studenti e insegnanti, e vi sarei grato se ci lasciaste un minimo di pace e stabilità per le ultime 9 settimane di questo folle anno scolastico.

Cordiali saluti, un'insegnante vaccinata che domani si sottoporrà al test Covid a causa di potenziali sintomi".

Il passaggio dalla Fase 2 alla Fase 3 sarà difficile per gli studenti delle scuole medie e superiori, poiché i loro orari e i loro stati emotivi non sono così flessibili ai cambiamenti. Finalmente hanno una routine. L'anno scolastico è quasi finito, quindi mantenete il livello di istruzione invariato e cambiatelo l'anno prossimo.

In qualità di custode, so quanto sia importante riportare gli studenti alla normalità. Consiglierei una giornata corta il venerdì per dare al mio personale la possibilità di effettuare una disinfezione profonda.

Sarei "favorevole" - sì. Ma se credo che sia l'opzione migliore, no. Non credo che otteniamo un ritorno positivo degno di questo nome.

Sono nel settore dei trasporti e non ho visto un'opzione ma... sono a favore. Torniamo indietro 🙂 ...

Credo che l'idea migliore per la sicurezza e per continuare a vedere miglioramenti sia quella di mantenere la rotta attuale. La fase 2 è la migliore. Inoltre, non credo che la nostra scuola sia pronta per il passaggio alla fase 3.

Sarei favorevole al passaggio alla scuola a tempo pieno se avessimo il tempo di preparazione durante la giornata scolastica. Al momento non abbiamo quasi mai tempo per prepararci durante la scuola, quindi è bello avere del tempo in più dopo la scuola perché la scuola esce prima. Quindi avrei bisogno di tempo di preparazione tutti i giorni per essere favorevole a questa decisione.

Dovremmo aspettare l'anno prossimo. Ci sono stati troppi cambiamenti.

Penso che i bambini siano già qui, quindi usiamo tutto il tempo che possiamo. Non sono preoccupato per il tempo supplementare.

Sto ancora pianificando in linea perché i bambini escono. Non sempre escono perché hanno la COVID. A volte i genitori hanno paura di farli venire a causa della nascita di un nuovo bambino o perché qualcuno potrebbe averli esposti e si sentono meglio a non rischiare. Preferirei aspettare fino a dopo le vacanze di primavera, quando il tempo migliorerà, perché abbiamo promesso a questi genitori che questo sarebbe stato disponibile per loro. Non ho mai lavorato così duramente come quest'anno e continua a essere un peso. Vi prego di aspettare almeno fino a dopo le vacanze di primavera se ritenete che questa sia una mossa necessaria.

Non credo che chiedere agli studenti, agli insegnanti e al personale di subire un'altra transizione in questo periodo di follia sia nell'interesse di tutti.

Lavoro nel settore dei trasporti e la fase 3 non mi riguarda più di tanto, sono felice di continuare a guidare.

Non abbiamo il diritto di cambiare il programma di questi bambini un'altra volta quest'anno. Sono stati in uno stato costante di confusione e cambiamento per un anno intero. Non è nel loro interesse cambiare ancora una volta per finire l'anno scolastico. Non possiamo recuperare le ore di lezione perse in 6 settimane e sarebbe solo per una questione di forma fare questo cambiamento. Il consiglio scolastico non era interessato a fare ciò che era meglio per l'educazione dei bambini per tutto l'anno, è troppo tardi per cercare di salvare la faccia ora. Il personale, inoltre, è stanco e sovraccarico di lavoro e non ha più ore da impiegare oltre alle 29 assegnate; questo cambiamento comporterebbe uno stress eccessivo per molte aree del distretto che sono state trascurate da quando è iniziato il processo lo scorso marzo. In particolare il personale di cucina, il personale addetto alle pulizie, gli autisti degli autobus, ecc. Il personale di cucina ha lavorato più duramente ed è sotto organico dallo scorso marzo. Gli insegnanti, gli amministratori, il personale del distretto, ecc. hanno potuto lavorare da casa ed essere pagati o non lavorare ed essere pagati, qualunque fosse il caso di ciascuno di questi dipendenti. Il vostro reparto di nutrizione infantile ha lavorato instancabilmente, così come il personale di custodia e le pulizie. Questo cambiamento sarebbe ingiusto nei confronti di questi dipendenti che hanno già lavorato al di là delle loro mansioni e si sono messi in pericolo, mentre tutti gli altri sono rimasti a casa nella sicurezza delle loro abitazioni.

Indossare maschere per un giorno intero, ogni giorno, può essere davvero difficile.

Gli studenti non hanno la resistenza necessaria per affrontare giornate intere a quest'ora e i comportamenti stanno già aumentando e diventando un problema. Le scuole elementari devono cambiare l'intero programma e i livelli di stress sono già ai massimi storici. Aspettate il prossimo anno e ricominciate da capo. Questo poco tempo non farà altro che aggiungere stress a studenti, genitori, personale e insegnanti.

Dico che sarei favorevole al ritorno di tutte le scuole, ma ho alcune preoccupazioni. Dal punto di vista dei dipendenti, spero che agli insegnanti venga concesso abbastanza tempo da quando viene presa la decisione fino alla data di inizio effettivo, in modo che possano prepararsi adeguatamente. In secondo luogo, dal punto di vista dei genitori, sono preoccupata per il carico di compiti che i miei figli della scuola media e del liceo hanno ricevuto. Non sono favorevole al ritorno al tempo pieno se gli insegnanti si sentono in dovere di recuperare e di dare agli studenti più compiti di quanti ne abbiano già. I miei figli sono studenti "A", ma è stato difficile per loro cercare di tenere il passo durante tutte le transizioni durante l'anno. Se gli studenti tornano a tempo pieno, spero che ci sia flessibilità e consapevolezza della quantità di compiti richiesti ai ragazzi.

Penso che rendere le scuole a tempo pieno aiuterà gli studenti a imparare di più e a trarre il massimo dalla scuola. Sembra che, avendo una giornata corta, gli studenti tendano a imparare meno e ad avere un atteggiamento negativo nei confronti della scuola e delle sue attività.

Non fino a quando lo Stato non avrà revocato l'obbligo.

Penso che sarebbe meglio passare il resto dell'anno alla Fase 2.5, visto che mancano solo 3 mesi alla pausa estiva, invece di tornare al programma completo. A questo punto dell'anno non sono sicuro che faccia davvero la differenza, quindi tanto vale finire l'anno con il programma attuale e tornare in autunno con il programma completo.

"Sebbene mi senta del tutto sicuro nel tornare a scuola a tempo pieno e sosterrò la decisione, mi chiedo se ne valga la pena a così breve distanza dalla fine dell'anno scolastico. Si tratta di un altro cambiamento di orario per gli studenti e le famiglie, oltre che per gli insegnanti. Mi chiedo anche se non sia il caso di farlo proprio prima delle vacanze di primavera, quando è molto probabile che le persone siano in vacanza e che passino del tempo in grandi gruppi. Se i numeri aumentassero e questo richiedesse di tornare indietro di una fase, sarebbe un ulteriore cambiamento per le famiglie. Non vedo l'ora di fare qualcosa che ci avvicini alla normalità, ma forse a questo punto dell'anno non ne vale la pena".

Suggerirei di mantenere le cose come stanno fino alla fine dell'anno scolastico. Genitori, studenti, docenti e personale hanno pianificato la loro vita in base all'orario attuale. Un altro grande cambiamento a questo punto dell'anno sarebbe stressante per molti. È il momento di annunciare il piano per l'autunno 2021.

Gli studenti sperimentano già l'affaticamento delle maschere e chiedere loro di mascherarsi per altre due ore al giorno, soprattutto quando il clima si riscalda, sarà estremamente difficile. Hanno già sperimentato così tanti cambiamenti negli orari quest'anno che ha senso mantenere le cose stabili per gli studenti. Penso che l'opzione migliore sia quella di terminare l'anno scolastico così com'è e iniziare il prossimo anno scolastico il più vicino possibile alla normalità.

Ritengo che il passaggio alla fase 3 per l'ultimo trimestre non sia vantaggioso né per gli studenti né per gli insegnanti delle scuole secondarie. Le scuole elementari ne trarrebbero vantaggio per i test di fine anno. Gli studenti delle scuole secondarie usciranno presto, soprattutto con il tempo che inizia a essere migliore e più caldo.

"Non ho alcun problema di sicurezza. Il distretto ha fatto un ottimo lavoro per tenere tutti al sicuro quest'anno. La mia più grande preoccupazione è il tempo che ci vuole per preparare le lezioni online per gli studenti che continuano a studiare ufficialmente da casa e per quelli che mancano spesso dalle lezioni per motivi di salute. So che il distretto sta cercando di ridurre il numero di studenti che studiano da casa, il che è molto positivo.

Il problema è che per preparare una lezione online per uno studente ci vuole lo stesso tempo che per venti studenti. La riduzione del numero di ragazzi che studiano da casa non ha ridotto il mio carico di lavoro.

Da quando i bambini sono tornati il venerdì, ho dovuto dedicare una quantità significativa di tempo alla preparazione delle lezioni la sera e nei fine settimana. Sono sicura che questo aumenterà quando aggiungeremo più tempo alla giornata scolastica. Ma, come ho detto, l'aumento del carico di lavoro e la diminuzione del tempo di preparazione sono la mia unica preoccupazione.

Grazie mille per aver sempre cercato di raccogliere i suggerimenti del personale e delle famiglie!".

"Gli studenti, le famiglie e gli insegnanti hanno già subito diversi cambiamenti di orario significativi. Ognuno di essi è stato altamente dissuasivo. Vi preghiamo di non cambiare di nuovo gli orari.

Siamo certi che i miei studenti hanno imparato e progredito come avrebbero fatto se avessimo seguito un orario scolastico regolare".

Non sono sicuro di come le scuole secondarie possano passare alla Fase 3. Ma credo che le scuole elementari siano pronte.

Finalmente stiamo vedendo i numeri in negativo. Gli studenti e gli insegnanti hanno avuto abbastanza cambiamenti. Si sono ambientati. Permetterci di finire l'anno così com'è e di pianificare un ritorno completo in autunno è importante dal punto di vista logistico e mentale. Chiedere agli insegnanti di adattarsi di nuovo non è indicativo di tutto ciò che hanno già dato. Chiedere agli studenti di cambiare ancora una volta significa chiedere loro di ripetere lo stesso processo di adattamento che hanno fatto così bene ma che sono esausti di fare. Concedete loro un po' di grazia.

A quel punto mancano due mesi all'inizio dell'anno scolastico e il nostro programma è già cambiato tre volte solo quest'anno, quindi credo che sarebbe meglio continuare con il programma attuale fino alla fine dell'anno scolastico.

A mio parere, quest'anno ci sono stati già troppi cambiamenti di orario. Abbiamo molti bambini che fanno fatica a rimanere a scuola con questo orario ridotto. Costringere questi bambini a rimanere due ore in più ogni giorno è troppo. Finiamo quest'anno scolastico così com'è e iniziamo con le giornate piene a partire dal prossimo anno scolastico.

Quest'anno ci sono stati più studenti che si sono rivolti agli insegnanti con pensieri suicidi rispetto al passato. Gli studenti hanno bisogno di coerenza e passare alla Fase 3 a questo punto dell'anno farà più male che bene. NON è una buona idea spostare le scuole alla Fase 3. Gli studenti resteranno troppo a lungo seduti sui banchi e con le mascherine. Volete che stiano a scuola più a lungo, ma non date loro la possibilità di sfogarsi e divertirsi.

Le scuole elementari non guadagneranno tempo accademico. Il tempo aggiunto verrebbe rapidamente consumato con la ricreazione e le attività speciali. Per me, come insegnante, non ne vale la pena.

"Generale: Studenti e insegnanti si stanno ancora adattando all'ultimo cambiamento. Continuiamo ad adattarci, ma questo ci sta costando molto. (I genitori degli studenti più grandi hanno espresso il timore di passare alla Fase 3 e di dover presto tornare indietro).

Specifico: La scuola dell'infanzia, in particolare, non subirebbe un guadagno in termini di apprendimento, ma piuttosto una grande interruzione del flusso di apprendimento in caso di cambiamento degli orari, poiché ciò avrebbe un impatto sugli orari di alimentazione e di riposo degli studenti. L'allungamento dell'orario delle lezioni renderebbe necessaria la merenda, che richiederebbe 15 minuti, con un conseguente aumento del tempo di lezione di soli 15 minuti. L'ora della merenda richiede anche più protocolli di sicurezza e più tempo con i bambini senza maschera. È un problema di sicurezza. (Tutti gli spuntini devono essere consumati all'aperto per distanziare i bambini, anche durante la stagione delle piogge).

Il cambiamento degli orari della scuola materna, sebbene rappresenti una sfida per tutti, ha un impatto particolare sugli studenti e sui genitori delle classi pomeridiane. "Gli orari di inizio e fine delle lezioni pomeridiane "a giornata intera" sono molto diversi e comportano cambiamenti significativi negli orari dei riposini, delle babysitter e dei genitori per la consegna e il ritiro a metà giornata. Molti dei nostri genitori lavorano e hanno già fatto grandi sforzi per organizzare gli orari di lavoro o l'aiuto di altri per rispettare gli orari attuali. I cambiamenti di orario e di routine per i giovani studenti e i loro genitori hanno un forte impatto. Gli studenti del PreK stanno prosperando e soddisfano tutti gli elementi essenziali. L'allungamento dell'orario dal lunedì al giovedì e il ritorno a un orario più breve il venerdì sarebbe più dirompente che utile per questi studenti e non varrebbe la pena di perdere qualche minuto in più di lezione. Dovremmo mantenere gli attuali orari del PreK".

Le scuole elementari stanno perdendo tempo prezioso nell'insegnamento di competenze e conoscenze critiche. Non credo che sia necessario spostare indietro le scuole medie o superiori.

Non vedo l'ora di vivere una tipica giornata scolastica. Ma... nell'ultimo anno abbiamo avuto così tanti cambiamenti di orario. Questo rende una situazione difficile ancora più difficile. Ora siamo al terzo trimestre. Lasciamo il programma così com'è per il resto dell'anno scolastico e torniamo indietro (se è sicuro) il prossimo agosto. Non vorrei che ci fosse un'altra ondata di Covid e che dovessimo stringere di nuovo i tempi. Un orario giornaliero completo renderà il mio lavoro molto più gestibile, ma non per quest'anno scolastico. Il mio cervello non può sopportare altri cambiamenti sul lavoro.

