salta la navigazione

Tutti sogniamo una casa immacolata, ma nessuno sogna ad occhi aperti di riordinare, lavare i pavimenti, pulire le finestre.

I custodi sono i nostri eroi non celebrati. Per la Giornata nazionale del custode, non vogliamo solo celebrare i nostri custodi, ma anche mettere in evidenza i piccoli compiti trascurati che svolgono.

I nostri custodi lavorano giorno e notte, assicurando che i luoghi che incontriamo siano sicuri e igienizzati ogni giorno. Studi nazionali dimostrano che le strutture igieniche sono correlate ai risultati accademici.Per molti versi, i nostri Custodi costituiscono il fondamento dell'apprendimento.

I custodi sono le nostre persone di riferimento. Sono costantemente impegnati a risolvere i problemi e ad affrontarli. Quando i lavandini e i frigoriferi perdono, gli ascensori rimbombano e gli eventi del doposcuola si verificano, si chiama sempre il custode. 

Lavorano a stretto contatto con i nostri studenti e vicino a loro. Sono i nomi e i volti che gli studenti danno alle nostre scuole e stabiliscono dei precedenti positivi nella gestione dei problemi e delle questioni.

Siamo molto grati ai nostri custodi. Grazie per tutto quello che fate e, se oggi vedete un custode, fermatevi e ringraziatelo calorosamente: se lo meritano.

Spencer Tuinei
  • Specialista della comunicazione
  • Spencer Tuinei
0 Condivisioni

Oltre al Mese della Storia Nera, febbraio è un momento in cui il nostro distretto celebra la carriera e la tecnica...

it_ITItaliano