salta la navigazione

Un gruppo eccezionale di insegnanti, bibliotecari e amministratori di Provo ha partecipato alla conferenza della Utah Coalition for Educational Technology (o UCET) la scorsa settimana qui a Provo. Il tema della conferenza di quest'anno era "Connect" e ha dato ai partecipanti la possibilità di incontrarsi di persona per la prima volta dopo due anni per parlare del futuro della tecnologia educativa nelle scuole dello Utah.

Il relatore Cory Henwood, del distretto scolastico di Juab, ha parlato di riavvio delle priorità e di eliminazione delle distrazioni. I nostri partecipanti di Provo hanno notato questo filo conduttore durante tutta la conferenza, partecipando a sessioni che si sono concentrate sul mantenimento delle cose che funzionano davvero per i nostri studenti, come le opportunità di differenziazione che l'apprendimento misto può offrire, e sull'abbandono delle cose che non funzionano davvero, come l'uso di troppi strumenti digitali o di nessuno.

Anne Robertson, insegnante di quinta elementare alla Edgemont Elementary, ha detto: "Ci sono troppe risorse digitali per gli insegnanti, quindi ho scelto di concentrarmi sulle risorse digitali che sto usando attualmente e ho trovato molti concetti diversi che non conoscevo!". Lori Sarkady, insegnante di scuola materna a Lakeview, ha dichiarato: "Il mio grande insegnamento è stato quello di scegliere una o due cose che funzionano per me e di lavorare sodo per perfezionarle. Ci sono così tante opzioni e così tanti modi diversi per incorporare la tecnologia in classe che può essere travolgente. Penso che iniziare in piccolo e basarsi su uno o due elementi di base sia più efficace che cercare di fare tante cose nuove".

Abbiamo partecipato a sessioni sul miglioramento dell'apprendimento misto, sull'introduzione dell'informatica nelle nostre classi e sull'utilizzo più efficace di alcuni dei nostri strumenti principali: Canvas, Nearpod, Google Workspace, Adobe Creative Cloud Express e Canva.

Heath West, insegnante di educazione speciale alla Provo High School, ha sottolineato l'importanza di una visione diretta dell'uso della tecnologia. Per Amy Rosenvall, specialista distrettuale del curriculum STEM, uno dei messaggi chiave è stato particolarmente significativo: Quando i nostri studenti falliscono, mostriamo loro grazia e li aiutiamo a migliorare; dobbiamo mostrare a noi stessi la stessa grazia. Se proviamo qualcosa di nuovo e non funziona come speravamo, possiamo concederci una pausa e riprovare.

Suzy Cox
  • Suzy Cox
0 Condivisioni

Oltre al Mese della Storia Nera, febbraio è un momento in cui il nostro distretto celebra la carriera e la tecnica...

it_ITItaliano