"Chiedere a studenti e insegnanti di indossare maschere per tutto il giorno è molto. Inoltre, meno di un mese fa, mi è stato detto che non potevamo ruotare gli studenti all'interno del nostro livello perché dovevamo "minimizzare il rischio". Questo non è minimizzare il rischio. Da un punto di vista mentale, non potrò letteralmente continuare a lavorare se dovrò stare con i miei studenti tutto il giorno senza un adeguato livello 2. È estenuante (e non efficace) per me lavorare con i gruppi per 15 minuti e poi dover cambiare gruppo. E la nostra pianificazione? Se dobbiamo lasciare l'edificio entro le 16:00, ma gli studenti escono alle 15:20, dove si trova il tempo per prepararsi? Il sovrintendente ha detto di lasciare il lavoro al lavoro. Ovviamente non lo facciamo, ma ora si tratta di una limitazione fisica che ci impedisce di ottenere copie, di pianificare come PLC, ecc. ULTIMAMENTE, questo farà aumentare i comportamenti. Gli studenti sono già stanchi e fanno fatica a tenere le maschere nel modo corretto, per non parlare dell'aspetto di allontanamento sociale".

Finché siamo ancora preoccupati per l'allontanamento sociale e l'uso di maschere, ecc. non sembra saggio passare a un giorno intero di scuola. A meno che non vogliamo riempire eccessivamente la mensa, dovremo fare un programma di pranzo assurdo che sarà dirompente per tutti e non ci darà molto tempo in più in classe. I cambiamenti sono sempre dirompenti e in questo momento siamo in un buon periodo: non vorrei disturbare nessuno. Inoltre, finché ci si aspetta che gli insegnanti si tengano in contatto e forniscano lavoro digitale agli studenti che lavorano da casa per malattia e così via, abbiamo bisogno di quel tempo in più ogni giorno per farlo. Attualmente ho tra i 5 e i 10 studenti che mancano ogni giorno e alcuni sono a lungo termine. Ci vuole la stessa quantità di tempo per pubblicare il lavoro digitale per uno o per 150, ma ogni singola e-mail richiede tempo. Lo scuolabus e l'aiuto compiti sono un'ottima soluzione per dare ad alcuni ragazzi il tempo extra di cui hanno bisogno. Penso che sarebbe saggio mantenere la rotta per il resto dell'anno.

I miei studenti hanno già difficoltà a indossare le loro maschere. Alla fine della giornata devo continuamente ricordare loro di mettersi la maschera. Prolungare la giornata renderebbe la cosa ancora più difficile per loro. Questo non farebbe che aumentare i comportamenti che iniziano a verificarsi in questo periodo dell'anno. Marzo è un mese difficile per tutti, studenti e insegnanti. L'inizio di questo nuovo orario aggiungerebbe ancora più stress. Siamo così vicini alla fine dell'anno e ai test. Non sembra produttivo causare a insegnanti e studenti ulteriore stress e problemi di comportamento in un periodo in cui dovremmo lavorare per aiutarli a mostrare le loro migliori capacità.

È molto difficile convincere gli studenti a indossare correttamente le mascherine per il tempo che trascorrono a scuola. Aggiungere altro tempo renderà tutto più difficile. Inoltre, i nostri insegnanti sono ancora sopraffatti dal tentativo di tenere sotto controllo la quantità di lavoro generata dal tentativo di accontentare gli studenti a casa, a scuola o in una combinazione di entrambi. Molti dei nostri studenti hanno modificato i loro orari di lavoro per adattarli alla scuola e cercano comunque di aiutare le loro famiglie il più possibile. Il mio timore è che alcuni di questi studenti scelgano di lavorare piuttosto che venire a scuola, se a questo punto ci mettiamo di mezzo noi.

"Indossare la maschera per la quantità di ore che già facciamo è davvero terribile! Avete provato a fare una lettura ad alta voce con la maschera? Che ne dite di una lezione completa? Dobbiamo parlare a voce più alta ed enunciare meglio le parole a causa della maschera, e questo sforzo extra ci sfinisce! Non sono mai stata così stanca come quest'anno. L'ulteriore stress dovuto alla terribile frequenza e al tentativo di convincere i genitori a sostenere i loro figli è schiacciante quest'anno.

Come faranno le scuole ad avere abbastanza tempo per una pulizia adeguata? Inoltre, è già stato difficile tenere il passo con i supplenti, ma almeno ora c'è il vantaggio di una giornata più breve.

Gli insegnanti possono avere una piccola pausa quest'anno? Ne abbiamo passate e ne stiamo ancora passando tante! Mi sembra di aver fatto due lavori nei primi 4 mesi di scuola. Il nostro distretto è già oltre la maggior parte delle scuole che abbiamo offerto agli studenti quest'anno".

Mi preoccupo molto della salute mentale degli studenti. Questo cambio di scuola e i cambiamenti sono molto impegnativi per loro. Ad ogni cambiamento che abbiamo avuto, ho visto un aumento dei problemi comportamentali. Questi bambini hanno dovuto affrontare così tanti cambiamenti e così tanto stress che vorrei mantenere le cose stabili, ora che abbiamo lo stesso programma da un po' di tempo. E poi ricominciare da capo con il nuovo anno scolastico

Il continuo cambiamento dei nostri programmi sta causando uno stress eccessivo a studenti, genitori, docenti, personale e partner commerciali. Sembra che una volta che ci sembra di avere una buona padronanza della struttura attuale, questa venga cambiata di nuovo. L'aggiunta di questo tempo supplementare a questo punto dell'anno scolastico causerà più danni che benefici.

Non mi sembra sensato passare a una giornata intera quando saremmo nell'ultimo trimestre, se il passaggio avviene verso la fine di marzo. Gli studenti e gli insegnanti si affaticheranno con le mascherine, ma soprattutto gli studenti che a volte faticano a portarle per tutto il giorno, quando finiamo alle 13:40. Inoltre, non so come funzionerebbero le specializzazioni se ciò avvenisse. Inoltre, non so come funzionerebbero le specializzazioni se ciò accadesse, in particolare educazione fisica e musica, che non sono particolarmente adatte al COVID, ma gli insegnanti avrebbero bisogno di quel tempo di pianificazione, poiché lo perderemmo dopo l'uscita degli studenti. Penso che sarebbe meglio lasciare l'orario così com'è per il resto dell'anno scolastico, ma soprattutto perché sarebbe estremamente difficile per gli studenti cambiare improvvisamente (e solo un mese prima dell'inizio dei test!).

Non so se sostegno sia la parola giusta. Penso che sarebbe un grande cambiamento per i nostri figli, così come per i docenti e il personale. Credo che sarebbe utile con l'avvicinarsi dei test.

Gli studenti ora si sentono a proprio agio a venire a scuola. Perché rovinare una cosa buona e scatenare un'altra epidemia?

I ragazzi delle scuole superiori trascorrono più tempo insieme al di fuori della scuola (amici e attività scolastiche extracurriculari). Può essere molto difficile o impossibile imporre agli studenti di indossare le loro maschere al di fuori dell'orario scolastico. Non vediamo questa stessa preoccupazione con gli studenti delle elementari, e i casi in generale per gli studenti delle elementari sono molto bassi.

Molti studenti lavorano attualmente per integrare il reddito familiare.

Sono favorevole alla Fase 3

"Ho ancora diversi studenti che non possono frequentare per vari motivi. Devo poterli accontentare con materiali online. Sono d'accordo che i numeri sono diminuiti, ma non sono scomparsi. Come insegnante devo essere in grado di sostenere TUTTI i miei studenti".

Non posso lavorare a tempo pieno in classe e continuare a essere presente online. Sono già sopraffatta ed esausta per l'intero anno.

Apprezzerei se potessimo aspettare fino a quando gli studenti non avranno paura di infettare un familiare e non si sentiranno a proprio agio nel tornare a scuola. Inoltre, ho ancora studenti che hanno la COVID o sono in quarantena a causa della COVID.

Non credo che sarebbe dannoso per gli studenti aspettare di passare alla fase 3 e so che sarebbe dannoso per una dozzina di miei studenti se passassimo alla fase 3.

Vi supplico di non caricare di ulteriore lavoro gli insegnanti in questo momento. Siamo a malapena appesi! Possiamo aspettare altre 4-6 settimane".

Sì, a patto che gli insegnanti non siano responsabili degli alunni che studiano a casa. Il carico di lavoro sarebbe troppo pesante, almeno alle elementari. Non posso parlare delle medie e delle superiori.

Attualmente siamo a scuola 5 giorni alla settimana. Quest'anno gli insegnanti hanno dovuto svolgere un lavoro notevole per la transizione online e sotto lo stress del COVID. Sarebbe utile offrire opzioni di prolungamento della giornata per gli studenti che hanno bisogno di sostegno. L'introduzione del tempo pieno comprometterà ulteriormente l'opportunità per gli insegnanti di offrire un sostegno prolungato a coloro che ne hanno più bisogno. Sarei favorevole all'espansione del modello Dixon in tutto il distretto.

Ritengo che il tempo di apprendimento in classe sia fondamentale, inoltre, con i test statali del quarto trimestre, sarebbe d'aiuto perché con 35 minuti di lezione la registrazione e la pulizia accorcerebbero il tempo in classe... So che i miei studenti hanno espresso il loro gradimento per la giornata più breve, ma non fanno molto a casa. Permetterebbe anche il recupero e l'arricchimento.

Sono un'insegnante DLI e ho due classi al giorno e poter aiutare i miei studenti con la qualità è stata una sfida. Apprezzo davvero tutto il sostegno e la sicurezza di tutti. Mi riferisco in particolare alla scuola elementare, dove lavoro ogni giorno. Gli studenti sono felici, io sono felice e non vedo l'ora di passare più tempo con questi piccoli e di divertirmi con matematica, portoghese e scienze!

La fatica della maschera è molto reale. Lo vediamo in tutti i nostri insegnanti e studenti. Prolungare la giornata senza affrontare questo problema e il modo in cui influisce sull'insegnamento e sull'apprendimento aumenterebbe l'esaurimento di insegnanti e studenti.

Sono preoccupato per l'ora di pranzo nelle scuole superiori. Non credo che avere tre pranzi sia molto fattibile.

"Non voglio che i miei figli indossino le mascherine per così tanto tempo, soprattutto alle elementari. Direi di sì, torniamo all'orario completo senza maschere e chiediamo ai bambini di lavarsi le mani nei lavandini con acqua e sapone ogni volta che entrano in classe. Mancano pochi mesi a questo anno scolastico e credo che l'orario ridotto sia stato fantastico. E dovrebbe continuare per il resto dell'anno scolastico".

Molti studenti delle scuole superiori non rispettano l'uso corretto delle maschere. Se si fermano per tutto il giorno, si fermano anche a pranzo e questo sarà un problema per il sindaco.

Sia gli studenti che gli insegnanti sono stufi dei cambiamenti di orario, svuotati dall'incoerenza e stanchi. La componente online delle classi è un'aspettativa che non scomparirà, e che viene completata gradualmente. Ci vuole tempo per la messa a punto, tempo che verrà comunque richiesto agli insegnanti, indipendentemente dal fatto che venga fornito o meno. Inoltre, non ha senso tornare a un orario normale mentre le attività sportive ed extrascolastiche vengono ancora limitate al di fuori dell'orario scolastico. Abbiamo ancora un trimestre; finiamo questo strano anno con un po' di tempo in più per consentire a studenti e insegnanti di trovare delle soluzioni.

Ultimamente sono molto preoccupato per il burnout degli studenti. Non credo che il passaggio alla Fase 3 sia la soluzione migliore per loro.

Torniamo alla normalità

La fase 2.5 è la migliore

Vorrei che le scuole passassero al tempo pieno subito dopo le vacanze di primavera, quando la maggior parte della popolazione dello Utah sarà già vaccinata. (Avremo a che fare con qualche assenza in meno dovuta a studenti che devono rimanere a casa perché malati o perché un membro della famiglia lo è). Mi preoccupa anche la capacità dei servizi di custodia di continuare a pulire e disinfettare l'edificio scolastico durante e dopo l'orario di lavoro. Temo che una giornata più lunga possa indurre tutti a un maggiore lassismo, nonostante le mascherine. Infine, per quanto riguarda la comunicazione con i nostri studenti e viceversa, una giornata dalle 8:40 alle 15:20 sarà lunga e scomoda, ma mi rendo conto che si tratta di un dettaglio nel grande schema delle cose e che altri distretti lo stanno già facendo. So che le opinioni degli insegnanti sono seconde rispetto a quelle dei genitori e dei membri del consiglio di amministrazione e che siamo stati benedetti dalla vaccinazione precoce, per la quale sono molto grato, quindi non credo che ciò che ho detto abbia molta importanza, ma è comunque così.

Gli studenti devono essere a scuola. Forse siamo ancora in tempo per aiutarli a recuperare.

Il pranzo è un problema di sicurezza importante. Con il passare del tempo, gli studenti sono diventati sempre più compiacenti e diffidenti nell'indossare le maschere. Se non c'è un modo vero e proprio per farlo rispettare e poi si fornisce un modo "legale" per far sì che si tolgano le maschere e si mescolino per 40 minuti a pranzo, sembra che stiamo chiedendo un'ulteriore inosservanza.

Tutti gli studenti di educazione speciale sono stati abituati alla giornata scolastica ridotta e cercare di cambiare la loro routine a pochi mesi dalla fine sarebbe caotico per gli studenti e per tutto il personale coinvolto. Suggerirei di lasciare la routine così com'è e di aspettare l'inizio del prossimo anno scolastico per tornare alla giornata scolastica regolare (allungata).

Penso che gli studenti più giovani avranno difficoltà ad adattarsi alla giornata intera. Non credo che gli ultimi due mesi di giornata piena avranno un impatto drammatico sul loro apprendimento. Grazie per i commenti.

Il continuo cambiamento degli orari è stato difficile sia per gli studenti che per gli insegnanti. Cambiare ancora significherebbe dover rifare ancora una volta gli orari di tutti. È stato un anno difficile e siamo stanchi. Ora siamo entrati nella routine e gli studenti stanno imparando. Non possiamo lasciar perdere per il breve tempo che ci resta da vivere in questo anno scolastico?

Gli insegnanti devono saperlo con largo anticipo prima che questo cambiamento avvenga. Pur essendo pienamente favorevole al passaggio alla fase 3, questo cambierà drasticamente il mio orario e potenzialmente il numero di studenti che verranno a scuola.

Il tempo di preparazione dopo la scuola è ancora prezioso quando si lavora con gli studenti in quarantena. Anche se il numero di studenti in quarantena è diminuito, è necessario molto tempo e lavoro per avere anche solo uno studente in quarantena.

La settimana successiva alle vacanze autunnali è il momento migliore per passare alla fase 3.

"Naturalmente vogliamo tornare all'orario scolastico regolare. Se lo facciamo, facciamolo a termine. Facciamolo con cautela e preparazione e non sotto pressione.

Non saremo in grado di seguire gli studenti che restano a casa nello stesso modo in cui lo siamo ora. Ce ne sono ancora parecchi. Non tutti quelli che sono passati alla BYU e che sono rimasti a casa in modo permanente.

