Vai al contenuto Vai al menu di traduzione

Lo scorso trimestre, la compagnia di danza e gli studenti di arte della Provo High School hanno collaborato per creare il film di arti visive "The Star", che è stato selezionato per il prestigioso Utah Dance Film Festival. Si tratta di un risultato importante per tutte le persone coinvolte ed è il primo nel suo genere per la Provo High.

The Star è nato da un progetto tra la Compagnia di danza e gli studenti di Arte AP, coordinati dall'insegnante di danza Jocelyn Smith e dall'insegnante di Arte Lindsay Ruiz. Gli studenti hanno ricevuto indicazioni che offrivano loro autonomia artistica: trovare ispirazione da un'opera del Metropolitan Art Museum di New York e poi creare un pezzo che combinasse arte visiva ed elementi di danza.

Gli studenti hanno fatto proprio questo e, con oltre 230 candidature provenienti da 39 paesi in lizza per un posto, The Star è stato tra i 35 selezionati per il festival. 

A dirigere il film sono state le studentesse Emma Parke e Emmeline Dally, che hanno diretto le coreografie dei membri della Provo High Dance Company, mentre Emmeline ha creato la componente artistica, dirigendo gli studenti di Arte AP di Ruiz. Ispirato dal "Mattonella a forma di stella a dodici punte". Il pezzo rappresenta una forma spesso presente nell'arte islamica, che riflette un complesso gioco di geometria e spiritualità, che simboleggia la natura infinita dell'universo. 

Tradizionalmente, queste piastrelle servivano a distinguere e adornare gli spazi sacri, simboleggiando l'infinita complessità e unità dell'universo attraverso la loro precisione geometrica. Esse definiscono gli spazi come luoghi per la contemplazione, l'ispirazione, il rinnovamento e la crescita. Questo significato storico e spirituale costituisce uno sfondo profondo per gli studenti della Provo High che fondono tradizione e innovazione, un viaggio che Emma Parke ha trovato impegnativo e illuminante. Per condividere la riflessione di Emma su questa esperienza:

Una delle parti più difficili della collaborazione è stata quella di cercare di mettere insieme tante idee... Ma la parte più appagante è stata sicuramente vedere che tutto si è unito e ha creato qualcosa di bello.

La riflessione di Emma sulle sfide e i vantaggi della fusione delle discipline sottolinea il ruolo fondamentale svolto dagli insegnanti nel promuovere un ambiente in cui tali collaborazioni innovative possano prosperare. E chiaramente, come dimostra l'arte, Jocelyn Smith e Lindsay Ruiz credono che la collaborazione tra le arti trasformi gli studenti, portando all'innovazione. Per citare le parole di Jocelyn sulle basi filosofiche del progetto:

Fare è imparare e chiedere agli studenti di impegnarsi in un progetto collaborativo come questo ha permesso loro di fare nuove connessioni su come possono essere la danza e l'espressione artistica. Sono ispirata da questi giovani artisti della danza e delle arti visive che vedono il mondo in modi unici e sono orgogliosa di tutti gli studenti coinvolti.

Lindsay Ruiz ha condiviso sentimenti simili riguardo alla collaborazione delle loro classi, esaminando come ogni studente sia cresciuto attraverso questo progetto: 

L'ho vista come un'opportunità per i miei studenti di ampliare la loro visione dell'arte e del potere della collaborazione. Vederli crescere dalla presentazione delle loro idee di fronte a un pubblico, alla definizione del budget, alla guida di un team di artisti/danzatori e all'esecuzione della loro visione è stato così gratificante. Il momento più bello è stato vedere i miei studenti di arte visiva partecipare al concerto di danza e vedere il loro duro lavoro prendere vita sul palco e sulla pellicola! Erano così orgogliosi di loro stessi e dei ballerini che avevano imparato a conoscere grazie a questa esperienza.

Le sfide descritte da Ruiz sono reali, e questo è, a nostro avviso, ciò che porta alla crescita degli studenti e rende più appagante la ricompensa di un prodotto finito, come ha notato Emma:

Avere il mio pezzo selezionato dallo Utah Dance Film Festival è una sensazione molto gratificante e straordinaria. Mi sento molto fortunata perché ho potuto lavorare con alcuni dei miei amici con cui sono cresciuta e perché tutto il nostro duro lavoro è stato ripagato!

Reimmaginando la piastrella a forma di stella attraverso la danza e l'arte, gli studenti della Provo High non si limitano a riprodurre un disegno, ma lo reinterpretano attraverso un'espressione personalizzata con nuovi mezzi per un'epoca contemporanea.

È un'opera d'arte perfettamente adatta a significare il valore del progetto artistico stesso; l'arte trasforma continuamente, le vecchie storie ispirano e le nostre esperienze raggiungono e modellano il mondo al di là di noi stessi. The Star è un film degno di lode e riconoscimento, ed è esso stesso un simbolo di questa filosofia educativa fondamentale.

Ci congratuliamo con tutta la Provo High Dance Company e con le artiste Emmeline Dally, Lilly Tuinei, Audrey Guzman, Eleanora Jaynes e Kiana Oldham per il loro talento, le loro capacità, il loro contributo artistico e i loro risultati eccezionali.

Il distretto desidera unirsi a Jocelyn e Lindsay nel ringraziare Richard Crookston per i suoi servizi di ripresa e la direttrice della Lakeview Elementary Jamie Davis-Leite e i suoi colleghi amministratori per aver offerto il loro sostegno e lo spazio scolastico per le riprese. 

Infine, ringraziamo le insegnanti Jocelyn Smith e Lindsay Ruiz e altri come loro per aver creato spazi in cui gli studenti possono trovare ispirazione, immaginare e crescere.

Spencer Tuinei
  • Specialista della comunicazione
  • Spencer Tuinei
0 Condivisioni
it_ITItaliano