salta la navigazione

La protagonista di questa settimana è Christine Giles, insegnante di scuola materna presso la scuola elementare Edgemont. Christine è stata un'ex studentessa di Provo e ricorda di aver osservato e ammirato i suoi insegnanti. Insegna perché le piace aiutare i bambini a scoprire e sviluppare le loro capacità naturali. Ecco cosa ha scritto Christine sulle sue ragioni per insegnare:

Perché insegno...

di Christine Giles

Sono nata per insegnare. Non posso ignorare il profondo desiderio che ho di motivare, incoraggiare e ispirare le giovani menti. Questo desiderio mi ha portato in classe, dove mi sento a casa.

Mi piace imparare. Ogni giorno imparo qualcosa di nuovo. Imparo dalle diverse abilità e prospettive dei miei studenti. Imparo nuovi metodi di insegnamento, gestione della classe e programmi di studio dai miei colleghi esperti. L'apprendimento quotidiano mantiene la mia mente attiva e forte. (Il saggio continua sotto il video).

Provo ogni giorno un senso di realizzazione. Il momento più bello come insegnante è vedere uno studente afferrare un concetto per la prima volta. Provo soddisfazione nel vedere gli studenti progredire dal punto di vista accademico e sociale durante l'anno scolastico, acquisendo competenze essenziali che li preparano per il futuro.

Sento un senso di appartenenza. Sono circondata da colleghi stimolanti che mi motivano a essere un insegnante migliore ogni giorno. Condividiamo le nostre conoscenze, le migliori pratiche, l'incoraggiamento e costruiamo amicizie che rendono il posto di lavoro piacevole e gratificante.

Mi piacciono le sfide dell'insegnamento. Nella mia classe di scuola materna non c'è mai un momento di noia. Ho imparato a essere flessibile, a mantenere il senso dell'umorismo, a essere paziente e a perseverare nelle sfide quotidiane dell'insegnamento ai bambini. Ho sviluppato una mentalità orientata alla crescita che mi motiva ad affrontare tutti gli ostacoli che mi si presentano.

Sono un mentore. I miei studenti guardano a me per avere una guida. Mi ascoltano mentre insegno loro come trattare gli altri e se stessi. Insegno loro a fare del loro meglio e ad andare oltre le aspettative. Spesso commetto errori e li uso come opportunità per insegnare ai miei studenti che il fallimento e il successo vanno di pari passo.

Ricevo amore puro e incondizionato dai miei studenti. Sento di essere importante nella vita dei miei studenti. So che sto dando un contributo positivo e ricevo il miglior tipo di retribuzione ogni giorno quando entrano nella mia classe, felici e desiderosi di imparare.

Shauna Sprunger
  • Coordinatore delle comunicazioni
  • Shauna Sprunger
158 Condivisioni
it_ITItaliano