Inoltre, i pazienti colpiti da COVID rimarranno fuori per un po' di tempo.

Non possiamo fare la cosa perfetta per ogni situazione e contesto.

La fase 3 è la migliore per i più".

I bambini sono pronti, i genitori e gli insegnanti sono pronti a riprenderli. Tutti sono stati addestrati a indossare una maschera e a stare a due metri di distanza l'uno dall'altro. Riportate i bambini a scuola!

Gli studenti hanno difficoltà nell'apprendimento a casa. Dovrebbero tornare in classe il prima possibile.

Non ce la facciamo! Mentalmente, fisicamente ed emotivamente siamo esausti. Perché non possiamo finire il resto dell'anno scolastico con mezze giornate e tornare ad agosto alla normalità? Avere l'estate per resettare e tornare alla normalità.

Il distretto è pronto e ha fatto le dovute verifiche per abbassare l'#.

Ho sentimenti molto contrastanti, ma sento che la stanchezza di studenti e insegnanti si è fatta sentire. Stanchezza delle maschere, stanchezza della pandemia e stanchezza del cambiamento. Anche le famiglie hanno dovuto sopportare molti cambiamenti. Capisco che il passaggio al giorno pieno sembri una decisione incentrata sullo studente, ma non sono sicura che i guadagni a livello accademico siano superiori al tributo emotivo/mentale che questo comporta per gli studenti, gli insegnanti e le famiglie. Mi piacerebbe aspettare fino al prossimo anno per riorganizzarmi e passare al tempo pieno. Dopo un anno di cambiamenti e di follia, un po' di coerenza sarebbe molto utile.

Sì, dobbiamo tornare al tempo pieno! I nostri studenti hanno sicuramente bisogno di una maggiore interazione faccia a faccia.

Nell'ultimo anno gli studenti e gli insegnanti hanno subito molti cambiamenti di orario. Le loro routine sono state stravolte ogni volta. La cosa più certa di questa pandemia è che non possiamo sapere come saranno le nostre vite tra un mese... o anche tra una settimana. I "poteri forti" cambieranno tutto della nostra vita ogni poche settimane e noi non avremo voce in capitolo. Vi prego di lasciare che gli insegnanti finiscano l'anno con i ritmi e le routine che hanno sviluppato (e ri-sviluppato, e ri-sviluppato, e ri-sviluppato). Vi supplico di lasciare che qualcosa sia coerente per un altro trimestre, per il bene di tutti coloro che non provano altro che insicurezza. Dite ai nostri genitori, studenti e insegnanti, forte e chiaro: la vostra salute mentale è importante, quest'anno non cambieremo più il vostro programma, prevedete giorni di scuola piena ad agosto e prendetevi cura di voi stessi!

Gli insegnanti devono ancora fornire contenuti online per gli studenti che studiano a casa, per quelli in quarantena o per quelli cronicamente assenti. Finché non saremo più tenuti a farlo, non sarà possibile insegnare per giorni interi. E non credo che il distretto possa chiederci di smettere di farlo in questo momento. Dovreste eliminare gli studenti che studiano a casa, lasciare che gli studenti in quarantena vengano bocciati e smettere di raggiungere gli studenti cronicamente assenti. Questo non sembra realistico a metà anno e prima della fine della pandemia.

La transizione alla fase 3 sarà difficile per gli studenti, i genitori e gli insegnanti, dopo che tutti si sono appena adattati alla fase 2.5. Sosterrò qualsiasi decisione venga presa, ma mi sembra più vantaggioso concludere l'anno come stiamo facendo e poi iniziare la fase 3 per il prossimo anno scolastico. Anche se sembra che le scuole stiano facendo bene con i tassi di transizione, la contea di Utah è ancora molto alta. Inoltre non ha senso passare alla fase 3, avere una settimana di pausa per le vacanze di primavera e poi riunire tutti con più tempo insieme dopo una pausa in cui molti potrebbero essere infettati. È difficile per tutti passare a una nuova fase e poi dover tornare indietro a causa delle epidemie.

Per quanto mi piacerebbe tornare alla scuola a tempo pieno, l'idea di insegnare con una maschera per 6 ore di fila è insopportabile. Gli studenti non mi sentono. Sudo da morire. Mi manca il respiro. Per non parlare del fatto che devo continuamente ricordare agli studenti di mettersi la mascherina sul naso e talvolta sulla bocca. Ora sono immunizzato contro il virus e vorrei che questo significasse qualcosa di più di un foglio nel portafoglio. Vorrei che significasse poter insegnare senza maschera. Sarebbe molto più piacevole per me e per gli studenti.

"Credo che la situazione attuale sia migliore per gli studenti e gli insegnanti rispetto al tempo pieno. Dare ai ragazzi 10 minuti in più in ogni classe non farà una differenza significativa nei loro studi. Avere gli studenti a scuola a tempo pieno crea problemi di sicurezza con il pranzo. Abbiamo tenuto gli studenti nelle nostre aule per tenerli al sicuro con le mascherine spente e non abbiamo preso il pranzo fino alle 13:00. Se si passa al tempo pieno, il pranzo dovrà avvenire a metà giornata, il che significa centinaia di studenti in mensa con le mascherine spente nello stesso momento. Siamo già a scuola più del nostro distretto vicino e molto più della maggior parte del Paese. Il fatto che il numero di casi sia diminuito non significa che siamo tornati alla normalità. L'ansia degli studenti è ancora alta. Un altro cambiamento di orario è un altro adattamento che ci aspettiamo da loro. Non si tratta solo di giornate più lunghe, ma anche di un nuovo orario della campanella e di nuove procedure per il pranzo, oltre a qualsiasi cambiamento nelle classi. La frequenza è ancora un problema e la fornitura di contenuti online richiede tempo. Mettere i ragazzi nell'edificio per altre 9-10 ore toglierà tempo alla pianificazione, alla preparazione e all'intervento degli insegnanti, costringendoli a passare più tempo a scuola o a casa per cercare di soddisfare le esigenze degli studenti".

Come insegnante continuo a svolgere entrambi i ruoli di insegnamento ai bambini, a casa e a scuola. Lavoro più che a sufficienza per coprire entrambi i ruoli con l'uscita anticipata. Questo peggiorerebbe un anno estremamente difficile. Le persone continuano a ricevere il COVID e io devo ancora insegnare loro. Vi prego di non aggiungere questo ulteriore onere, a meno che non permettiate agli studenti di rimanere a casa per la scuola.

È stato un anno davvero difficile, e marzo è un mese eccezionalmente duro per insegnanti e studenti. Non ci sono pause, il clima si riscalda e gli studenti faticano a concentrarsi. Ritengo che tutti noi abbiamo dovuto apportare continui cambiamenti nel corso dell'anno e che sarebbe meglio lasciare che l'anno scolastico si concluda nell'attuale fase 2.

Nel complesso, quest'anno scolastico ha causato un grande trauma emotivo sia agli studenti che agli insegnanti. Questo ha colpito in modo particolare la demografia della nostra scuola. Una delle mie preoccupazioni nel passare a giornate intere è che i miei studenti comincino a manifestare problemi di comportamento con giornate più lunghe. Gli studenti che frequentano le classi con restrizioni COVID sono particolarmente faticosi, soprattutto per gli studenti delle classi inferiori. Un'altra preoccupazione che ho è quella di avere meno tempo per pianificare quando sono nell'edificio, dato che il nostro personale di pulizia ha ancora bisogno di tempo per igienizzare l'edificio dopo che gli studenti se ne vanno ogni giorno. Con giornate più lunghe, gli insegnanti non potranno rimanere nell'edificio per prepararsi dopo la scuola, ma dovranno comunque uscire prima di essere pronti per il giorno successivo. Un'altra preoccupazione legata al passaggio a una giornata intera è che le scuole saranno costrette a modificare il programma giornaliero stabilito, come il pranzo, i gruppi di recupero professionali e gli orari degli specialisti, il che richiederà una notevole quantità di tempo per essere attuato. Mi piacerebbe davvero finire l'anno scolastico così com'è e considerare il passaggio al giorno pieno in autunno con il nuovo anno scolastico. È stato davvero difficile insegnare con tutti i cambiamenti di quest'anno. Mi sembra che ogni volta che finalmente riesco a gestire il programma le cose cambino di nuovo. Vi prego di considerare la possibilità di mantenere l'orario così com'è per la mia sanità mentale e per tutti gli insegnanti. Grazie!

Quest'anno ci sono stati troppi cambiamenti. Sì, i bambini sono resistenti, ma hanno anche bisogno di stabilità e di routine.

Mi piacerebbe che tutte le scuole passassero alla fase 3. Come autista di autobus per la Provo High, i miei studenti liceali vogliono stare a scuola a tempo pieno semplicemente per imparare. Hanno molta difficoltà con l'online. Con i miei picchi di Provo, non c'è motivo di trattenerli.

Penso che siamo pronti a tornare a un orario più normale alle elementari e alle medie. Alle superiori sarebbe difficile distanziare i bambini per il pranzo.

Da quando è arrivato Covid siamo stati sballottati come pazzi. L'anno scorso siamo stati completamente online e quest'anno abbiamo cambiato gli orari in un batter d'occhio. Sia gli insegnanti che gli studenti hanno dovuto adattarsi a un sistema scolastico completamente nuovo quest'anno! Stiamo prendendo confidenza con quello che stiamo facendo e poi viene cambiato senza il nostro contributo. La fase 3 sarebbe un'enorme ingiustizia nei confronti degli studenti che hanno lavorato duramente tutto l'anno per adattarsi all'apprendimento online e degli insegnanti che hanno dovuto creare contenuti nuovi per tutto l'anno! Per favore, lasciate il programma così com'è per il periodo rimanente e tornate a tempo pieno in autunno. Vi supplico. Sono esausta, ho fatto DUE lavori quest'anno. Educatore online ed educatore faccia a faccia! Ho bisogno di tempo dopo la scuola per creare contenuti per questi studenti.

Il solo ritorno a scuola per cinque giorni alla settimana nella fase 2.5 ha messo i nostri studenti in agitazione.

Non credo che gli studenti e il personale siano preparati a questo cambiamento. Gli studenti hanno bisogno di coerenza.

Per favore, smettete di cambiare il programma. Gli studenti hanno bisogno di qualcosa di stabile nella loro vita. Lasciate in pace il programma per il resto dell'anno.

Penso che fare questa transizione in quel periodo sarebbe un errore. Marzo è un mese lungo dell'anno scolastico, perché non ci sono pause. Gli insegnanti notano comunemente un aumento dei problemi di comportamento e una diminuzione dell'attenzione durante le ultime settimane di marzo. Credo che sarebbe più utile aspettare almeno fino a dopo le vacanze di primavera.

I bambini più piccoli potrebbero trarre vantaggio dal tempo supplementare trascorso a scuola e dall'istruzione. Non fanno molto lavoro online. Gli studenti più grandi, in particolare quelli del settimo anno, non hanno avuto alcuna coerenza nel corso dell'anno scolastico in un ambiente nuovo a cui non sono abituati. Un altro cambiamento per loro per l'ultimo trimestre potrebbe essere davvero difficile. Gli studenti della scuola media si sono comportati meglio con l'apprendimento misto.

Gli insegnanti della scuola secondaria dovranno continuare a essere presenti online e a fornire assistenza didattica tramite i sistemi di gestione dell'apprendimento (ad esempio, Canvas), soprattutto per gli studenti che hanno bisogno di quarantena/isolamento. Gli insegnanti della secondaria avranno bisogno di un tempo di pianificazione supplementare nel pomeriggio per fornire questo supporto agli studenti e alle famiglie. Grazie per la vostra considerazione.

Lavoro con persone con bisogni speciali e questo cambiamento non è adatto a loro in questo momento. Questi studenti hanno già subito molti cambiamenti quest'anno. L'anno scolastico è quasi finito. Penso che il programma debba rimanere invariato fino alla fine dell'anno scolastico. L'anno scolastico 2021-2022 dovrebbe tornare all'orario normale, non quest'anno.

Questo funziona finché tutti gli studenti sono tenuti a tornare di persona e la frequenza continua a essere obbligatoria.

"Sì, mi piacerebbe vedere i miei studenti a tempo pieno. Allo stesso tempo, però, ritengo che, avvicinandoci alla fine dell'anno scolastico, dovremmo lasciare in pace il nostro programma. Le cose stanno andando bene e gli studenti hanno una certa normalità.

Se torniamo a giornate intere, quando gli insegnanti avranno il tempo di caricare su Canvas per l'apprendimento misto e così via? Ricordate che ci sono ancora studenti che hanno bisogno di essere messi in quarantena e che si ammalano, che gli insegnanti e gli studenti si contattano a vicenda quando è necessario e che i ragazzi sono ancora in grado di imparare online. Attualmente, l'uscita anticipata permette di avere il tempo (anche se già minimo) per aiutare questi studenti. Con un orario pieno, questo tempo non c'è più.

Anche il pranzo diventerà un problema più grande di quanto non lo sia già. Se si vuole che gli studenti siano sorvegliati durante la pausa pranzo e che gli studenti siano distribuiti, ecc. non sarà possibile con un orario completo, perché si dovrebbe concedere agli insegnanti un pranzo libero da impegni.

Anche se sì, mi piacerebbe riavere i miei studenti a tempo pieno, la mia opinione è di lasciare il nostro programma così com'è. I ragazzi hanno una routine, hanno una certa normalità, in un anno scolastico già caotico, lasciamogliela mantenere.

Se volevamo cambiare il programma, avremmo dovuto farlo durante la pausa semestrale. Le cose stanno andando bene e temo che, se ci muoviamo troppo presto, torneremo alla fase 1 per concludere l'anno scolastico. E nessuno di noi vuole che ciò accada.

Se decidete di tornare a un programma completo, vi invito a guardare".

"Con l'allungamento delle giornate, spero che non ci caccino alle 16:00. L'anno scorso ho lasciato il lavoro intorno alle 17:30-6:00 pre-COVID e probabilmente dovrò fare lo stesso. L'anno scorso ho lasciato il lavoro intorno alle 17.30-6.00 pre-COVID e probabilmente dovrò fare lo stesso. Posso portare il lavoro a casa, ma ogni giorno devo fare un bel po' di cose di persona per preparare la mia classe e i piani delle lezioni per il giorno successivo.

Spero che con il prolungamento dell'orario le attività speciali tornino. Non riesco a immaginare di avere due ore in più di lezione. Sono preoccupata perché Amelia non ha più un insegnante di educazione fisica, quindi non so come funziona. Vorrei davvero avere il mio tempo di pianificazione (anche se come insegnante di comportamento di solito non lo otteniamo comunque).

