salta la navigazione

Aggiornamento sullo studio a domicilio

Con il passaggio delle scuole elementari alla Fase 2, sono state poste molte domande sull'opzione dello studio a casa per gli studenti. L'opzione dello studio a casa non scomparirà e nessuno sarà costretto ad abbandonarla. Tuttavia, con l'avanzare dell'anno scolastico, sono emerse alcune sfide relative all'opzione dello studio a casa che richiedono alcuni chiarimenti e aggiustamenti.

In futuro, tutti i nuovi studenti che desiderano accedere all'opzione dello studio a domicilio dovranno incontrarsi con il loro preside. Ci rendiamo conto che ci sono molte famiglie che hanno a che fare con altre circostanze o preoccupazioni attenuanti. Nessuna richiesta valida sarà rifiutata. Il preside potrà esaminare tutte le opzioni disponibili e aiutare le famiglie a individuare quella più adatta alle loro esigenze.

Lo studio a domicilio ha svolto un ruolo importante per alcuni studenti che hanno avuto bisogno di stare in quarantena o di perdere le lezioni di persona. Gli studenti che hanno dovuto saltare la scuola sono stati in grado di seguire le lezioni durante questo periodo. Restiamo tuttavia preoccupati per il numero di studenti che non partecipano o che partecipano in misura minima. Gli insegnanti lavorano per creare lezioni per gli studenti e farlo per gli studenti che non partecipano è un peso per loro.

Ci impegniamo a fornire ai nostri studenti un'istruzione di qualità durante questo periodo straordinario e a collaborare con le famiglie per gestire le esigenze individuali. Vi invitiamo a contattare l'amministrazione della vostra scuola per qualsiasi domanda o dubbio.

Motivazione del passaggio alla Fase II

Di recente sono sorte alcune domande sul perché, in una designazione arancione per Provo, il Consiglio scolastico del Distretto scolastico della città di Provo si sia sentito ragionevolmente a suo agio nel passare alla Fase II per le scuole elementari a partire dal 28 settembre. Ecco le considerazioni che il Consiglio ha preso in considerazione e che hanno influenzato la sua decisione.

I nostri dati scolastici si sono dimostrati affidabili e costanti, con un numero di casi estremamente basso in tutto il distretto. Il Consiglio non è a conoscenza di alcuna scuola elementare nello Stato che abbia dovuto chiudere a causa dei casi di COVID. Le scuole elementari di altri distretti, nella maggior parte dei casi, frequentano la scuola per più giorni alla settimana rispetto a Provo, eppure i loro numeri sono molto bassi. Il Sovrintendente di Stato ha recentemente spiegato che la recente designazione arancione del Governatore era rivolta alle comunità locali, non ai distretti scolastici.

Shauna Sprunger
  • Coordinatore delle comunicazioni
  • Shauna Sprunger
0 Condivisioni

Oltre al Mese della Storia Nera, febbraio è un momento in cui il nostro distretto celebra la carriera e la tecnica...

it_ITItaliano