Mi preoccupa l'affaticamento delle maschere con gli studenti delle elementari. Gli studenti della mia classe hanno difficoltà a indossarle. Temo che con le precauzioni e l'allontanamento sociale in atto, l'affaticamento da maschera sarebbe molto peggiore se si aggiungessero altre due ore alla giornata scolastica.

Se abbiamo studenti che studiano a casa, come faranno a controllare i loro insegnanti dopo la scuola se la lezione si protrae fino alle 15:30? Attualmente lavoro un'ora al giorno dalle 14.00 alle 15.00 con uno studente che dovrebbe essere nella mia classe perché non frequenta la scuola. Non so come potrò aiutarlo se torniamo al tempo pieno. Tuttavia, sono legalmente obbligata a farlo in base all'IDEA e alla legge sull'educazione speciale".

Abbiamo già modificato i nostri orari per il nuovo anno e questo sarebbe un enorme inconveniente.

I bambini piccoli non tengono sempre la mascherina, alcuni non hanno una buona igiene e non vogliono usare il disinfettante per le mani. Dobbiamo continuare a pulire e cercare di lavarmi le mani il più spesso possibile e di cambiare la mascherina se sto aiutando uno studente che starnutisce o che non usa correttamente la sua mascherina e continua a punzecchiare il naso. Penso che la mezza giornata per le elementari sia ancora valida, dato che non seguono le precauzioni e le pratiche sanitarie adeguate come i bambini più grandi.

"Come insegnante, chiedo almeno 14 giorni per prepararmi a questo adattamento. Ci saranno molti cambiamenti da apportare. Non si tratta solo di pianificare e preparare una giornata più lunga. (1) TEMPO DI PREPARAZIONE. Il doposcuola (a causa dell'uscita anticipata) è l'unico momento di preparazione. Le classi speciali della nostra scuola dovranno essere attive in modo che gli insegnanti possano avere il tempo di preparazione previsto dal contratto. Attualmente non abbiamo nemmeno un numero sufficiente di insegnanti specializzati per poterlo fare. (2) INTERVENTI. I nostri interventi vengono effettuati dopo la giornata scolastica. Questo non sarà più possibile e dovremo creare un nuovo piano per far sì che gli studenti ricevano gli interventi all'interno della giornata scolastica. È un effetto domino cercare di rimescolare le risorse esistenti (parasubordinati, stanze, ecc.) all'interno della nostra scuola per soddisfare questa grande necessità. (3) SUPERVISIONE. Anche in questo caso, dovremo spostare i parasubordinati per coprire i diversi orari di supervisione. Molti di loro hanno un secondo lavoro e siamo già in contrasto con la regola delle 29 ore. Ci vorrà un po' di tempo per risolvere questo problema, compresa l'eventuale assunzione di altri parasubordinati. (4) ALTRO. Ci sono altri preparativi che richiedono tempo, come il rifacimento degli orari di affissione e altri elementi fisici. Vi preghiamo di rispettare il tempo necessario agli educatori per discutere e pianificare in modo collaborativo questi aggiustamenti, piuttosto che richiedere agli educatori di mettere freneticamente un cerotto alle esigenze degli studenti durante il fine settimana".

"Sappiate che quanto segue è da intendersi con il massimo rispetto.

La mia opinione è che dovremmo lavorare per diventare funzionali senza maschere prima di spingere gli studenti alla giornata intera. Molti insegnanti sentono ancora un forte distacco con i loro studenti a causa delle maschere e, onestamente, ritengo che costringerli a indossarle diventi un problema di sicurezza perché non possiamo vedere i loro volti. (So che gli studenti vogliono sentirsi al sicuro ed essere circondati da un mare di maschere non dà loro questa sensazione di sicurezza. Se siamo onesti con noi stessi, se gli studenti sono amici tra loro e si vedono al di fuori della scuola, NON hanno la maschera. Pertanto, le maschere non impediscono nulla.

Per quanto riguarda le opinioni degli studenti, sono stanchi delle maschere e di tutti i cambiamenti. Passare dalla fase 1, alla 2, alla 2,5, alla 1, alla 2,5 li sta facendo vacillare. Gli insegnanti faticano a tenere il passo con i cambiamenti di fase e questo crea maggiore incertezza negli studenti. Gli insegnanti riescono finalmente a stabilire una routine all'interno di una fase, poi viene lanciata una nuova palla curva e questo fa sì che gli insegnanti annaspino nel cambiamento, il che NON AIUTA I NOSTRI STUDENTI. (Pensate a 8 classi che annaspano contemporaneamente).

SMETTETE DI RENDERE DIFFICILE LA VITA DI TUTTI! Non è giusto né per gli insegnanti né per gli studenti! Siamo tutti frustrati e vogliamo solo che le cose siano un po' coerenti! Smettetela di cambiare le cose per il bene di tutti noi!".

Penso che gli studenti trarrebbero beneficio da un aumento del tempo di permanenza a scuola e che sarebbe bene che gli insegnanti tornassero al tempo pieno, in modo che il prossimo anno non sia uno shock così grande.

Se le maschere sono ancora in circolazione, direi di no. Siamo stanchi di indossare maschere. Riesco a malapena a superare il primo giorno di uscita, figuriamoci il periodo più lungo. Gli studenti sono gli stessi.

I genitori si aspettano che lo studio a casa rimanga un'opzione e io ho ancora bisogno di pomeriggi per prepararmi.

"La gente ha bisogno di stabilità. Quest'anno è stato tutt'altro che stabile. Passare di nuovo a una nuova fase significa nuove routine per tutti i genitori, gli studenti e gli insegnanti. Come insegnante, ho appena consolidato la mia routine del venerdì. Il mio intero programma (non è uno scherzo) è cambiato con l'aggiunta del venerdì. Se passiamo alla fase 3, dovremo ancora una volta passare ore a rielaborare i nostri orari. È difficile per l'amministrazione, per l'educazione speciale e le classi speciali e per gli insegnanti di educazione generale. Per non parlare dell'impatto che ha sugli studenti con piani comportamentali maggiori (o minori), su quelli con disabilità e su quelli che hanno difficoltà ad adattarsi alle novità. Per favore, lasciateci finire l'anno scolastico in questa nuova normalità di 5 mezze giornate. Saremo felici di tornare a tempo pieno ad agosto. Abbiamo subito molte perdite quest'anno e rimanere con questo orario ci darebbe una grande vittoria".

Sì! Per favore! Ho davvero bisogno di quelle ore in più nella mia giornata per servire gli studenti. Sono un'assistente collegata in due scuole elementari e l'uscita anticipata è stata dura!

Vedo che i ragazzi sono ancora stressati per la Covid. È stato un trauma per molti studenti. Non credo che il tempo pieno sia nel loro interesse.

Meglio iniziare dopo le vacanze di primavera

Se ci si aspetta che continuiamo a sostenere pienamente gli studenti in quarantena, abbiamo bisogno del tempo di preparazione per farlo. È irragionevole aspettarsi che gli insegnanti facciano ancora più lavoro di quello che stanno già facendo senza darci del tempo aggiuntivo retribuito per farlo. Così com'è, il solo passaggio alla fase 2.5 ha reso incredibilmente difficile sostenere i miei studenti costretti alla quarantena con l'attuale tempo di preparazione a nostra disposizione. Non sosterrei pienamente questo cambiamento a meno che non si arrivi a un punto in cui nessuno studente venga messo in quarantena, cosa che non credo sarà raggiunta quest'anno a livello di scuola superiore.

Penso che sarebbe difficile per gli studenti adattarsi al tempo pieno ora che l'anno è quasi alla fine. La scuola a tempo pieno dovrebbe iniziare l'anno prossimo

I numeri non sono stati abbastanza costanti da poter effettuare questa transizione. Il mio voto è di finire l'anno scolastico a 2,5.

Capisco che i numeri stiano migliorando, ma c'è ancora un rischio e c'è ancora una malattia in giro. Molti studenti e personale non indossano correttamente le mascherine, e credo che questo comporti un rischio maggiore.

Ho chiesto a tutti i miei studenti (tutti ELL del liceo) cosa ne pensano. Nessuno è favorevole al passaggio alla fase 3. Non credo che ci siano abbastanza benefici accademici da meritare il cambiamento mentre la quarantena e la trasmissione comunitaria rimangono una realtà. Come insegnante, questo ridurrà la qualità del mio insegnamento a causa delle continue necessità online di quest'anno (che esisteranno fino a quando gli studenti saranno in quarantena). Soprattutto, gli studenti e gli insegnanti sono in difficoltà e hanno bisogno di coerenza. Spostare le fasi non allevierà alcuna preoccupazione e non farà altro che sovraccaricare gli studenti e gli insegnanti durante una crisi globale. Per favore, per favore, per favore, non passate alla fase 3. Se proprio dobbiamo spostarci, dovremmo tornare alla fase 2.

Non mi dispiacerebbe avere del tempo in più per insegnare ai nostri studenti, tuttavia, se ci viene detto di uscire dall'edificio entro le 16:00, non so come potrei pianificare e preparare la scuola in modo efficiente. Sento che le mie lezioni sarebbero meno efficaci.

Gli studenti e le famiglie hanno bisogno di coerenza. Cambiare di nuovo programma creerà di nuovo il caos. Le famiglie e gli studenti hanno ancora paura della COVID e delle implicazioni che può avere sui membri della famiglia con un sistema immunitario compromesso.

Che senso ha fare questo grande cambiamento quando mancano solo tre mesi di scuola? I bambini sono già abituati alle cose come sono e cambiarle ora sarebbe solo un enorme adattamento. I genitori hanno già modificato i loro orari per adattarsi alla giornata scolastica più corta e sarebbe solo un altro processo di riadattamento. Le cose vanno bene così come sono. Non cambiatele!

Mi piacerebbe tornare a scuola a tempo pieno. Sarebbe fantastico per gli studenti!

Prima lo si fa, meglio è. Dopo le vacanze di primavera o più tardi in aprile è inutile. Abbiamo bisogno di tempo extra, ieri, per prepararci ai test di fine anno. Più tardi, ad aprile, è troppo tardi... perché il periodo dei test è già alle porte.

"È stato un anno difficile per studenti e insegnanti. Penso che dovremmo aspettare il prossimo anno per tornare alla normalità. Molti studenti delle superiori lavorano per sostenere il reddito delle loro famiglie e gli studenti con esigenze speciali, come l'autismo, avranno difficoltà a riadattarsi a un nuovo orario".

Come insegnante, devo ancora fornire un programma di studio online agli studenti che studiano a casa e hanno bisogno di una quarantena. Poiché in passato non ho usato Canvas, sto dedicando molto tempo a trasferire informazioni, presentazioni, compiti, ecc. su Canvas. Da quando sono tornata a scuola il venerdì, sto spendendo ore del mio tempo a casa per lavorare su queste cose, oltre ai periodi di preparazione e al tempo trascorso dopo la scuola. Penso che sia ingiusto dare ancora meno tempo agli insegnanti per prepararsi al programma online. Inoltre, ritengo che le lezioni più brevi siano in realtà più efficaci di quelle più lunghe da 75-90 minuti. Gli studenti si fermano intorno ai 60 minuti e ritengo che l'orario più breve risponda meglio alle esigenze degli studenti.

Come insegnante amo i miei studenti, apprezzo il loro apprendimento e cerco modi significativi per coinvolgerli nel programma di studio. Tuttavia, la quantità di cambiamenti avvenuti quest'anno è stata piuttosto travolgente. Sento che finalmente siamo in sintonia e abbiamo un programma che è significativo e funziona bene. Passare al tempo pieno sarebbe solo un ulteriore cambiamento a cui insegnanti, genitori e studenti dovrebbero adattarsi, e mi sembra davvero troppo. Se questo fosse avvenuto dopo il secondo trimestre, sarebbe stato diverso. Ma sapendo che ci stiamo avviando verso l'ultimo mandato, non vedo motivi sufficienti per cambiare di nuovo. Vorrei che il distretto si attenesse al piano attuale per il resto dell'anno. I continui cambiamenti sono stati estenuanti.

I numeri mostrano una drastica diminuzione della COVID. Se continuiamo a indossare le mascherine come abbiamo fatto finora, che male ci sarà a fare 2 ore in più a scuola? Torniamo alla normalità!

Il pranzo sarà un incubo. Gli studenti prenderanno tutti e 3 o 4 i periodi di pranzo e salteranno le lezioni. Sono stufa di tutti i cambiamenti e di dover ancora accogliere gli studenti a casa per 4 corsi diversi. Che si tratti di uno studente o di 20, la mole di lavoro è sempre la stessa. Sono al punto di rottura. Lasciate perdere. Per favore!

Mi piacerebbe che i miei studenti avessero più tempo a disposizione. Abbiamo bisogno di più tempo per imparare. Siamo molto attenti a lavare e igienizzare. Indossiamo sempre le mascherine. Stiamo facendo bene. Un tempo scolastico più lungo sarebbe favoloso!

Troppo stressante cambiare le fasi a questo punto dell'anno.

La tendenza è al ribasso, non facciamola aumentare. Siate pazienti

Troppi cambiamenti già quest'anno - lasciate le cose come stanno fino al prossimo autunno -.

I numeri di Covid possono essere in calo, ma lo stress e il trauma di studenti e dipendenti sono ancora elevati. Nessuno è emotivamente preparato a tornare a scuola a tempo pieno.

Quando torneremo al tempo pieno, tutte le scuole dovranno avere lo stesso giorno di uscita anticipata, proprio come ora. Perché ognuno deve avere un giorno e un orario diverso come era prima della Covid.

"Il passaggio alla Fase 3 cambia completamente le dinamiche di sicurezza della scuola in presenza. Il pranzo alla Provo High School comporterà due pranzi con circa 800-900 studenti non mascherati a meno di due metri l'uno dall'altro per 30-40 minuti ogni giorno. Non è affatto sicuro. Non voglio che mio figlio sia esposto in questo modo e che porti il virus agli altri membri della mia famiglia non vaccinati, e non voglio che questo rischio venga corso anche dagli altri membri della comunità. Questo cambiamento aumenterebbe le ore di lezione solo per circa 2 mesi all'anno e non vale il rischio. Ci siamo adeguati alla fase 2.5; vi prego di lasciarci così perché la coerenza è un'altra questione importante. Alpine manterrà 4 giorni di uscita anticipata a settimana per il resto dell'anno scolastico e noi abbiamo 20% più tempo in classe di loro. Passare alla Fase 3 sarebbe un cambiamento enorme alla fine dell'anno scolastico, con serie considerazioni sulla sicurezza e un guadagno relativamente piccolo (essenzialmente 2 mesi di lezioni più lunghe). Metto anche in dubbio l'idea che questo aiuterà i nostri studenti più vulnerabili. Non è probabile che coloro che ora non frequentano o non si impegnano cambieranno perché le lezioni sono più lunghe di 30 minuti e la scuola va fino alle 14:15. Vi prego di mantenerci nella Fase 2.5 e di garantirci sicurezza e coerenza per il resto dell'anno.

I problemi della scuola elementare sono completamente diversi da quelli della scuola media, e l'esplorazione di modelli diversi per i due gruppi è appropriata".

Sono preoccupata per l'impatto emotivo e comportamentale dell'aggiunta del tempo supplementare con le maschere. Le ultime due ore di scuola sono tradizionalmente quelle in cui si riscontrano più problemi di comportamento alle elementari, quando gli studenti iniziano a comportarsi male per noia o stanchezza; temo che ciò possa aumentare se si richiede loro di indossare le maschere più a lungo durante la giornata. Per il resto, sono favorevole all'aumento del tempo a disposizione per le esigenze accademiche.

Appoggerò questa mossa, ma a questo punto credo che mantenere la coerenza sia l'opzione migliore. Gli studenti hanno subito molti cambiamenti quest'anno e aggiungere due ore al giorno in vista dei test potrebbe essere troppo stressante.

A questo punto non sarebbe utile tornare a tempo pieno. Siamo finalmente in una sorta di routine e l'apprendimento sta avvenendo. Stiamo vedendo una crescita nei nostri studenti. Interrompere la loro routine non fa altro che sconvolgerli. Quindi, se torniamo a tempo pieno il 22 marzo, mancano circa 2 settimane alle vacanze di primavera. Quindi sprechiamo tempo prezioso per l'istruzione per abituare gli studenti a un'altra nuova routine e poi sono fuori per una settimana. Poi tornano dalle vacanze di primavera e ci vorrà un'altra settimana circa per farli ripartire in tempo per le valutazioni di fine anno. In teoria, sulla carta potrebbe sembrare che avranno più tempo per l'istruzione e che quindi gli studenti ne trarranno beneficio, ma la realtà non è questa. Questo è stato un anno estremamente difficile. Gli studenti (anche i più piccoli) stanno sentendo gli effetti di questa pandemia. Stanno guarendo emotivamente da tutto, proprio come il resto di noi. I problemi di comportamento sono aumentati perché non sanno come affrontare tutto. Invece di cambiare tutto, dobbiamo lasciare le cose come stanno e non andare a tempo pieno fino all'autunno. Per favore. La fase 3 a questo punto non è la risposta.

Il mandato della maschera per tutto il giorno sarà troppo per tutti coloro che sono coinvolti in questa transizione. Sarei favorevole a giornate intere senza maschere. Non posso sostenere giornate intere e studenti che non possono respirare liberamente per due ore in più. È inaccettabile chiedere questo ai nostri giovani e agli insegnanti. Questa barriera è già molto difficile da mantenere in comunicazione con le giornate parziali; le giornate intere, per la maggior parte degli studenti, sarebbero insopportabili con una maschera. Gli studenti preferirebbero non parlare piuttosto che doversi ripetere continuamente per farsi sentire da tutti. Questa è una vera e propria difficoltà per i nostri giovani della scuola elementare.

Mi preoccupa il fatto che pranzare sarà molto difficile per molti studenti delle scuole secondarie. Sono anche preoccupata per il benessere degli studenti delle scuole secondarie. Chiederemo loro di tornare alla scuola normale e allo stress ad essa associato, senza avere le libertà, le attività e gli elementi piacevoli della "vita normale".

La salute mentale ed emotiva dei nostri studenti subisce un impatto negativo se non possono frequentare la scuola e interagire con gli insegnanti e i compagni.

Si prega di consentire agli insegnanti di rimanere nell'edificio oltre le 16:00 se passiamo alla fase 3.

Lavoro come insegnante di scuola materna e i bambini sono molto al sicuro a scuola. La nostra scuola segue linee guida molto severe sulla pulizia, sulle maschere e sull'allontanamento sociale. I bambini devono essere a scuola. Stiamo perdendo più di un terzo del nostro tempo di insegnamento a causa del part-time degli studenti che frequentano la scuola. Anche un'ora o due in più al giorno aggiungerebbero molti minuti di insegnamento prezioso.

Gli insegnanti hanno spostato i loro modelli educativi verso modi nuovi e più innovativi a cui gli studenti sono abituati. Con il passaggio al tempo pieno sarà difficile per gli insegnanti continuare a riscrivere l'intero curriculum per adattarlo a questo nuovo stile. Inoltre, i miei studenti dicono di non essere emotivamente e mentalmente pronti per lezioni di 90 minuti e per il rigore della scuola a tempo pieno.

I miei studenti sono in pieno affaticamento da maschera. Non riesco a immaginare di spingerli all'intera giornata senza che la situazione peggiori. Dalle vacanze di Natale è stata una battaglia. E loro non sono sfiduciati. Sono solo stanchi. Siamo tutti stanchi. Abbiamo capito il programma che abbiamo e sembra che non valga la pena spingere fino alla fase 3 per l'ultimo trimestre. Questo periodo dell'anno è già abbastanza difficile in un anno normale. Inoltre, la porzione di giornata in più non avrà a disposizione para-educatori perché il loro orario sarà terminato, ma non possiamo assumerne altri in questo periodo dell'anno. Anche i genitori hanno pianificato i loro orari per adattarsi a un'uscita anticipata. Infine, le attuali linee guida del CDC sono molto più severe di quanto già facciamo. Secondo loro, non dovremmo essere a scuola di persona. Perché dovremmo superare ancora di più i loro consigli? Questa pandemia non è finita e allentare le procedure in questo momento potrebbe avere un impatto sulla possibilità di avere un anno normale in autunno. Lasciamo che l'intera comunità si vaccini e aspettiamo solo un po' di più per assicurarci che questa situazione sia debellata, invece di saltare la situazione ora e rovinare i nostri progressi a lungo termine.

Si tratta di una conversazione difficile, perché ciò che funziona per la nostra scuola potrebbe non valere per altre scuole. Sebbene sia favorevole al passaggio alla Fase 3, allo stesso tempo sono estremamente preoccupata per il benessere e il burnout degli insegnanti e del personale. Vorrei che potessimo fornire un sostegno supplementare agli insegnanti e al personale, tenendo conto di tutti i test imminenti. Per esempio, un ritiro di mezza giornata per il benessere, una volta al mese per questi ultimi tre mesi.

Sì, ma dobbiamo anche eliminare il mandato della maschera, soprattutto a livello elementare.

A questo punto dell'anno scolastico, sembra strano passare alla fase 3 per le scuole elementari. Questo è il periodo dell'anno in cui i bambini e i genitori di solito iniziano a "staccare la spina". Purtroppo, molti genitori e studenti hanno già iniziato ad abbandonare la scuola. Ho diversi studenti che non hanno più voglia di fare nulla. Gli studenti più giovani hanno subito molti cambiamenti di programma negli ultimi mesi, e questo li ha davvero disturbati. È già abbastanza difficile tenerli concentrati e farli imparare in questo momento. Sembra che sarebbe saggio mantenere le cose come sono per il resto dell'anno e iniziare con l'orario regolare il prossimo agosto.

Sarei favorevole al passaggio delle scuole superiori e medie al tempo pieno se il venerdì fosse designato come giorno di lavoro senza lezioni. Anche passando alla Fase 3, ci sarà comunque un certo numero di studenti che sceglieranno l'opzione dello studio a casa o che avranno bisogno della quarantena. La quantità di lavoro necessario per rendere disponibili i contenuti delle lezioni a questi studenti è notevole ed è difficile per insegnanti e studenti. Una settimana di 4 giorni di lezione completa consente di aumentare il tempo di istruzione e di dare agli insegnanti il tempo necessario per creare lezioni e attività di qualità che valgano il tempo degli studenti. Anche l'aspetto della salute mentale è un vantaggio, poiché lo stress di insegnanti e studenti diminuisce. Il che, dopo un anno particolarmente stressante, sarebbe vantaggioso per tutti. Gli studenti sono abbastanza grandi da non aver bisogno di babysitter il venerdì, e se c'è abbastanza sostegno da parte della comunità, direi che le scuole elementari dovrebbero adottare lo stesso orario.

Quest'anno è stato estenuante per gli insegnanti, poiché ci si è aspettati che ricreassimo e reimmaginassimo il nostro modo di insegnare, sentendo allo stesso tempo il peso di mantenere i nostri studenti e noi stessi al sicuro. Preferirei rimanere alla nostra fase modificata, perché non vedo come i benefici possano superare gli effetti negativi e l'onere di un altro cambiamento.

A causa del programma di pulizia, gli insegnanti e il personale hanno meno tempo per prepararsi per il giorno dopo la scuola. Il prolungamento della giornata scolastica non farebbe altro che diminuire il tempo a disposizione per prepararsi prima di dover uscire per fare le pulizie.

"Gli insegnanti sono già in modalità burnout (alcuni di noi lo hanno già raggiunto). Passando al sistema ""completo"" ci mettete ancora più stress e pressione. Gli studenti possono e stanno funzionando con il sistema a 3/4. Lasciateci finire l'anno così com'è. Avete iniziato l'anno dicendo che "la sicurezza è la nostra priorità", ma la sicurezza dei vostri insegnanti non lo è. Noi. Lo vediamo con questo tipo di azione. Capisco che i genitori rivogliono le loro babysitter, ma per prima cosa pensate al carico mentale e al carico di lavoro di coloro che sono effettivamente in classe".

La mia preoccupazione riguarda la resistenza degli studenti. È stato molto difficile per gli studenti passare a un orario di 5 giorni e lo sentiamo il giovedì e il venerdì di ogni settimana. Così com'è, finiscono la benzina verso la fine dell'orario ridotto. Ho l'impressione che se prolungassimo la giornata scolastica in questo momento, sarebbe eccessivo per gli studenti, che in questo periodo dell'anno si sentono già nervosi e stanchi. I problemi disciplinari aumenterebbero in risposta alla mancanza di resistenza (come è già successo con l'aggiunta del venerdì). Poiché l'aggiunta di più tempo nella giornata scolastica ci restituirebbe solo le nostre specialità, senza un tempo sostanziale in classe, e i problemi di gestione aumenterebbero probabilmente in classe, non credo che l'estensione dell'orario porterebbe davvero a un maggiore apprendimento degli studenti durante la giornata scolastica. Penso che gli studenti saranno serviti al meglio se cercheremo di sostenerli all'interno di questo orario, ricordando che questo è già il terzo orario che hanno avuto quest'anno.

"Sono grata di vedere un sondaggio. Come insegnante del PCSD, sarebbe bello se gli insegnanti del Distretto scolastico di Provo ricevessero il sondaggio prima delle famiglie del distretto. Ho ricevuto comunicazioni attraverso amici da parte di membri del consiglio scolastico che implicano che gli insegnanti fanno parte delle discussioni in corso per la fase 3. Questo è ampiamente falso. Questo non è assolutamente vero.

Durante l'intero anno scolastico, ho avuto la sensazione che il consiglio scolastico non comunicasse bene con gli insegnanti. Quando ho espresso le mie preoccupazioni, il sovrintendente mi ha detto che mi sbagliavo. Per quanto possa sbagliarmi, voglio comunicare che gli insegnanti non si sentono parte delle decisioni prese per loro. I sondaggi sono un ottimo inizio!

Posso sostenere il passaggio alla fase 3, ma chiedo che gli insegnanti ricevano un tempo adeguato per il cambiamento. Quest'anno sono stati apportati molti cambiamenti repentini. Vi prego di considerare il lavoro necessario per cambiare il formato in classe. Agli insegnanti dovrebbero essere concesse due settimane per prepararsi al passaggio alla fase 3. Tutte le scuole dovrebbero passare alla fase 3 nello stesso momento. Lo scollamento degli orari comporta un enorme onere per le famiglie".

"Sebbene i dati possano avere una tendenza positiva, si parla molto del fatto che le nuove varianti del ceppo Covid-19 daranno il via a una nuova ondata di pandemia con un tasso di trasmissione maggiore. Non si sa quanto il vaccino sia efficace contro queste nuove varianti. Anche se gli insegnanti possono essere vaccinati, vanno comunque a casa dei loro cari che non lo sono. Molti di loro si occupano di genitori anziani o hanno in casa persone immunocompromesse che non hanno ancora avuto l'opportunità di essere vaccinate.

Come insegnante a tempo pieno, anche a livello elementare, ho studenti che si assentano spesso. Se da un lato l'aumento del tempo trascorso a scuola può giovare agli studenti che possono frequentare, dall'altro l'eliminazione dei giorni di uscita anticipata eliminerebbe la mia capacità di lavorare con gli studenti assenti, sia nelle sessioni di Zoom dal vivo che nella creazione di istruzioni online.

La mia scuola, inoltre, non ha il personale di supporto necessario per utilizzare efficacemente un modello a giornata intera come in passato. Non solo non abbiamo abbastanza personale, ma molti di loro continuano a dare le dimissioni, lasciandoci a corto di personale.

Inoltre, indossare maschere tutto il giorno è molto difficile sia per gli studenti che per gli insegnanti. Personalmente sono favorevole alle maschere e non mi lamento mai di indossarne una. Tuttavia, dover insegnare e proiettare attraverso una maschera tutto il giorno è estremamente faticoso per la mia voce e i miei polmoni.

Infine, agli insegnanti è già stato chiesto di fare molti cambiamenti quest'anno. Ogni volta che finalmente riusciamo a capire una routine, questa cambia. Per favore, lasciateci continuare a lavorare con un certo livello di stabilità per il resto dell'anno".

Se i casi stanno diminuendo e ci sono modi per tenere al sicuro tutti gli studenti (e soprattutto i loro familiari più anziani), penso che tornare di persona sarebbe vantaggioso per gli studenti.

Apprezzo la cautela che il distretto scolastico ha adottato durante la pandemia. Nessuno di noi poteva sapere cosa sarebbe successo. Non sono un'infermiera, un medico o un'epidemiologa, ma sono un'educatrice. Come educatore nella mia scuola elementare, non ho visto un alto tasso di trasmissione. La mia più grande preoccupazione all'inizio dell'anno era per gli insegnanti. Con il vaccino somministrato a tutti coloro che lo desideravano, con la riduzione dei tassi di trasmissione e con il piano di vaccinazione per tutti entro maggio (è quello che ho appena sentito alla radio), credo che sia giunto il momento di passare al tempo pieno.

Manca così poco all'inizio dell'anno scolastico che non vale la pena di affrontare l'adattamento e il caos. Penso che dovremmo finire l'anno così com'è.

Sento che questa potrebbe essere una transizione davvero difficile. Con le maschere e l'allontanamento sociale ancora in atto, penso che la logistica del tempo pieno sia ottima. Solo per fare un esempio, il pranzo: la nostra scuola mangia a rotazione di 20 minuti in base al livello di istruzione. I nostri alunni di prima elementare mangiano alle 11, quelli di sesta alle 12.40. Abbiamo solo una classe che mangia e una che gioca sul campo da gioco alla volta. Non vedo la possibilità di posticipare il pranzo, visto che la sesta classe mangia tardi. Per i bambini di prima elementare si tratta di una giornata estremamente lunga dopo il pranzo. Inoltre, indossare una maschera tutto il giorno è difficile. Incoraggerei coloro che decidono di indossare una mascherina dalle 8.30 alle 15.30 per cinque giorni alla settimana a vedere quanto sarà difficile per i nostri studenti. Di solito abbiamo degli speciali durante l'orario scolastico per dare agli insegnanti il tempo necessario per la pianificazione. Questo non è stato possibile con i requisiti di allontanamento sociale, ma gli insegnanti hanno avuto a disposizione un tempo anticipato per pianificare, preparare e fare PLC, cosa di cui siamo estremamente grati. Il ritorno al tempo pieno richiederà che il distretto trovi il modo di concedere agli insegnanti il tempo di pianificazione e preparazione previsto dal contratto, quando il distanziamento sociale e l'igienizzazione lo hanno reso finora impossibile nella scuola elementare.

"Quest'anno abbiamo fatto fare ai nostri ragazzi tanti scherzi. Sono esausti. Aggiungere altre due ore al loro orario scolastico, oltre allo stress emotivo che stanno vivendo quest'anno, a questo punto farà più male che bene. Dovranno imparare (almeno nelle scuole secondarie) un altro orario di campanella e abituarsi a lavorare/imparare/stare seduti per otto ore invece che per cinque. Sono in grado di farlo al cento per cento, ma non so se il beneficio sia superiore al costo a questo punto. Questi ragazzi sono stati spinti al limite in quasi tutti i modi quest'anno, diamo loro un po' di coerenza per l'ultimo trimestre, e poi l'anno prossimo potremo aggiungere di nuovo quelle due ore.

Inoltre, gli insegnanti sono esausti. Siamo esausti. Abbiamo poco tempo per pianificare la grande quantità di lavoro che ci viene richiesta quest'anno. Il carico di lavoro non è cambiato tra una fase e l'altra, ma la quantità di tempo per prepararsi è continuamente diminuita. Questo ha aumentato la quantità di ore di lavoro a casa, che continuerà solo se perderemo altro tempo per prepararci. Proprio come i nostri studenti, gli insegnanti hanno bisogno di coerenza e di sostegno per portare a termine questo anno emotivamente impegnativo".

"Le cose stanno andando bene. Gli insegnanti hanno adattato il nostro ritmo per la fase attuale. A questo punto i vantaggi del tempo pieno sono minimi. Sembra illogico passare alla fase 3 senza i vantaggi del tempo pieno. Potremo tenere assemblee scolastiche complete? Balli scolastici completi? Eventi sportivi a pieno regime? Le squadre potranno viaggiare? Non si può scegliere cosa è sicuro e cosa no. Se tutto ciò non sarà permesso, allora dovremmo rimanere a 2,5.

Cosa si farebbe per i pranzi? È ormai sicuro che 2000 bambini con le maschere spente mangino senza alcuno spazio sociale?

Si rischia di sconvolgere ulteriormente gli orari con pranzi multipli?

Ci sono troppi elementi in movimento per giustificare il tempo pieno. Cerchiamo di iniziare normalmente in autunno e di essere felici".

no

Oltre a essere un incubo logistico, non sono sicuro di vedere alcun beneficio nell'idea. L'unico vantaggio che vedo è che ci dà più tempo per insegnare agli studenti gli standard, ma questo non è certo utile alla fine di marzo. Faremo i test statali ad aprile e se gli studenti non avranno ricevuto l'istruzione necessaria entro il 22 marzo, non la riceveranno in tempo per i test. Oltre a questo, gli insegnanti hanno costruito un programma di apprendimento misto che non può essere cambiato in un attimo. Abbiamo pianificato lo scenario in cui ci troviamo e sarebbe più vantaggioso per le conoscenze future e la raccolta dei dati finire l'anno come avevamo previsto.

"Penso che più tempo i ragazzi possono trascorrere a scuola, meglio è.

Tuttavia, aspettarsi che gli insegnanti insegnino tutto il giorno e che mettano online un programma completo per gli studenti che restano a casa non è realistico. Non possiamo farlo e allo stesso tempo dare agli studenti un'istruzione di qualità.

Inoltre, come dovrebbe funzionare il pranzo?".

Il passaggio al tempo pieno a questo punto interromperebbe il ritmo che abbiamo stabilito e sarebbe dannoso per gli studenti. Continuare con la fase 2.5 per concludere l'anno.

Dovremmo riprendere la scuola a tempo pieno, ma avere tutte le scuole in un giorno di uscita anticipata o di inizio posticipato standardizzato a livello distrettuale. Non ha senso che ogni livello scolastico abbia un giorno e un orario diverso per l'inizio tardivo o l'uscita anticipata. Gli ultimi 6 mesi e mezzo dimostrano che un'uscita anticipata standardizzata a livello distrettuale funziona perfettamente, e questo sarebbe un momento opportuno per mantenere l'uniformità in tutto il distretto.

Penso che il passaggio al tempo pieno proprio prima delle vacanze di primavera sarà difficile per gli studenti e gli insegnanti e sarà un peso. Inoltre, aumenterà i comportamenti scorretti, già in aumento. Il tempo pieno potrebbe essere più fattibile dopo le vacanze di primavera.

"Se faremo una transizione, dovrà avvenire alla fine del trimestre o non ci sarà affatto quest'anno. Quello che stiamo facendo funziona, quindi penso che non cambiare sarebbe la cosa migliore. Onestamente, dovremmo mantenere i giorni ridotti in modo permanente o fare 4 giorni più lunghi".

Come insegnante, ho tre preoccupazioni riguardo al passaggio al giorno intero. 1. Ho ancora studenti che studiano a casa, sia quelli che hanno studiato a casa tutto l'anno sia quelli che risultano positivi al test Covid. Questo richiede un impegno di tempo significativo al di fuori dei nostri compiti regolari. 2. Quando il nostro personale di custodia avrà tempo per le pulizie profonde? Nel nostro dipartimento, diversi insegnanti hanno scelto di non ricevere il vaccino perché hanno problemi immunitari e hanno paura. A prescindere dalla fondatezza della loro preoccupazione, spero che manterremo comunque le nostre procedure di pulizia profonda per i nostri studenti e insegnanti. Questo richiede tempo. 3. Sono ancora preoccupato per la sicurezza degli studenti delle scuole superiori e del pranzo con Covid. Se il pranzo si tiene durante l'orario scolastico, si trasmetteranno di più tra di loro e poi con la comunità? Saranno più spesso in auto e in luoghi vicini. Grazie per aver richiesto un feedback!

La scuola non ha abbastanza dipendenti a tempo pieno per gestire i bisogni sociali/emotivi dei nostri studenti in questo momento, né gli studenti hanno la forza mentale per una giornata più lunga - state chiedendo troppo!

Come educatore non sono molto preoccupato per i cambiamenti di orario, ma mi preoccupo per gli studenti. Stanno appena entrando nel ritmo della fase 2.5. Molti di loro stanno ancora approfittando del tempo a tu per tu nel pomeriggio per raggiungere e mantenere la vetta dopo il difficile passaggio all'apprendimento misto. Dare loro un ulteriore cambiamento che elimini la componente individuale su cui molti fanno affidamento in questo momento sarebbe difficile.

Sono anche un genitore di uno studente che frequenta le scuole del PCSD. L'unica ragione per cui dico di no è che, visto che siamo arrivati a questo punto dell'anno, preferirei finire l'anno e poi iniziare il nuovo anno in modo normale piuttosto che avere l'ennesimo aggiustamento della programmazione. Capisco la spinta a far tornare tutto alla normalità, ma credo che sia più prudente finire l'anno così com'è per dare alle nostre comunità il tempo necessario per vaccinarsi completamente.

Come insegnante, è stato molto utile avere il pomeriggio per la pianificazione, soprattutto perché molto tempo per la pianificazione è stato ridotto durante il giorno; avere la fine della giornata mi ha anche dato l'opportunità di fare telefonate ai genitori e di parlare con il mio team. Un'altra ragione per cui non credo che passare alla fase 3 sia positivo è che quest'anno gli studenti hanno avuto poca resistenza ed è stato difficile tenerli impegnati, anche in questo orario ridotto, quindi non riesco a immaginare il tentativo di insegnare loro tutto il giorno. Credo che io e gli studenti ci siamo abituati a questo orario ridotto e lo abbiamo fatto funzionare. Estendere la giornata alla fase 3 renderebbe più difficile riorganizzare l'orario, soprattutto per gli insegnanti specializzati e per avere abbastanza assistenti per coprire il resto della giornata.

È molto difficile fare questa transizione se si considera che ci restano solo pochi mesi di scuola. Una volta introdotto il giorno pieno, questo non farà altro che aggiungere ulteriori cose (specialità) agli studenti che stanno cercando di prepararsi per i test di fine anno. Fare questo tipo di cambiamenti prima dei test non farebbe altro che aumentare lo stress e l'ansia che molti dei nostri studenti stanno già affrontando.

Considerate di aspettare fino a dopo le vacanze di primavera!

Penso che questo danneggerà molto i miei studenti che vengono messi in quarantena o che si ammalano e devono rimanere a casa. L'ho già visto accadere da quando è stato tolto il venerdì. Non ho più il tempo di fare video per i miei studenti e loro fanno fatica a mettersi in pari quando tornano. Ho provato a fare video e a tenere il passo, ma sono esausta e so di non essere l'unica. Se non fossi preoccupata di far recuperare sempre gli studenti (e non da un singolo periodo di lezione, ma da più periodi) non sarebbe un grosso problema. Tuttavia, i miei studenti che studiano a casa, anche se temporaneamente, ne risentirebbero maggiormente.

Con ancora due mesi di scuola perché aprire a tempo pieno? I numeri forse diminuiscono, ma il Covid esiste ancora. Perché non prendere in considerazione la possibilità di operare a tempo pieno nel prossimo anno scolastico 2021-2022? Il Covid ha già fatto sì che genitori e studenti, insieme al personale del PCSD, dovessero riorganizzare gli orari. Credo che questo non farà altro che aumentare lo stress, soprattutto per i genitori.

La mia unica preoccupazione è la quantità di tempo in cui insegnanti e studenti dovranno indossare le maschere. È difficile ora con una giornata ridotta. Mi preoccupa anche il fatto che non ci sarà tempo per pulire bene l'edificio, dato che gli insegnanti dovranno rimanere più a lungo per prepararsi al giorno successivo.

"La Contea di Utah è ancora in Alta Trasmissione come contea. Finché questo non cambierà, non si dovrà discutere di tornare a tempo pieno.

Non ci dovrebbero essere distinzioni tra le scuole, vale a dire che se un livello torna indietro, allora tutti tornano indietro.

Indossare le mascherine a tempo pieno non è facile e aggiungere 2 ore in più al giorno come Primavera è un'idea terribile".

Penso che a 12 anni i bambini perdano davvero la concentrazione.

Gli studenti saranno stressati dal ritorno a una giornata più lunga, soprattutto per i test sommativi. Gli ultimi due periodi non saranno produttivi quando sono abituati a uscire prima.

"Il distretto ha chiesto un modello di apprendimento misto e il fatto di lavorare a tempo pieno con gli studenti limita la mia capacità di sostenere questo modello. Se aspettiamo l'anno prossimo, quando il programma di studio sarà stabilito, la transizione sarà migliore".

Inoltre, la transizione dei bambini toglie ancora una volta tempo all'apprendimento, poiché le procedure e i protocolli devono essere ristabiliti dopo ogni cambiamento, weekend di 3 giorni, vacanze ecc. I bambini pensano che le cose stiano andando bene e la maggior parte non vuole un altro cambiamento.

Ho parlato con i miei studenti e i miei studenti con scarsi risultati sono più disposti a venire per la giornata più breve, mentre i miei studenti con risultati più alti amano il tempo extra per fare i compiti e avere un po' di respiro tra le attività extracurricolari.

Ho l'impressione che la mia voce non venga ascoltata e che ciò che verrà fatto sarà comunque fatto senza molta considerazione, ma per quanto mi riguarda NON imporre un ulteriore cambiamento a questi bambini. Stanno resistendo a malapena ed è vero che molti hanno problemi di salute mentale a causa di tante incertezze e cambiamenti".

Con la quantità di lavoro che devo ancora fare per rendere il mio programma di studio disponibile online per i miei studenti STIILL AT HOME o per i miei studenti in quarantena, ho già perso molto dei venerdì che dovevamo preparare. Se il distretto può rimandarci all'orario "normale", allora significa che non ci si deve aspettare che gli insegnanti facciano qualcosa di extra online che normalmente non sarebbe necessario fare. In questo caso, non avremo bisogno di fare tutto ciò che abbiamo su Canvas o sulle molte altre piattaforme/programmi che abbiamo usato non solo per sopravvivere quest'anno, ma anche per rendere quest'anno equo per chi è a casa... giusto? Se i bambini tornano tutti per 5 giorni alla settimana, allora dovrebbe essere tutto come al solito, o come era al solito.

Se torniamo alle classi a tempo pieno, è necessario eliminare il requisito che impone agli insegnanti di mantenere le classi online e di eseguire la valutazione dei compiti online. Non c'è tempo per fare entrambe le cose. Così com'è, molti insegnanti secondari stanno davvero lottando in questo momento a causa della mancanza di tempo per la preparazione delle risorse digitali. La maggior parte di noi non ha avuto curricoli digitali in Covid e sta ricreando tutti i materiali per il contatto con gli studenti, sia di persona che on line. Molti di noi sono sopraffatti. Molti di noi sono già esausti. L'unica cosa che ci fa superare tutto questo è il fatto che abbiamo un paio d'ore nel pomeriggio per riprenderci. Se vogliamo che le scuole siano sicure per tutti, allora gli studenti che non adottano comportamenti sicuri e non contattano Covid al di fuori della scuola non dovrebbero essere un nostro problema.

Penso che la stanchezza da maschera possa essere un problema. Potremmo prendere in considerazione alcune opzioni che consentano ai bambini di uscire in sicurezza/da qualche parte occasionalmente durante il giorno per non dover indossare la maschera. (forse transizioni di classe più lunghe per uscire all'esterno per le scuole secondarie, e forse una ricreazione extra per i bambini delle elementari).

Sarebbe vantaggioso per gli studenti tornare a frequentare la scuola a tempo pieno il prima possibile. Le ore di lezione in più contribuirebbero a sostenere gli studenti nei loro sforzi educativi. Gli studenti che hanno bisogno di un aiuto extra avrebbero l'opportunità di ricevere un'assistenza aggiuntiva che altrimenti non avrebbero.

Indossare una maschera per un giorno intero rende difficile concentrarsi. Credo che per tornare a tempo pieno sia necessario essere in grado di non indossare la maschera.

Abbiamo ancora tanti studenti che lavorano online a causa di malattie o quarantena. Quando li avremmo serviti? Quando si pulirà l'edificio? Non capisco la fretta.

Preferirei che gli studenti potessero finire l'anno con l'orario attuale, si sono adattati abbastanza.

Come dipendente, non mi piace dover lasciare la scuola alle 16:00 ogni giorno. Insegno educazione speciale e sarebbe impossibile tenere le riunioni del PEI con i genitori dopo la scuola ed essere fuori dagli edifici entro le 16:00 ogni giorno.

Penso che sia giunto il momento di cercare di ottenere un po' di normalità nella nostra vita. Questi studenti hanno bisogno di una maggiore istruzione e prima riusciamo a tornare a tempo pieno meglio è.

"Sarà impossibile distribuire gli orari del pranzo e rimanere tutto il giorno. Noi pranziamo alle 10.45, non possiamo fare una giornata intera con quel pranzo anticipato.

Inoltre, la scadenza per uscire dall'edificio entro le 16:00 sta già uccidendo gli insegnanti, se insegniamo tutto il giorno, quella scadenza DEVE essere prorogata. Abbiamo bisogno di avere accesso alla classe per essere completamente preparati".

"Come risultato di Covid, molti studenti si sono adattati a questo orario e hanno trovato un lavoro per sostenere le loro famiglie che inizia prima rispetto agli anni non Covid. Altri studenti si sono abituati all'orario 7.30-12.05 anche per le attività extrascolastiche.

In classe, gli studenti ritengono che non ci siano perdite di tempo nell'apprendimento grazie alle lezioni di 65 minuti rispetto a quelle di 1 ora e 30 minuti. Molti insegnanti hanno espresso lo stesso parere: sia l'insegnamento che l'apprendimento sono concentrati durante le lezioni.

Chiedere sia agli studenti che agli insegnanti di adattarsi ancora una volta durante il quarto trimestre è dirompente con i continui cambiamenti che abbiamo chiesto loro di fare fino a questo punto (ad esempio, Canvas, Fase 1, Fase 2, Fase 2.5, test per giocare alle 6 del mattino ogni due settimane, adattamento alle restrizioni e ai cambiamenti di covid per partecipare come spettatori alle attività, registrazione delle loro gare, spostamento delle aule nei portatili e in altre aree a metà anno, ecc.

Non capisco quale sia l'obiettivo di questa iniziativa. Se si tratta di portare i ragazzi ai seggi, l'obiettivo non si raggiungerà. Gli studenti e i genitori sono convinti che perdere la scuola vada bene. Come insegnante, le mie ore di ricevimento sono utilizzate per recuperare gli studenti che non hanno frequentato la scuola. Non vedo come questo sarà possibile se insegnerò per giorni interi, ma gli studenti avranno comunque bisogno di essere recuperati da me. Se spendo i miei 30 minuti di tempo dopo il contratto scolastico per fare questo, quando posso preparare le mie lezioni e contare per renderle disponibili online e interagire con gli studenti online, mentre insegno tutto il giorno in classe. Inoltre, gli studenti meritano una certa coerenza per finire l'anno. 2 mesi e mezzo di scuola non sono sufficienti per avere un impatto. Senza contare che il quarto trimestre è incentrato sul ripasso e sull'esame di stato. Cambiare il programma influirà sul rendimento degli studenti. Gli studenti hanno già stabilito una routine che funziona per loro e che sta dando risultati migliori a scuola.

"Ho parlato con i miei studenti, che si sentono esauriti e sono stressati dai cambiamenti. Un altro potrebbe essere troppo per loro e per me. Abbiamo finalmente trovato un punto di incontro e stanno imparando di più nelle due ore dalle 13.00 alle 15.30 perché possono ricevere un aiuto individuale. In quel lasso di tempo posso aiutare anche quelli che ne hanno davvero bisogno. Le cose sono ancora troppo folli in questo momento nel mondo e quindi non c'è bisogno di tornare a questo finché le cose non raggiungeranno la normalità l'anno prossimo. Dovremmo rimanere invariati per il resto dell'anno, in modo da non dover cambiare se dovesse succedere qualcosa, come hanno deciso gli altri distretti intorno a noi. Inoltre, per quanto riguarda le pratiche di pulizia, pianificare l'aiuto a coloro che avranno ancora bisogno del nostro aiuto online a causa dell'aumento del numero di assenti, renderà difficile e non ci sarà tempo per il personale di pulizia di fare un lavoro adeguato. Qualcosa dovremo cedere. Non possiamo restare mentre puliscono e dovremo assolutamente restare perché avremo ancora bisogno di pianificare".

Sarei favorevole alla transizione. Se penso che sia l'opzione migliore in questo momento? Non lo so. La chiave è la coerenza. Credo davvero che se le scuole sono nella Fase 3, le maschere cominceranno a staccarsi. Se gli studenti frequentano la scuola a tempo pieno, è necessario organizzare anche assemblee e balli scolastici. Vorrei avere più tempo per l'istruzione, soprattutto con i miei corsi avanzati. Ma non so se la Fase 3 sia la risposta.

Per favore! Non ci sono più cambiamenti fino al prossimo anno scolastico, la salute mentale e le sfide che gli studenti devono affrontare sono qualcosa che dovremmo prendere in considerazione.

.

Cercare di insegnare per un'intera giornata con le restrizioni che ci vengono imposte (maschere, banchi distanziati, nessuno studente insieme sul tappeto, gruppi più piccoli per il pranzo/ pranzo più breve, ecc. Il nostro lavoro di insegnanti è molto più difficile con queste restrizioni. Anche gli studenti fanno fatica a stare seduti al loro banco tutto il giorno senza le normali transizioni flessibili, il lavoro di gruppo, il tempo sul tappeto, ecc. Per favore, non chiedeteci questo finché le restrizioni non saranno rimosse!

"Non è un buon momento per riorganizzare gli attuali orari a cui i bambini si sono abituati per la maggior parte dell'anno scolastico. Aumentare gli attuali livelli di lavoro e di stress per i bambini, i genitori e il personale non aiuterà i bambini ad apprendere più velocemente del ritmo attuale. Inoltre, si tratta di due settimane prima delle vacanze di primavera, di cui tutti hanno bisogno! Il cambiamento proposto non sarebbe così vantaggioso come tutti sembrano pensare. Non sia mai che ci sia una nuova ondata di nuovi casi e che si debba tornare alle fasi 1 o 2. Cercare di soddisfare il "modo in cui" è sempre stato non è una ragione logica per cambiare il programma attuale".

Spero davvero che a un certo punto potremo anche non usare le maschere o almeno che il personale non debba indossarle all'esterno. Ho studenti al liceo e alla scuola media e non credo che tutti questi cambiamenti siano stati positivi per loro, penso che dovremmo lasciarli dove sono per finire quest'anno e l'anno prossimo riportarli a tempo pieno. Non è stato un bene per la salute mentale di questi ragazzi tutto questo andare avanti e indietro. Lasciateli a metà giornata per finire l'anno. Credo che dobbiamo concentrarci di più sulla loro salute mentale rispetto a quanto abbiamo fatto finora e fare così tanti tira e molla non è di alcun beneficio per loro. Ricominciamo da capo l'anno prossimo.

"Ci sono molti fattori. Gli studenti delle elementari non hanno la resistenza necessaria per questo momento. So che alla fine dovremo tornare a un orario normale, ma non ora. Fatelo il prossimo autunno, quando studenti e insegnanti potranno prepararsi. Inoltre, alcuni insegnanti hanno ancora studenti che studiano a casa. Per aiutarli e aiutare comunque gli studenti in classe, è una richiesta eccessiva. Il tempo di preparazione extra che gli insegnanti hanno dalle 13.40 alle 15.50 è utile per poter aiutare gli studenti che studiano a casa e aiutare gli studenti in classe".

Chiedete che venga ritirato l'ordine di indossare le maschere da parte della sanità dello Utah.

"Non posso insegnare per un'intera giornata con le limitazioni e le restrizioni attualmente in vigore. Non voglio che queste limitazioni spariscano, perché proteggono me e i miei studenti.

Avete mai provato a insegnare a bambini di prima e seconda elementare quando tutti sono seduti ai loro banchi, in fila, rivolti in avanti, con le mascherine, per 7 ore al giorno? Attualmente è estremamente difficile farlo per 5 ore al giorno. Non sto utilizzando le migliori pratiche di insegnamento e le strategie didattiche perché sto prendendo sul serio la sicurezza. Non posso riunire i miei studenti sul tappeto perché non è sicuro. Non posso riunire i miei studenti in gruppi di tavoli perché non è sicuro. Do lezioni dirette per quasi 100% della giornata scolastica. Questo non cambierà se si passa alla "scuola a tempo pieno".

Cosa sperate di ottenere prolungando la giornata?

Se non vi interessa più il virus, non vi interessa quello che dicono gli esperti di salute, la sicurezza degli insegnanti, degli studenti e delle loro famiglie, allora ditelo e basta.

Ditemi che non vi interessa se seguiamo le procedure di sicurezza. Ditelo ai genitori, agli insegnanti e alla comunità alla prossima riunione del consiglio. Rendete esplicite le vostre intenzioni e i vostri sentimenti. Non si nasconda dietro i "dati"".

La stessa cosa che ho detto a un membro del consiglio scolastico... gli insegnanti e gli studenti non hanno la resistenza per fare il giorno intero. Ci sono molte altre cose da fare con il giorno intero che chi non è un insegnante di classe o non lavora in una scuola come amministratore non vede. Possono dire di capire, ma per le piccole cose e la logistica non capiscono davvero cosa devono affrontare gli studenti e gli insegnanti. A volte non si tratta di ciò che i genitori vogliono, ma di ciò che i nostri figli possono fare e di ciò che gli insegnanti mentalmente possono fare. Come ha detto un saggio cowboy, "ogni buon cowboy sa che non bisogna far lavorare troppo il cavallo migliore", gli insegnanti e gli studenti del Distretto scolastico di Provo City sono la mandria migliore. Non esagerate.

Gli insegnanti e gli studenti sono stati trascinati in tutte le direzioni. Gli insegnanti hanno un programma di lezioni per il resto dell'anno. Gli studenti hanno bisogno di stabilità e di tempo per recuperare le lezioni dopo la pandemia... Tenete conto della stabilità mentale di insegnanti e studenti.

Ogni anno si verifica un periodo in cui iniziamo a vedere un maggior numero di problemi di comportamento degli studenti. Attualmente ci troviamo nel bel mezzo di questo periodo. Prolungare i giorni di scuola per farli passare come "normali", anche se la vita non è normale né dentro né fuori le aule, rende molto difficile non solo per gli insegnanti, ma anche per gli studenti. Con il massimo rispetto, chiedo che si dia priorità alla salute e alla sanità mentale piuttosto che andare avanti cercando di rendere i giorni di scuola "normali".

Durante l'ultima riunione del Consiglio di amministrazione si è discusso brevemente di come il Consiglio fosse preoccupato per la salute mentale degli studenti. Ora più che mai questo aspetto deve essere considerato e affrontato. La quantità di cambi di programma e di modifiche che abbiamo apportato non li aiuta. In questo momento i nostri studenti hanno bisogno di coerenza e di sostegno, invece di un ulteriore cambiamento e di stress durante l'ultimo trimestre di scuola. Soprattutto durante i test di fine anno. Sono state fissate le date per i test e il passaggio alla fase 3 causerà un enorme mal di testa a insegnanti e studenti. Inoltre, le scuole dovranno apportare un'altra modifica significativa agli orari del pranzo. Ho appena ascoltato una conversazione di alcuni studenti della mia scuola media che dicevano di non volere più cambiamenti. Hanno bisogno che le cose rimangano stabili e che rimangano così come sono. Mi rendo conto che il distretto e alcuni genitori sono ansiosi di questa prossima fase. Ma in questo momento ci sono cose più importanti. Vi prego di pensare alla salute mentale dei vostri studenti e insegnanti. Quando è troppo è troppo. Abbiamo bisogno di stabilità, sostegno e comprensione, non di un altro cambiamento.

Passare alla scuola a tempo pieno ora sembra una mossa incredibilmente sconsiderata. Gli studenti e gli insegnanti hanno già una routine ben consolidata e chiedere loro di cambiarla completamente solo per i prossimi due mesi è chiedere troppo.

Questa decisione ha un impatto negativo sugli studenti con disabilità in termini di stabilità e comportamento. Gli studenti con autismo, in particolare, non si adattano bene ai cambiamenti, e per i miei studenti con disabilità cognitive significative è stato difficile adattarsi a ogni cambiamento di fase in questo anno scolastico. Non ha alcun senso fare un nuovo cambiamento quando manca solo un trimestre di scuola. Ogni cambiamento ha provocato un aumento del burnout e dell'aggressività fisica negli studenti della mia classe. Inoltre, l'apprendimento misto è una novità per la maggior parte degli insegnanti e richiede molte ore per essere pianificato, creato e implementato. Gli insegnanti hanno bisogno del tempo aggiuntivo che abbiamo attualmente a disposizione per evitare un aumento del burnout. Vi prego di non allontanare ancora di più gli insegnanti da questa professione e dal distretto apportando questo cambiamento. Attendete con ansia i cambiamenti per il prossimo anno scolastico e lasciateci mantenere ciò che abbiamo per i giorni di scuola rimanenti.

"Manteniamo le cose come stanno ora e quando ricominceremo ad agosto torneremo al nostro programma normale. Lo dico sia come dipendente che come genitore che ha figli che vanno a scuola in questo distretto. Grazie".

Sono favorevole alla transizione a tempo pieno, a patto che ci siano delle metriche per tornare alle fasi precedenti in caso di picchi numerici. Non voglio che ci si compiaccia.

Non credo che passare alla fase 3 sia una buona idea quest'anno. Le maschere sono già molto difficili da indossare per gli studenti durante i giorni più brevi. Ora hanno una buona routine. Manteniamo finalmente qualcosa di coerente fino alla fine dell'anno.

A questo punto dell'anno, a 3 mesi dalla fine dell'anno scolastico, sembra che dovremmo finire con l'orario ridotto per 5 giorni alla settimana e poi iniziare il prossimo anno scolastico con il tempo pieno per 5 giorni alla settimana.

Per quest'anno abbiamo ancora bisogno di adattare le lezioni a causa degli studenti che studiano a casa (si dice sempre che questo sparirà, ma chiaramente non è così) o perché siamo indietro con l'ambito e la sequenza e quindi gli aggiustamenti richiedono tempo. Non riesco a immaginare la mia vita se queste due ore di preparazione vengono sottratte. Sarebbe un casino stressante.

Abbiamo già cambiato molto quest'anno. Finiamo l'anno con la giornata corta. È stato già abbastanza difficile per tutti noi, studenti compresi. Cerchiamo di mantenere una certa coerenza per concludere l'anno. Grazie.

Ritengo che i bambini debbano avere un programma più costante in questo momento, il che significa non apportare modifiche al programma scolastico per il resto dell'anno scolastico. Penso che stiamo migliorando, ma le famiglie sentono ancora lo stress del virus. Inoltre, poiché le famiglie non possono isolarsi, i bambini perderanno molta più scuola. Fino a 20 giorni di scuola regolare saranno molti di più i giorni di ritardo.

Mi preoccupo per gli insegnanti e per soddisfare le esigenze di tutti gli studenti quando passeremo al tempo pieno. Conosco diversi insegnanti che si incontrano con gli studenti ad alto rischio nel pomeriggio per aiutarli nell'insegnamento e questo toglierebbe loro quel tempo. Sono preoccupata di come tenere il passo con la tela e le esigenze degli studenti che devono essere messi in quarantena quando passeremo al tempo pieno. Il carico di lavoro per gli insegnanti non diminuirà, ma aumenterà e il carico di lavoro per quest'anno è già molto impegnativo. Dobbiamo anche scegliere un piano e mantenerlo per dare una struttura ai nostri studenti, smettiamola di cambiare le cose ogni poche settimane. Le scuole secondarie di secondo grado si distribuiscono in modo più semplice e con giornate intere, potremmo assistere a un maggior numero di passaggi da una fase all'altra.

Di solito insegno alla Provo High. Quest'anno sono alla eSchool. Sono preoccupata per l'ora di pranzo. La Provo High ha già avuto problemi di spazio con due periodi di pranzo. Come faranno gli studenti a pranzare in sicurezza senza maschere in spazi ristretti? Mi sembra una pessima idea.

Credo che sia prematuro pensare che COVID sia in via di estinzione. Spero che lo sia, ma abbiamo già avuto numeri bassi come questo e poi abbiamo visto picchi enormi. Il tempo in più che il nostro personale di custodia impiega per igienizzare la scuola è più importante dell'aggiunta di 1,5 ore alla giornata degli studenti. Inoltre, ci vuole tempo perché i ragazzi si adattino a orari più lunghi, e voi state proponendo di fare questo cambiamento proprio prima dei test di fine anno. Per alcuni dei più piccoli sarà molto difficile abituarsi a questo cambiamento. Farlo per l'ultimo trimestre dell'anno, quando le famiglie sono ancora alle prese con infezioni da COVID, mancanza di lavoro, fame, ecc. non è una scelta saggia.

Penso che i bambini stiano bene a scuola così come sono. Perché aumentare il rischio ora che siamo così vicini alla fine dell'anno?

Non credo che sarebbe opportuno passare alla Fase 3 per nessuna delle scuole in questo momento. Penso che sarebbe troppo difficile e stressante sia per gli studenti che per gli insegnanti. Con il tempo rimanente dell'anno scolastico, sono fermamente convinto che dovremmo concludere l'anno scolastico con lo stesso programma che stiamo seguendo ora e aspettare fino all'anno scolastico successivo per tornare al nostro programma scolastico regolare.

Come faranno le scuole medie e superiori a distanziare socialmente il pranzo? Questo mi fa sentire molto insicuro e preoccupato per la sicurezza degli studenti. Molti studenti hanno una famiglia ad alto rischio e si sentono già insicuri quando vengono a scuola; questo peggiorerà la situazione. Inoltre, agli insegnanti verrà sottratto altro tempo per la preparazione - ancora una volta - anche se dovrò ancora occuparmi degli studenti che studiano a casa. La maggior parte del Paese non ha ancora iniziato a frequentare la scuola faccia a faccia, per favore smettetela di ignorare le linee guida del CDC perché alcuni genitori esprimono i loro desideri personali che vanno contro il buon senso e la scienza.

Nessun commento

Credo che sia troppo presto per fare scuola a tempo pieno come se non ci fosse nulla di grave in diretta COVID.

Non tutte le scuole dovrebbero passare alla fase 3; scuole specifiche dovrebbero passare caso per caso.

Come insegnante di scuola superiore, l'incoerenza con i ragazzi era già stata un incubo. Molti hanno pianificato gli orari di lavoro, gli insegnanti hanno fatto dei piani per finire l'anno e finalmente sento che abbiamo un ritmo. Capisco il desiderio di avere più tempo per le elementari, ma le superiori hanno una routine che è produttiva per i ragazzi e per gli insegnanti. Questo sarebbe molto dannoso.

Per favore, metteteci a tempo pieno, così potremo andare avanti con le nostre vite e smettere di sentirvi ogni due settimane.

Preferirei iniziare la fase 3 dopo le vacanze di primavera. Mi sembra un momento più naturale. Attualmente mio figlio è coinvolto in molte attività di doposcuola, dato che frequenta la scuola solo fino alle 13.45. Dovremmo modificare i nostri orari e adattarci a frequentare la scuola a tempo pieno.

Gli studenti hanno sperimentato così tanti cambiamenti quest'anno e ogni cambiamento a livello secondario è stato piuttosto invadente. Per quanto mi piacerebbe essere aperta, non so se un trimestre con un paio d'ore al giorno possa fare una grande differenza.

Studenti e insegnanti sono esausti di tutti i cambiamenti di quest'anno. Gli insegnanti sono stati trascinati attraverso fasi e cambiamenti negli ultimi 12 mesi e sono stanchi. Ho potuto vedere gli insegnanti cercare di adattarsi alle fasi e alle esigenze in continuo cambiamento nel corso di questa pandemia. Tuttavia, ho visto che sono stanchi per i cambiamenti e hanno bisogno di un po' di coerenza. Questa pandemia ha avuto un impatto anche sugli studenti, a causa dei continui cambiamenti. Penserei che il passaggio alla Fase 3 sarebbe vantaggioso se fosse certo che si tratta del cambiamento definitivo, ma ciò che abbiamo imparato nel 2020 e nel 2021 è che nulla è certo in una pandemia globale. Secondo i ricercatori di Covid-19 (ascoltiamo i professionisti!), la vita dovrebbe essere un po' più normale per il prossimo anno scolastico, quindi aspettiamo ancora un po' e guardiamo al prossimo anno di maggiore normalità per i nostri studenti e insegnanti.

Il passaggio alla giornata intera aggiunge solo 5 minuti per classe nelle scuole secondarie e forse una classe di specializzazione e 30 minuti nelle scuole elementari. Non si tratta di molto tempo in più, ma il cambiamento aggiungerebbe molto caos, tra cui sfide agli orari delle famiglie, agli orari dei pranzi, ai problemi di comportamento, ai dipendenti che lavorano 29 ore, agli insegnanti e agli studenti che studiano a casa, senza aggiungere molti benefici per l'ultimo trimestre. L'ultimo trimestre prevede solo un paio di settimane di revisione, test e conclusione dell'anno e il tempo per l'istruzione di base è passato. Basta finire l'anno con il programma attuale per ridurre il caos e i cambiamenti in un anno già caotico.

L'unica cosa che penso è che non vorrei tornare a tempo pieno, che i numeri aumentino rapidamente e che rischiamo di dover cambiare di nuovo il programma per tornare alla Fase 2. A mio parere, la cosa più sensata è rimanere alla Fase 2 per il resto dell'anno e continuare con la Fase 3 a partire dall'autunno.

Sono preoccupato per la resistenza e i livelli di energia degli studenti e degli insegnanti con il passaggio alla Fase 3. Il 22 marzo è proprio il periodo in cui gli studenti inizieranno i test statali, che già di per sé sono estenuanti. Dopo tre mandati di uscita anticipata, mi preoccupo che gli studenti siano in grado di affrontare un'intera giornata senza essere stanchi e abbandonare le lezioni alla fine della giornata. Il passaggio alla Fase 3 toglie anche 10 ore di preparazione agli insegnanti, senza eliminare nessuna delle responsabilità che abbiamo ancora per mettere online i contenuti, preparare le lezioni in un ambiente di apprendimento misto, finire le ore di sviluppo professionale richieste, ecc.

Penso che stiamo bene dove siamo. Penso che sarebbe meglio passare al tempo pieno il prossimo anno scolastico. Dovremmo finire l'anno scolastico così com'è. Il virus è ancora in circolazione e ci sono ancora dei rischi.

Per favore, finiamo l'anno con lo stesso programma attuale; tanti cambiamenti sono MOLTO difficili per alcuni studenti e possono rendere il resto dell'anno un incubo per i ragazzi che lottano mentalmente con i programmi già in continuo cambiamento. Vi prego di considerare coloro che soffrono di disturbi sociali o mentali e che potrebbero essere molto colpiti da un ulteriore cambiamento.

Ritengo che con la vaccinazione della maggior parte degli insegnanti e del personale e con la diminuzione dei numeri dello Utah, sia giunto il momento di tornare alla normalità.

Non sono d'accordo con il passaggio alla fase 3 per il resto dell'anno!!! Manteniamo la rotta e pianifichiamo il prossimo anno! Troppa incoerenza!

Nessuno

"Ci sono stati troppi spostamenti di fasi. Penso che ora che gli studenti sono tornati a scuola tutti i giorni, il distretto dovrebbe lasciare la fase 2 fino alla fine dell'anno. Le persone hanno finalmente un ritmo e questa stabilità è positiva per gli studenti e il personale. Sono favorevole a un nuovo inizio del prossimo anno scolastico con un programma completo".

Ho solo un'opinione sulle scuole elementari, dato che è lì che insegno, non pretendo di capire le questioni che le scuole medie e le scuole superiori devono affrontare o che tipo di problemi o soluzioni causerebbe, ma dovevo dare una risposta e ho detto che ero favorevole perché non potevo lasciarla in bianco.

È un'idea terribile. Il carico di lavoro di quest'anno è già stato devastante. La perdita del tempo di preparazione che prima veniva concesso il venerdì è stata dannosa per i dipendenti. Ora, l'idea di togliere il tempo di preparazione eliminando l'orario ridotto sarebbe assolutamente assurda.

Credo che le scuole superiori debbano innanzitutto essere più consapevoli della situazione.

qualsiasi modifica deve essere estesa a tutto il sistema per evitare problemi logistici con i servizi di supporto come la mensa scolastica, il trasporto, gli orari delle campanelle, ecc.

Stiamo chiedendo molto agli insegnanti. Se ci si aspetta che usciamo dall'edificio entro le 16.00 per le pulizie, non abbiamo tempo per prepararci in classe. Penso anche che non sia un buon piano passare al tempo pieno quando ci restano solo tre mesi. Siamo finalmente entrati in una sorta di routine, sarebbe bello non dover cambiare ancora una volta i nostri orari.

"I dati dimostrano che quello che stiamo facendo funziona, non che Covid 19 sia meno potente.

Covid è ancora reale come prima, semplicemente stiamo facendo un lavoro migliore per contenerlo. Perché mai dovreste rispondere alla conferma che i nostri sforzi sono efficaci riducendoli?".

Come insegnante di seconda elementare, per favore no!

Mi sento al sicuro sul mio posto di lavoro e credo che il nostro personale faccia un ottimo lavoro per mantenere la sicurezza a supporto degli orari di lavoro.

Date una tregua agli insegnanti!!! Finite l'anno così com'è.

È molto difficile indossare una maschera tutto il giorno, tutti i giorni. È difficile per i bambini e per gli insegnanti. Dobbiamo sforzarci molto per comunicare con gli studenti. Per favore... Aspettate ad andare tutto il giorno finché non avremo bisogno di maschere.

Sono favorevole a far tornare i bambini a scuola a tempo pieno se la quantità di compiti a casa diminuisce. Penso che i bambini li facciano meglio se li fanno in classe.

Non voglio cambiare di nuovo gli orari in continuazione.

Passare alla fase 3

na

Se dobbiamo ancora richiedere di mettere online le lezioni su tela, sarà molto difficile trovare il tempo per farlo dalle 14:10 alle 15:30.

nessuno

Facciamolo!

Personalmente ritengo che, con tutti i cambiamenti dell'anno scorso, non sia il caso di tornare alla scuola normale. Credo che dovremmo finire l'anno così com'è. I miei ragazzi delle medie e delle superiori sono stati molto stressati e mentalmente in difficoltà negli ultimi mesi e credo che questo li spingerebbe oltre il punto di rottura. Penso che sia troppo lungo per i bambini delle elementari e per i loro insegnanti avere a che fare con le maschere e l'allontanamento sociale.

Preferirei cambiare il programma dopo le vacanze di primavera.

Nessuno

La scuola finirà tra un paio di mesi, quindi lascerei le cose come stanno. Quest'anno ci sono stati molti cambiamenti, non cambierei di nuovo.

.

L'uscita anticipata è molto meglio. I bambini non si annoiano e gli insegnanti hanno abbastanza tempo per prepararsi e pianificare.

Sebbene il numero di Covid sia in diminuzione, i tassi di trasmissione continuano a essere elevati nella nostra contea. Gli studenti delle scuole superiori non fanno un buon lavoro di distanziamento sociale quando non sono in classe. I periodi di pausa pranzo offrono un'esposizione prolungata e una possibile diffusione di Covid. Credo sia meglio concludere l'anno con il sistema in vigore, che sta funzionando bene per insegnanti e studenti.

..

Penso che gli studenti e gli insegnanti siano stati protetti abbastanza bene finora e credo che i ragazzi abbiano bisogno di più tempo in classe per diventare più resistenti e ricostruire la loro etica del lavoro.

Abbandonate la maschera. Non funziona se le persone sono sedute una accanto all'altra per un'ora. La follia deve finire. Smettetela. Con queste precauzioni state abusando dei bambini e dei vostri dipendenti.

Non fate tornare l'IHS alla fase 3 fino al prossimo anno. Non credo proprio che quest'anno un maggior numero di sedute sia utile.

Come insegnante elementare è più difficile tenere il passo con le maschere per i bambini e la distanza sociale, i bambini si stancano di dover indossare la maschera con l'ora in cui stiamo arrivando a scuola.

È troppo presto.

La coerenza è ciò di cui hanno bisogno gli studenti e gli insegnanti: a un trimestre dalla fine, finiamo l'anno in 2,5 giorni.

Finite l'anno scolastico e ricominciate normalmente il prossimo autunno.

Nessun commento necessario

Penso che sia fantastico

Solo se le scuole potranno permettere agli studenti di avere un normale orario di specializzazione.

Gli insegnanti devono essere avvertiti prima di apportare modifiche

Onestamente riesco a malapena a superare la giornata, stare lì fino alle 15:20 mi ucciderebbe.

Fase 3 di sicuro.

Shauna Sprunger
  • Coordinatore delle comunicazioni
  • Shauna Sprunger
0 Condivisioni

Oltre al Mese della Storia Nera, febbraio è un momento in cui il nostro distretto celebra la carriera e la tecnica...

it_ITItaliano